SETTEMBRE 2020: tutti gli Eventi da non perdere

Le manifestazioni e le date elencate rivestono carattere esclusivamente indicativo. Le stesse potranno essere rimandate ad altre date, sostituite, soppresse o integrate. Nessuna responsabiltà è attribuibile a MangiareinLiguria.it in caso di variazioni.

Per segnalarci un Evento in Liguria contattaci su info@mangiareinliguria.it comunicandoci data, luogo, descrizione con tutti i riferimenti utili dell'Ente organizzatore.

ShowCooking Aromatica
ShowCooking Aromatica (foto © Aromaticadianese.it)

Clicca la località di tuo interesse:
Provincia di GenovaProvincia della SpeziaProvincia di SavonaProvincia di Imperia


APPUNTAMENTI A GENOVA E PROVINCIA

Territorio della provincia di Genova

Genova: torna visitabile il sommergibile “Nazario Sauro”

Riaprono le visite al “Nazario Sauro”, il sommergibile che si trova in rada nella darsena genovese, a due passi da Porto Antico e davanti al Museo del Mare. Sarà visitabile da giovedì a domenica: si tratta dell’unico in Italia a poter essere visitato in acqua. Per garantire la corretta fruibilità da parte del pubblico l’attesa per l’ingresso al sommergibile sarà fuori dal battello in idonea passerella appositamente segnata per mantenere il distanziamento necessario. Le modalità di accesso sono indicate da appositi cartelli. Il numero massimo consentito per l’accesso al sommergibile è di 10 visitatori contemporaneamente. Lungo il percorso saranno segnati il massimo delle capienze per rispettare il distanziamento anche nelle zone di passaggio ristretto. Potrà accedere al sommergibile un visitatore per volta, fatto salvo per i nuclei familiari che possono accedere insieme. Prima di accedere al Sommergibile il visitatore dovrà: indossare la propria mascherina, disinfettarsi le mani con il gel messo a disposizione, indossare i guanti, la cuffia sotto casco e il casco igenizzato forniti dall’addetto. Per motivi di sicurezza è momentaneamente sospeso l’utilizzo dell’audioguida interattiva. Maggiori info su www.galatamuseodelmare.it

Fino a domenica 20 settembre 2020
Aperitivi in battello: ogni sabato e domenica si salpa con un locale diverso.

Sorseggiare un buon vino o una birretta al tramonto con davanti Genova: uno spettacolo unico. Ora che ci sono gli Aperitivi in battello, per molti, turisti, italiani o stranieri, ma anche per liguri e genovesi, diventerà un appuntamento fisso: gli Aperitivi in battello sono appuntamenti organizzati fino al 20 settembre 2020 dalla rete Contatto Genova, una serie di locali genovesi, in collaborazione con il Consorzio Liguria Via Mare.
Ogni sabato e domenica l’aperitivo a bordo del battello sarà curato da un locale sempre nuovo. Si salperà alle 20.30, percorrendo la tratta panoramica. Ingredienti principali delle serate saranno proposte sfiziose nuovi e antichi sapori per tutti, tramonti mozzafiato che faranno da cornice alle tante avventure dell’estate. Durata circa un’ora. Prenotazione obbligatoria. Verranno rispettati i distanziamenti e tutte le misure anti – Covid19 in vigore. Per info e biglietti: www.contattogenova.cloud

Fino a domenica 27 settembre 2020
Visite guidate all’Abbazia di San Fruttuoso

Nelle domeniche di settembre si potrà visitare l’Abbazia di San Fruttuoso con una guida d’eccezione: l’Architetto Alessandro Capretti, Property Manager dell’Abbazia. Le “Visite guidate con il Direttore”, giunte quest’anno alla decima edizione, sono ormai una tradizione e sono perfette per apprezzare la bellezza e conoscere la storia della millenaria abbazia, dal 1983 Bene del FAI, direttamente dalle parole del direttore, : l’Architetto Alessandro Capretti, Property Manager dell’Abbazia , che approfondirà anche tematiche legate alla conservazione e alla tutela dell’arte e della natura.
Orari:
Inizio ore 13.10. Le visite tematiche hanno una durata di 1 ora.
Prenotazione obbligatoria per ragioni di sicurezza: clicca qui
Info: www.fondoambiente.it
Per chi voglia invece fare partecipare alle Visite tematiche sull’evoluzione storico-architettonica dell’Abbazia e del Borgo di pescatori, l’Abbazia di San Fruttuso è aperta al pubblico con i seguenti orari:
tutti i giorni ore 10:00 – 17:45. Ultimo ingresso: 45 minuti prima della chiusura.
Gli orari di apertura possono subire variazioni in base alle condizioni meteo-marine e di conseguenza agli orari dei battelli di linea da e per Camogli. Per info: 0185 772703 – fai.sanfruttuoso@fondoambiente.it

Fino a mercoledì 30 settembre 2020
La Galleria d’Arte Moderna di Nervi riapre al pubblico

La Galleria d’Arte Moderna di Nervi riapre al proprio pubblico proponendo una caratteristica esposizione divisa in due fasi.
La prima parte della mostra è riservata agli illustratori che hanno partecipato a Super, quindicesima edizione della Mostra Internazionale di illustratori contemporanei, che presenta 48 opere selezionate dalla giuria presieduta da Bruno Bozzetto. La seconda fase dell’esposizione ospita una rassegna dedicata a Bruno Bozzetto: regista e disegnatore simbolo dell’animazione italiana e internazionale. Una serie di filmati, fotografie, e scenografie che ripercorrono l’escalation dei capolavori della Bruno Bozzetto Film. L’esposizione nel complesso vanta oltre 200 opere, con una sezione interamente dedicata alle vignette e al fumetto. Per ulteriori info e prenotazioni: www.museidigenova.it

