Genova, 10 cose da non perdere assolutamente

Carlo Felice Genova
Le colonne del Teatro Carlo Felice, di fronte Piazza De Ferrari

“Genova. Signora del mare, Superba per uomini e per mura”
Per otto secoli è stata la capitale dell’omonima repubblica, definita “La Superba”, un appellativo nato per descrivere la sua ricchezza culturale in diversi settori, dall’arte alla musica, dalla cucina alla letteratura e non per ultima la sua potenza in campo commerciale e marittimo. Per conoscerla davvero non basta una vita, figuriamoci un giorno… ma se dovete proprio andare di corsa almeno non saltate il meglio, ecco per voi le 10 cose da non perdere assolutamente:

Trenette al PestoIl Pesto Genovese
La prima cosa che consigliamo di fare prima di andare alla scoperta di Genova è quella di sedersi in uno dei tanti ristoranti del centro per ordinare un piatto di trenette al pesto genovese, rigorosamente con fagiolini e patate come la ricetta tradizionale comanda. Solo dopo aver gustato questo piatto capirete il perchè tutto il resto può venire anche dopo. E per chi nei giorni successivi volesse provare altre gustosissime specialità qui avete la lista completa dei piatti tipici e qui quella di tutti i ristoranti vicino a voi. E ora si può cominciare il tour…
 

La Lanterna
Simbolo della città di Genova, la Lanterna, con i suoi 76 metri, è il faro più alto del Mediterraneo e il secondo d’Europa. La Lanterna, ricostruita nel 1543, sorge su una roccia alta 40 metri. I 172 scalini che portano in cima al faro fanno parte del percorso di visita alla Lanterna: salendoli si scopre il panorama mozzafiato sul porto e sulla città vecchia.
Per informazioni: lanternadigenova.itGoogle Map
 

Centro storico GenovaIl Centro storico
E’ uno dei centri storici più estesi d’Europa, una città medievale conservata pressochè integralmente: dalla “Ripa Maris” – in faccia al Porto Antico – ai Palazzi della “Via Aurea” (come Palazzo Pantaleo Spinola), dal Colle di Castello fulcro del primo insediamento abitativo, alla bimillenaria Commenda di Prè. Il tessuto urbanistico dei Carruggi, intricato seppur così organico, con le sue salite e piazzette offre l’emozione di passeggiare nella storia. Musei prestigiosi, chiese preziose, palazzi nobiliari, monumenti storici, siti archeologici e recuperi innovativi si susseguono in un’affascinante sequenza di scenari sorprendenti tra i quali scorre la vita quotidiana. Il Centro storico di Genova è sito nel centro della città, approssimativamente nell’area compresa tra le stazioni di Genova Brignole e Genova Principe, dalle quali lo si può facilmente raggiungere a piedi in pochi minuti.
Per informazioni: visitgenoa.it
 

Porto Antico GenovaIl Porto Antico
Il Porto Antico di Genova è ancora una volta una delle attrazioni turistiche più importanti della città grazie al grandioso restauro realizzato dall’architetto Renzo Piano. Con il recupero di quest’area, la città ha finalmente riconquistato il suo sbocco sul mare, dove costruzioni e spazi sono stati ristrutturati ottenendo una sorta di grande piazza rivolta al Mediterraneo. Il ruolo dell’antico porto è diverso da quello originario: non più mercantile ma turistico e culturale, un vero e proprio parco urbano affacciato sul mare con numerosi poli di attrazione: l’Acquario, il Museo dell’Antartide, il Centro Congressi, il porticciolo turistico Marina Molo Vecchio, la Città dei Bambini, la biblioteca per ragazzi De Amicis, il Cineplex. Il Porto Antico è raggiungibile a piedi attraverso il Centro Storico. In auto, con la strada Sopraelevata, uscita di Piazzale Cavour. Il piazzale antistante il Porto Antico è sede di capolinea (località Caricamento) di numerose linee urbane. Per informazioni: portoantico.itGoogle Map
 