Fino a lunedì 30 novembre 2020
Deredia a Genova. Una sfera tra i due Mondi

Da Brignole al Porto Antico un itinerario con 8 opere per una mostra a cielo aperto nello spazio urbano di Genova. Dal 16 settembre al 30 novembre 2020 la rassegna Una sfera tra i due Mondi, trasforma, infatti, le vie e le piazze di Genova in una galleria d’arte con 8 grandi sculture di Jiménez Deredia, artista costaricano ma radicato in Liguria dal 1976. Otto statue, realizzate in marmo o in bronzo, dalle forme circolari e ovali delle quali sette esposte per la prima volta, che accompagnano lo spettatore in un percorso fluido e armonico nella città genovese. Per Deredia la scelta sferica simboleggia un cammino, un viaggio come ricerca per la comprensione dell’essere e degli elementi che vivono in ognuno di noi, in un’ampia coscienza cosmica.
Ecco l’elenco delle opere esposte:
PAREJA (Bronzo) – presso Stazione Brignole
EVOLUCION (Bronzo) – Piazza De Ferrari
ARRULLO (Bronzo) – Palazzo Ducale
CONTINUACION (Bronzo) – Piazza Matteotti
ENCANTO (Marmo) – Area Porto Antico
REFUGIO (Marmo) – Area Porto Antico
CREPUSCULO (Bronzo) – Area Porto Antico
IL VIAGGIO (Marmo) – Area Porto Antico
Presso ogni installazione potrà essere ritirata una mappa dell’intero percorso, per poter facilmente spostarsi attraverso la città e ritrovare le diverse tappe di questo viaggio nelle opere dell’artista.

Fino a martedì 12 gennaio 2021
GIMYF: Genoa International Music Youth Festival

Nato a Genova, il Genoa International Music Youth Festival (GIMYF) è interamente dedicato ai giovani artisti e alla loro formazione. Lo scopo è quello di inserire Genova al centro di un percorso che unisca giovani di culture differenti attraverso il linguaggio comune della musica. Il GIMYF favorisce la formazione di giovani talenti attraverso opportunità professionali e percorsi di approfondimento con docenti di chiara fama attraverso incontri, workshop e master class e partnership con varie istituzioni nazionali e internazionali.
Gli appuntamenti a Palazzo Ducale nella Sala del Maggior Consiglio:
22 Settembre 2020 Talenti under 16
11 Ottobre 2020 Beethoven 2020
28 Novembre 2020 St. Petersburg Palace Festival
9 Dicembre 2020 Barock
12 Gennaio 2021 Opera Evening
Si aggiungeranno inoltre altre due date presso Palazzo Tursi e Palazzo della Borsa.

Mercoledì 2 e giovedì 3 settembre 2020
Val Graveglia: a tavola con Dante Alighieri, tra enogastronomia e cultura

Un evento dedicato alla cultura e al turismo enogastronomico, ricca anticipazione delle manifestazioni in programma nel 2021, anniversario dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Le celebrazioni in onore del padre della lingua italiana si aprono mercoledì 2 settembre con la cena presso la Trattoria e Bottega “La Brinca” di Campo di Ne, alla quale segue giovedì 3 settembre l’evento “A Tavola con Dante – La Terra dei Sapori”, nel suggestivo Borgo di Conscenti. Un vero e proprio spettacolo del gusto nel quale è possibile apprezzare i prodotti locali degli agriturismi e acquistare le prelibatezze agricole della Val Graveglia, grazie all’eccezionale apertura del Mercatino Agricolo in compagnia di Alessandro Dentone, chef della “La Prova del cuoco”. Le due giornate vantano la partecipazione straordinaria dello scrittore Bruno Gambarotta, protagonista di un talk food d’eccezione condotto dal giornalista Mauro Boccaccio. Ingesso gratuito. La manifestazione si svolge nel pieno rispetto delle attuali norme anti-Covid 19.

Mercoledì 2, giovedì 3 e venerdì 4 settembre 2020
Il Premio Bindi, nuova edizione

A Santa Margherita la 16ª edizione del prestigioso Premio Bindi; dal 2 al 4 settembre. Si inizia con un evento in streaming mercoledì 2 settembre e poi due giornate di musica dal vivo. Mentre il finale sarà dedicato al contest per cantautori emergenti, da sempre cuore della manifestazione. Dopo l’inaugurazione, giovedì 3 e venerdì 4, nell’anfiteatro dei giardini a mare della cittadina ligure, musica direttamente dal vivo. Nella giornata conclusiva i finalisti, selezionati dal direttore artistico Zibba, si confronteranno di fronte ad una prestigiosa giuria composta da musicisti, giornalisti e addetti ai lavori. Due le esibizioni: una al pomeriggio e una alla sera.
Il premio, famoso soprattutto per riconoscimento che viene attribuito all’artista nel suo complesso e non alla singola canzone, vede in gara i finalisti con ben quattro canzoni, tre proprie e una cover. Il 1° classificato riceverà la targa “Premio Bindi 2020” e una borsa di studio in denaro. Potrà inoltre, di diritto, partecipare al Premio dei Premi nell’ambito del Mei di Faenza. Saranno poi assegnate la Targa “Giorgio Calabrese” al miglior autore, in collaborazione con Inri e Metatron, e la Targa Quirici al miglior arrangiamento.
Per maggiori informazioni: Tel 0185-311603 – www.premiobindi.com

Da giovedì 3 a giovedì 17 settembre 2020
Festival del Mediterraneo a Genova

EurAmeriche è il titolo e il filone narrativo che conduce attraverso il Festival del Mediterraneo 2020, una kermesse tra le prime in Italia e in Europa per storicità, dopo il grande successo di pubblico ottenuto negli anni passati con gli approfondimenti sull’EurAfrica e l’EurAsia. L’appuntamento è a Genova dal 3 al 17 settembre 2020. La musica è protagonista ma a fare da sfondo sono location uniche tra musei, chiostri, piazze e periferie. A Palazzo Ducale si svolgerà Minimalia-Omaggio a Philip Glass, evento di apertura il 3 settembre con Deos Dance Ensemble Opera Studio e la Banda di Piazza Caricamento in una nuova versione al femminile. Per maggiori info: www.echoart.org

Venerdì 4 settembre 2020
One night in Portofino

Jack Savoretti torna in Italia, dopo il successo di Andrà tutto bene, per un concerto tributo a Portofino, luogo dove è cresciuto e in cui ha vissuto la sua infanzia: One Night in Portofino. L’appuntamento è per il 4 settembre 2020 nella celebre piazzetta. Savoretti continua a portare avanti l’impegno intrapreso a favore dell’ospedale San Martino di Genova. Fortemente colpito da quanto è accaduto in Italia in era Covid 19, Savoretti ha pubblicato la sua prima canzone in italiano scritta insieme ai fan su Instagram, con l’intenzione di donare il ricavato a favore del San Martino. Per maggiori info: www.comune.portofino.genova.it

Sabato 5 e domenica 6 settembre 2020
Fine settimana nelle Valli del Parco dell’Aveto

Sabato 5 con il Parco dell’Aveto si celebra la Notte europea dei pipistrelli, un’iniziativa gratuita per conoscere più da vicino questi curiosi e affascinanti mammiferi, ma anche scoprire i prodotti locali grazie a un gustoso pic nic a sorpresa (numero chiuso, info e prenotazioni: info@parcoaveto.it), mentre domenica 6 ci dedicheremo al Forest Bathing, un bagno di bosco che ci aiuterà a ritrovare la connessione con la natura (per info Forest Bathing LIguria tel. 347.330 2664). Sarà anche l’ultima occasione per visitare il Museo del Bosco del Parco dell’Aveto, aperto ancora sabato e domenica prima del riposo stagionale.
Le Guide Meraviglie d’Aveto invece ci porteranno in escursione domenica nella selvaggia Valle Tribolata (info e prenotazioni: tel. 347 3929891). Mentre a Santo Stefano d’Aveto tutto è pronto per ospitare sabato e domenica la 36ª edizione del Rally della Lanterna, abbinata al 4° Rally della Val d’Aveto. Attenzione: nella giornata di domenica la strada di accesso alla Foresta del Penna resterà chiusa dalle h 8.30 alle 18.30 per il Rally, pertanto anche il Rifugio Casermette del Penna sarà chiuso.

Sabato 5 e domenica 6 settembre 2020
36ª edizione Rally della Lanterna, abbinata al 4° Rally della Val d’Aveto

Tutto è pronto a Santo Stefano d’Aveto, paese pronto ad abbracciare il Rally in maniera ovviamente diversa rispetto alle scorse stagioni. Il parco assistenza, distribuito in diverse zone come di consueto, sarà suddiviso in aree chiuse al pubblico e controllate dai commissari di percorso, mentre le prove speciali saranno a porte chiuse. Sabato 5 settembre giornata dedicata alle operazioni preliminari ed allo shakedown, con le verifiche che quest’anno saranno svolte interamente online, mentre le sei prove speciali saranno tutte nella giornata di domenica 6 settembre, con partenza alle 9 ed arrivo alle 16:30. Maggiori info su www.lanternarally.it

Sabato 5 e domenica 6 settembre 2020
Le Giornate dell’Andersen

Due giornate di favole per grandi e bambini per il 53° Premio “Hans Christian Andersen” a Sestri Levante. Non un festival vero e proprio come gli altri anni, a causa del Covid-19, ma un momento di festa per preparare la manifestazione, tra le più amate della Liguria, per il 2021. Il 5 e 6 settembre 2020 le “Giornate dell’Andersen” vedranno comunque tanti ospiti prestigiosi arrivare a Sestri Levante e la Baia delle Favole riempirsi di storie, attività e concerti. Teresa Mannino sarà interprete di un reading ispirato a Gianni Rodari, Giobbe Covatta farà una spassosa riscrittura della Divina Commedia sui diritti dei bambini, mentre e per la musica, ci saranno i concerti di due eccellenze genovesi ai Ruderi di Santa Caterina: Eugenia Post Meridien, band psichedelic rock, soul, pop alternativo, e Marco Tindiglia chitarrista, insieme a Masa Kamaguchi, contrabbassista giapponese tra tra tradizione e sperimentazione. Presente anche Medici Senza Frontiere, con Enrico Lo Verso e la campagna UnitiSenzaFrontiere.
I concerti e alcuni eventi saranno anche trasmessi in diretta streaming sulle pagine Facebook di Andersen Festival e Premio e del Comune di Sestri Levante. Tutti gli eventi sono gratuiti ma, in rispetto dell’attuale emergenza sanitaria, è obbligatoria la prenotazione e i posti sono limitati.
Le prenotazioni sono online e aperte da lunedì 31 agosto tramite i link inseriti nel programma. Per ogni evento sono possibili al massimo due prenotazioni a persona (fino a esaurimento posti) e fino a tre ore prima dell’inizio.
Programma completo su Andersensestri.it