Acquario GenovaL’Acquario di Genova
È il più grande d’Europa e rappresenta un riferimento importante per la città ed il mondo scientifico. Svelando i segreti del mare ed il legame tra la sorte dell’uomo e quella degli oceani, l’Acquario offre l’opportunità di compiere un viaggio straordinario attraverso la ricchezza della vita marina. 27 mila metri quadrati, 70 vasche e oltre 12 mila animali di 600 specie diverse, all’interno di ambienti fedelmente ricostruiti, accompagnati lungo il percorso dalla simpatia delle foche, l’intelligenza dei delfini, la goffaggine dei pinguini, l’inquietante tranquilità degli squali e la dolcezza dei cuccioli di mare. Un viaggio coinvolgente attraverso gli oceani, partendo dall’origine della vita per arrivare alle tematiche di attualità sulla salvaguardia degli ecosistemi. L’Acquario si trova nel Porto Antico di Genova, a Ponte Spinola.
Per informazioni: acquariodigenova.itGoogle Map
 

Palazzo DucaleIl Palazzo Ducale
Dopo un recente restauro durato dieci anni, il Palazzo Ducale è certamente un edificio di immenso valore storico ed architettonico che si propone, nella sua veste di struttura polivalente, come vero e proprio cuore delle più alte iniziative culturali della città e del suo territorio. Palazzo Ducale ospita inoltre la sede dell’Archivio Storico del Comune, che conserva i documenti relativi all’amministrazione della città dal XV alla metà del XX secolo e vanta una raccolta di manoscritti dal XIV al XIX secolo.
Per informazioni: palazzoducale.genova.itGoogle Map
 

Cattedrale San LorenzoLa Cattedrale di San Lorenzo
Al centro della città medioevale la cattedrale di San Lorenzo è circondata da edifici di grande valore religioso e civile: il battistero, il palazzo arcivescovile, il chiostro di San Lorenzo e il Palazzo Ducale. E’ raggiungibile esclusivamente a piedi, da Piazza de Ferrari o Caricamento, e si trova a metà della bellissima via San Lorenzo, strada che collega Piazza Matteotti al Porto Antico.
Per informazioni: visitgenoa.itGoogle Map
 

Palazzi dei RolliI Rolli – Patrimonio UNESCO
Negli anni straordinari fra Rinascimento e Barocco, i nobili genovesi fanno progettare e costruire una serie di palazzi ricchissimi in Strada Nuova, oggi via Garibaldi, creata dal nulla come teatro della loro magnificenza. La qualità dell’architettura e delle decorazioni di questi palazzi il curioso sistema di ospitalità pubblica e l’attenzione di Rubens sono gli elementi per i quali nel 2006 “Le Strade Nuove e il sistema dei Palazzi del Rolli” vengono inseriti nel Patrimonio dell’Umanita dell’UNESCO. Il sito comprende 42 palazzi dei Rolli, fra gli oltre 100 esistenti, che da Strada Nuova arrivano a gran parte del centro storico attraverso Via Lomellini, Piazza Fossatello e Via San Luca, fino a Piazza Banchi e al mare. Per informazioni: visitgenoa.itGoogle Map
 

Spianata Castelletto GenovaSpianata Castelletto
Strepitoso “balcone” sospeso sul Centro Storico con vista a 360° sulla città e sul porto. Emozionante salirci con l’ascensore liberty. Fino al 1849, al posto di questo magnifico belvedere, affacciato sulla città, c’era la fortezza di Castelletto, che venne appunto spianata, a furor di popolo, dato che poteva costituire una temibile minaccia, in caso di occupazione nemica, per la città sottostante. Dal 1910, quando le fotografie Alinari ne diffusero la bellezza, la spianata/belvedere di Castelletto è entrata nell’elenco delle meraviglie genovesi da non perdere.
Per informazioni: visitgenoa.itGoogle Map
 

BoccadasseBoccadasse
È un antico borgo marinaro, fa parte del quartiere Albaro di Genova. È compreso fra l’estremità orientale di corso Italia e il Capo di Santa Chiara, una zona molto esclusiva e un punto panoramico che divide questo quartiere da Sturla. È diventata una zona turistica con locali, ristoranti e bar, nonostante Boccadasse abbia conservato il suo aspetto vitale, dove ancora alcuni pescatori continuano la loro antica attività.
Per informazioni: visitgenoa.itGoogle Map

Link utili:

Gli uffici turistici del Comune di Genova
Tour ed Escursioni
I Musei della città
I Prodotti tipici locali
Le Ricette tradizionali
I Produttori dove comprare e i Ristoranti dove mangiare