Da giovedì 10 fino a domenica 13 settembre 2020
VII edizione del Festival della Comunicazione a Camogli

Il Festival della Comunicazione prende il via da giovedì 10 fino a domenica 13 settembre con un’edizione ancora più ricca e articolata, da vivere di persona, in presenza, con la vivacità, l’entusiasmo e la partecipazione che da sempre contraddistinguono uno dei più amati e attesi appuntamenti italiani. Ideato con Umberto Eco, diretto da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer e organizzato da Frame in collaborazione con il Comune di Camogli, il Festival di quest’anno ha come motivo guida la Socialità, un tema annunciato nel settembre scorso e che ora assume un significato ancora più forte: materia viva e pulsante delle nostre società, alla base di ciò che siamo, la socialità è il nostro modo di vivere, di produrre senso, di maturare esperienza. La socialità è fonte primaria dell’intuizione creativa, del genio, dell’ispirazione; è all’origine del linguaggio e dei molteplici linguaggi attraverso cui l’uomo esprime il proprio sentire. L’arte, lo spettacolo, la comicità, la scrittura, la scienza sono riflesso di un pensiero che recupera il suo senso solo quando si fa condiviso, diventa partecipazione collettiva, appello dell’individuo all’interno di una comunità. La nostra Storia è intessuta di storie, migrazioni, conflitti. Dalle grandi esplorazioni all’apertura di antiche e presenti rotte commerciali, si schiudono in continuazione nuove occasioni di contatto, che sviluppano una circolazione di merci, prodotti lavorati, correnti di pensiero, religioni, invenzioni, azionando un circolo virtuoso che è motore del progresso.
Scriveva Umberto Eco:
“Non c’è crescita collettiva senza che si recuperi il senso vero e autentico della socialità. Quella basata sul modello del dialogo socratico, del confronto aperto, del continuo esercizio dialettico di critica e di autocritica. Bisogna mettersi alla prova, farsi conoscere, intervenire nel dibattito locale, ascoltare le opinioni, cambiare pian piano il proprio modo di vedere, pensare e scrivere, guardandosi dalle forme di pseudo-partecipazione del web, che, al contrario, stanno idolatrando l’ideale della assoluta presa di parola”.
E proprio seguendo questo fil rouge potentissimo, oltre 100 grandi ospiti – protagonisti del mondo scientifico, culturale, tecnologico, artistico, economico, imprenditoriale, dello spettacolo e dell’intrattenimento – dispiegheranno il tema in una tela ricchissima, attraversando i generi e i toni più svariati. Dai talk agli sketch dissacranti, dal commento ironico della Rassegna stampa del mattino alle coinvolgenti lectio dei grandi nomi della cultura, dalle colazioni con gli autori agli incontri lounge degli aperitivi, i quattro giorni di Festival creeranno una vibrante sinestesia di voci, colori, atmosfere, pensieri e punti di vista, capaci di coinvolgere tutti.
Alcuni highlight dell’edizione 2020:
– il Premio comunicazione sarà assegnato a Rosario Fiorello, ospite del Festival nella giornata conclusiva
– il Festival si aprirà della lectio di Gianrico Carofiglio “Della gentilezza e del coraggio. Conversazione sull’arte della politica”, mentre l’evento di chiusura sarà con Claudio Bisio e Gigio Alberti nello spettacolo “Ma tu sei felice?”
– tra gli ospiti Piero Angela, Linda Raimondo, Alessandro Barbero, Elsa Fornero, Monica Guerritore e Neri Marcorè
– novità di quest’anno è Mondo Podcast, una striscia quotidiana dedicata ai contenuti audio, con ospiti come Matteo Caccia e Gabriella Greison
– tra i confronti su temi economici, storici e sul diritto segnaliamo quelli tra Carlo Cottarelli ed Elsa Fornero, tra Franco Cardini e Marcello Flores e tra Gherardo Colombo e Giovanni Maria Flick.
Per visualizzare il programma completo con l’elenco degli oltre 100 relatori: www.festivalcomunicazione.it

Sabato 12 settembre 2020
Concerto per Coro e Organo a Borzonasca

L’appuntamento di chiusura del XXII Festival Organistico Internazionale “Armonie Sacre percorrendo le Terre di Liguria” si terrà sabato 12 settembre presso il Santuario del SS. Crocifisso di Borzonasca. La rassegna aderisce per il terzo anno consecutivo al F.O.N.O. – Festival Organistico del Nord Ovest, manifestazione che affianca ai tradizionali concerti in Liguria diversi appuntamenti in Piemonte e Valle d’Aosta. Saranno protagonisti dell’evento i Giovani Cantori dell’Accademia Vocale di Genova, diretti da Roberta Paraninfo, e l’organista Gabriele Giacomelli. Si rinnova quindi l’opportunità di ascoltare lo storico organo “Fratelli Serassi” (1821) in un ampio repertorio concepito appositamente per esaltarne le caratteristiche foniche. Il concerto si avvale del sostegno economico della Fondazione Compagnia di San Paolo, Regione Liguria, Comune di Borzonasca e Comitato Promozione e Sviluppo di Borzonasca.

Sabato 19 e domenica 20 settembre 2020
Fine settimana nelle Valli del Parco dell’Aveto

Il fine settimana parte alla grande sabato 19 settembre con una bella escursione di fine estate in MTB dal Rifugio Casermette del Penna con salita in serata al Monte Bue, in compagnia della Guida (info: tel. 0185.1676495) per proseguire con le proposte di escursioni a piedi della domenica: le Guide Meraviglie d’Aveto ci condurranno ai Monti Gifarco e Roccabruna, lungo un percorso di crinale con magnifiche vedute dalle Alpi al mare (prenotazioni: tel. 349.6446635) mentre la Guida Evelina Isola ci porta ancora una volta alla ricerca dei branchi di cavalli selvaggi, che cercano il fresco nelle praterie in quota (prenotazioni: tel. 347.3819395).
Per chi invece vuole ritrovare i sapori di una volta e riscoprire le tradizioni antiche, l’appuntamento è a Santo Stefano d’Aveto con la Festa dell’agricoltura e dei prodotti tipici che si terrà domenica 20 settembre al Parco degli Alpini: esposizione e vendita di prodotti locali e dell’artigianato, mostra zootecnica, battesimo della sella e tour del paese a dorso degli asinelli sono solo alcuni degli appuntamenti che animeranno la giornata. Inoltre alle ore 10 presso il Bocciodromo Arvigo si terrà la premiazione delle opere del concorso “Forme, colori e pensieri della Val d’Aveto”, esposte nel fine settimana al Castello Malaspina Fieschi Doria.

Sabato 19 e domenica 20 settembre 2020
Festival “Suoni in cammino” 2020

Musica all’interno del suggestivo Parco Regionale di Portofino, in cui la varietà floristica del promontorio di Portofino recita un ruolo da protagonista. Le erbe selvatiche che abitano i sentieri del Parco si confondono con i suoni della natura e con quelli delle esibizioni musicali per un effetto unico. Un weekend per scoprire le immense ricchezze di questo territorio, ascoltando la voce di piante ed erbe spontanee che si unisce perfettamente alla musica.
Per il programma dettagliato: suonincammino.weebly.com

Sabato 19 – Domenica 20 settembre 2020
Sapori al Ducale

Dopo la pausa estiva, ritorna in Piazza Matteotti il consueto appuntamento mensile di Sapori al Ducale, mostra-mercato che valorizza e promuove i prodotti tipici italiani, vere e proprie eccellenze che identificano il territorio e sono portatrici di valore per l’economia italiana.
L’appuntamento è per Sabato 19 e Domenica 20 Settembre, dalle ore 10.00 alle 20.00. 
A visitatori e golosi verrà proposto un vero e proprio itinerario del gusto: dalla pasticceria secca piemontese ai dolci tipici sardi, dall’olio extravergine d’oliva ligure alle salse piccanti calabresi, dai formaggi campani a pasta filata ai vini dell’Oltrepò Pavese, dal riso piemontese ai taralli pugliesi lavorati a mano. E poi formaggi delle Vallate Occitane, salumi umbri al pepe rosa, confetture, vino e distillati, frutta e verdura di stagione, prodotti da forno, miele e prodotti dell’alveare, pesto genovese, erbe e spezie, liquirizia calabrese, nocciole piemontesi, cioccolato artigianale e molto altro ancora. «Sapori al Ducale – afferma Fabio Bongiorni, presidente dell’Associazione Nazionale La Compagnia dei Sapori – è un’iniziativa culturale che vuole stimolare e mantenere viva nella popolazione il desiderio di approfondire la nostra grande tradizione alimentare e culinaria. La bella stagione rappresenta il momento migliore per aggirarsi tra i banchi di un mercatino, conoscere e farsi consigliare da artigiani del gusto, assaggiare e scegliere materie prime e prodotti d’eccellenza».
La manifestazione Sapori al Ducale, nata su iniziativa del Comune di Genova, è curata dall’Associazione Nazionale La Compagnia dei Sapori, che dal 2004 sostiene e promuove il lavoro di persone che producono e valorizzano cibo di qualità: aziende agricole, imprese artigiane, Enti e consorzi, che rappresentano un’unica filiera integrata del gusto e che fanno della qualità, del legame con il territorio e delle lavorazioni tradizionali il proprio criterio operativo.

Domenica 20 settembre 2020
Fiera di Santa Zita 2020 a Genova

Domenica 20 recupero della Fiera di Santa Zita 2020 a Genova, una festa molto sentita e molto antiche che anima ogni anno il quartiere della Foce. Previsti 180 banchi di merci varie, dalle ore 8 alle 21.

Domenica 20 settembre 2020
Sestri Levante: rievocazione storica nella Baia delle Favole

Elisabetta Farnese, Regina di Spagna, soggiornò a Sestri Levante per qualche giorno, prima salpare per il porto di Genova. Trecento anni dopo, l’associazione Amici del Leudo ripercorre le atmosfere di quei giorni con una rievocazione storica.
Sabato 19 e domenica 20 settembre 2020 a Sestri Levante, un corteo di imbarcazioni storiche con figuranti a bordo rievocherà lo sbarco di Elisabetta Farnese a Sestri Levante.
Sabato alle 15 arriveranno una decina di vele latine da Genova, La Spezia e dal Lago Maggiore, con a bordo dame di compagnia, gentiluomini e marinai, costeggeranno la Baia delle Favole fino a Sant’Anna. Domenica alle 9.30 la rievocazione: Elisabetta Farnese arriverà al molo Adua e si imbarcherà sul leudo costeggiando la Baia delle Favole.

Sabato 26 settembre 2020
“Puliamo il Mondo” al Lago di Giacopiane

Il Parco dell’Aveto, insieme al Comune di Borzonasca e al Consorzio “Una Montagna di Accoglienza nel Parco”, aderisce alla 28ª edizione di Puliamo il Mondo che sarà la prima grande iniziativa di volontariato ambientale in programma nell’Italia post lockdown e attraverso la quale Legambiente, insieme a tutti i partecipanti, lancerà un messaggio di speranza e futuro sostenibile al nostro Paese.
“Puliamo il Mondo” nelle Valli del Parco dell’Aveto si terrà sabato 26 settembre al Lago di Giacopiane, meta turistica del Comune di Borzonasca tradizionalmente già molto frequentata, che quest’estate è stata scoperta anche da tanti nuovi visitatori, che hanno preferito la tranquillità degli spazi aperti e il contatto con la natura al maggior affollamento delle zone costiere. Contribuiamo dunque tutti insieme a mantenere questo luogo ordinato e accogliente dedicando una mattina di volontariato alla pulizia delle sponde, per restituire al Lago la bellezza maltrattata da frequentatori incivili. Un piccolo gesto che potrà essere di esempio a tanti e ispirare comportamenti virtuosi.
La partecipazione all’iniziativa è gratuita, con prenotazione obbligatoria al tel. 334 61 17 354 entro le ore 18 di giovedì 24 settembre (anche messaggi Whatsapp). L’appuntamento sarà alle ore 10 in località Bocca Moà (il punto lungo la strada per Giacopiane oltre il quale è necessario avere il pass a pagamento per il transito), dove gli operatori del Consorzio “Una Montagna di Accoglienza nel Parco” consegneranno a tutti i partecipanti il pass gratuito per l’accesso al Lago, per proseguire poi insieme fino al punto di raccolta per la consegna dei kit forniti da Legambiente e l’organizzazione delle attività. L’iniziativa si concluderà intorno alle ore 13, dando così modo ai volontari di trascorrere il resto della giornata in zona, magari con un picnic “ecologico” a base di prodotti locali acquistati prima di salire nei negozi di Borzonasca, e una passeggiata lungo i sentieri del Parco. In caso di maltempo la manifestazione verrà rimandata a sabato 3 ottobre.
Maggiori info su www.unamontagnadiaccoglienza.it

Da domenica 27 settembre a saabto 12 dicembre 2020
Le Vie dei canti

Giunge alla 5ª edizione il Festival che cura la musica, il canto, la danza e la cultura organizzato dall’Associazione Gruppo Spontaneo Trallalero e ideato da Alessandro Guerrini e Laura Parodi dedicato quest’anno a “Il Coraggio”. Otto gli eventi in programma, con artisti di chiara fama e gruppi musicali che valorizzano le tradizioni musicali, italiane e non, come importante patrimonio culturale. Molto vari i generi musicali e coreutici offerti: dalla musica yiddish, al canto a cappella sacro e profano, dal combat folk, alla musica campanaria, alla world music.
Sedi saranno alcune dei più belli tra chiese e palazzi del centro storico genovese, dove ritorna Carugg’Incanto, l’esibizione di Canterini di Trallalero, con ance tre appuntamenti in periferia: in Val Bisagno a Pino Soprano e in Val Polcevera in una delle Società più antiche, la MPS Fratellanza di Pontedecimo e il Circolo ARCI Barabini di Trasta, del 1872.
Gli eventi saranno trasmessi integralmente in diretta sui canali social: sito ufficiale del Festival, Facebook. Saranno inoltre resi disponibili in modalità podcast per valorizzarne con adeguata qualità audio il contenuto in un formato efficace per l’ascolto sui supporti mobile.
Programma:
Domenica 27 settembre
Pino Soprano – Chiesa e Teatrino di San Pietro Apostolo
Ore 11,15 “Dalla terra al cielo”
Conversazione sulla tradizione campanaria con gli etnomusicologi Mauro Balma e Claudio Rizzoni e Riccardo Frio Presidente Genova Carillons
Ore 12,00 Concerto di campane dei giovanissimi allievi di Genova Carillons
Federico Marsini e Davide Marsano
Ore 13,00 A pranzo con le famose focaccette di San Terenziano
PRENOTALE al 338 4808625
Ore 16,00 Concerto “Ignoranti – Fuori Tempi Moderni”
Gruppo Emiliano
Marco Chiappelli: chitarra, mandolino, clarinetto, voce; Paolo Giacomoni: violino, fisarmonica, nichelarpa, voce; Roberto Losi: flauti, ocarine, voce; Gian Emilio Tassoni: contrabbasso, bombardino, voce.
Sabato 3 ottobre
Genova Centro Storico da Piazza Banchi ore 16,00
“Carugg’incanto”
Trallalero itinerante nei vicoli del centro storico di Genova
Domenica 11 ottobre
Genova Chiesa di San Pietro in Banchi ore 16,00
“Di cammini ribelli live”
Concerto dialogato di Giacomo D’Alessandro
”Il coraggio di partire il coraggio di restare”
Racconti in musica con Laura Parodi Trio
Laura Parodi: voce; Julyo Fortunato, fisarmonica Fabio Rinaudo: cornamuse, flauti diritti;
Domenica 15 novembre
Genova Palazzo della Meridiana ore 16,00
“Polifonie in viaggio”
Compagnia Sacco
Demo Martini: prima voce; Giovanni Martini, Mirco Soldano,
Daniele Di Francesco: seconda voce; Alberto Lupi, Rino Lanteri,
Matteo Lupi, Sebastiano Soldano: bassi;
Le Tre sorelle
Alessia Cravero: voce, fisarmonica, organetto, lira calabrese, chitarra battente, violino, tamburi a cornice; Giulia Provenzano: voce, chitarra battente, fischiotto, tamburi a cornice, percussioni;
Valeria Quarta: voce, tamburi a cornice, percussioni.
Domenica 22 novembre
Circolo ARCI Barabini di Trasta ore 15,30
“Sulla rotta delle fiabe da genova al mondo e ritorno”
Letture animate per bambini e adulti con
Anselmo Roveda e Anhila Alasha
Domenica 29 novembre
Genova Palazzo Ducale Sala Maggior consiglio ore 16,00
“Parole d’appennino”
“se in Appennino non c’è niente cos’è il tutto?”
Conversazione con Maurizio Carucci – Ex Otago
Klezmerata Fiorentina
Francesco Furlanich: fisarmonica; Igor Polesitsky: violino; Riccardo Crocilla: clarinetto; Riccardo Donati: contrabbasso;
Sabato 5 dicembre
Genova Circolo Autorità Portuale ore 21,15
“La Regina”
Racconto-Canzone con Paolo Gerbella: chitarra, voce; Paolo Priolo: contrabbasso; Enrico Simonetti: batteria; Ruben Franceschi: viola; Ilaria Laruccia: clarinetto; Federico Vallerga: flauto traverso;
Domenica 6 dicembre
Genova Circolo Autorità Portuale ore 16,00
“Genova canta il tuo canto”
Convegno di bel canto popolare
A Lanterna, Giovani Canterini di Sant’Olcese, Gruppo Spontaneo Trallalero
“Immagini di storie cantate ”
Mostra fotografica e materiale storico sul canto e Squadre di Trallalero dall’archivio di Laura Parodi
Sabato 12 dicembre
Genova Pontedecimo SOMS La Fratellanza ore 21,00
“Ballo in maschera”
Concerto a ballo e….. premio alla mascherina più creativa
Duo Bottasso
Nicolò Bottasso: violino; Simone Bottasso: organetto diatonico;
Maggiori info su leviedeicantifestival.it

Da martedì 29 settembre al 29 dicembre 2020
Teatro Nazionale di Genova, la nuova stagione

Svelata la prima parte della stagione del Teatro Nazionale di Genova: ben 15 spettacoli in scena nelle 4 sale Teatro Ivo Chiesa, Teatro Gustavo Modena, Teatro Eleonora Duse, Sala Mercato.
Fra il 29 settembre e la fine di dicembre in programma spettacoli di drammaturgia contemporanea, piéce legate alla grande letteratura, grandi classici del teatro e sperimentatori di professione : da Grounded di George Brant, a Tintarella di luna, da Italo Calvino diretto da Giorgio Gallione a Furore di Steinbeck artisti come Massimo Popolizio, Ugo Pagliai e Paola Gassman, Rocco Papaleo e Fausto Paravidino, Jurij Ferrini, Natalino Balasso e tanti altri.
In cartellone:
29 settembre – 12 ottobre, Elena, Teatro Ivo Chiesa. Elena di Euripide, spettacolo evento dall’Istituto Nazionale del Dramma Antico di Siracusa. Diretto da Davide Livermore con protagonista Laura Marinoni, già acquistabile on line.
3 Ottobre, A Woman Left Lonely – Omaggio a Janis Joplin, Teatro Ivo Chiesa
14 ottobre 25 ottobre, Tintarella di luna, Teatro Gustavo Modena
16 ottobre 25 ottobre, Estate in dicembre, Teatro Eleonora Duse
20 ottobre – 25 ottobre, I due gemelli, Teatro Ivo Chiesa
04 novembre 08 novembre, Furore, Teatro Gustavo Modena
11 novembre – 15 novembre, Creatura di sabbia, Teatro Gustavo Modena
17 novembre – 29 novembre, Grounded, Teatro Ivo Chiesa
18 novembre – 28 novembre, Autunno in aprile, Teatro Eleonora Duse
27 novembre – 29 novembre, Romeo e Giulietta, Teatro Gustavo Modena
02 dicembre 06 dicembre, Peachum, Teatro Ivo Chiesa
09 dicembre – 19 dicembre, Il mercato della carne, Sala Mercato
10 dicembre – 13 dicembre, Oblivion Rhapsody, Teatro Ivo Chiesa
27 Dicembre, Smashed, Teatro Ivo Chiesa
29 Dicembre, Pour Hêtre, Sala Mercato
Info complete sugli spettacoli: Teatronazionalegenova.it

Domenica 4 ottobre 2020
A Chiavari domenica è “Festa dello sport in Centro”

E’ la più grande manifestazione che la Città di Chiavari dedica allo Sport, voluta fortemente per dare un segnale di ripartenza nell’emergenza Covid-19, quella che andrà in scena domenica 4 ottobre a partire dalle ore 10,00. Giovanissimi atleti, accompagnati da coach e allenatori, per tutto il centro cittadi no daranno vita a performance – ognuna nella propria apposita area – che rappresenteranno le attività ludico-sportive delle 35 associazioni del territorio coinvolte. La “Festa dello Sport in Centro” sarà un grande Open Day a cielo aperto organizzato dal Comune di Chiavari – Assessorato allo Sport, in collaborazione con il Centro Sportivo Italiano (CSI) e Tigullio W&Events di Barbara Possagnolo. Dopo mesi di stop causato dal lungo lockdown, finalmente una giornata interamente dedicata all’attività fisica sin dalla tenera età; un appuntamento di particolare interesse non solo per i giovani sportivi, ma anche per i genitori, istruttori, educatori e addetti ai lavori, poiché incentrato sui valori educativi che lo sport praticato infonde, valori che si traducono in un armonico sviluppo fisico e mentale, nell’importanza della sana competizione, della socializzazione e soprattutto nell’ottica del divertimento. Nel rispetto delle normative anti-Covid – che comportano l’obbligo di indossare la mascherina, l’igiene personale e il mantenimento della distanza interpersonale di un metro – il pubblico potrà assistere alle dimostrazioni degli atleti in più discipline: dal basket alla danza, dal tennis-tavolo al judo, dal volley al calcio, dalla scherma alla danza area ecc.. Le attività si svolgeranno in via Martiri della Liberazione, Via Vittorio Veneto e corso Garibaldi, nonché nelle piazze Fenice, Matteotti, Roma e Mazzini; quest’ultima ospiterà anche le premiazioni alle ore 18.30 che concluderanno la giornata. L’Ingresso è libero.


APPUNTAMENTI A LA SPEZIA E PROVINCIA

cartina territorio spezzino

Riapre il Sentiero Verde Azzurro

Chiuso circa sei anni fa a causa di una frana, torna finalmente fruibile uno dei tratti più suggestivi del Sentiero Verde Azzurro, nel Parco delle Cinque Terre. Finalmente percorribile, il percorso che si sviluppa nella parte costiera della rete sentieristica del Parco, nei tratti da Corniglia a Vernazza e da Vernazza a Monterosso, è stato interessato dalla ricostruzione di 125 metri cubi di muri a secco crollati. Il tracciato fa parte della fitta rete di sentieri del Parco Nazionale ed è molto panoramico, oltre che facilmente raggiungibile grazie ai frequenti treni che collegano le 5 Terre. Per maggiori info: www.parconazionale5terre.it

Tutti i lunedì fino ad ottobre
Pedala & Gusta, tours in e-bike tra i panorami mozzafiato delle 5 Terre

Ammirare la bellezza delle Cinque Terre in sella di una e-bike? Adesso si può. A cominciare dal 27 luglio quando si potrà pedalare attraverso i famosi terrazzamenti e i celebri vigneti a picco sul mare, sul confine tra lo spazio coltivato e l’inizio del bosco. Sarà un vero tour che comincerà dal centro della Spezia, pedalando con fantastiche bici a pedalata assistita si sale verso Biassa, attraversando fitti boschi di castagni sin sul colle del Telegrafo, dove l’aria di mare arriva con forza e la macchia mediterranea inizia ad essere predominante. Alla fine dell’escursione, aperitivo con degustazione vino locale. I tour si ripeteranno poi tutti i lunedì fino a ottobre. Per maggiori info clicca qui

Fino a venerdì 4 settembre 2020
“L’arte del Riciclo” a Bonassola

Si terrà a Bonassola in Sala Vinzoni fino al 4 settembre la mostra “L’arte del Riciclo”. Sarà visitabile dalle 18 alle 23, l’ingresso è gratuito ma è obbligatorio l’uso della mascherina. All’interno del locale sono esposti tanti oggetti originali, nati dalla fantasia e bravura di tanti bonassolesi. Alcune opere sono stati anche utilizzate per abbellire angoli del paese o durante le manifestazioni. Tanti volontari che nel periodo invernale si dedicano a produrre opere d’arte inziando da oggetti di riciclo. Un idea bella per unire la comunità e allo stesso tempo creare qualcosa di unico.

Fino al 12 settembre 2020
Torna il Music festival Amfiteatrof a Levanto

Tredici spettacoli dal vivo e undici incontri in luoghi alternativi, da seguire a Levanto e anche online. Ecco i dati salienti del Festival Amfiteatrof di Levanto, evento che si cimenta con le norme anti Covid in nome di una grande varietà musicale: dalla classica al jazz, dalla musica tradizionale dei popoli al teatro a tema musicale, con una particolare attenzione alla formazione dei giovani. Il programma prende il via sabato 4 luglio con un incontro dedicato al violoncello da spalla, variante dello strumento caro ad Amfiteatrof, a cui il Festival è dedicato, e proseguirà con un ricco calendario e la partecipazione di ospiti d’eccezione. Musica classica, con diversi omaggi ai 250 anni dalla nascita di Beethoven, fra cui quello di Massimiliano Damerini, e uno speciale concerto del Quartetto di Cremona, musica tradizionale dei popoli, che vedrà la partecipazione tra gli altri di Cadira Trio, jazz, con Johannes Faber, Guido Festinese e Paolo Silvestri, teatro a tema musicale con lo spettacolo “Dolorose armonie, Carlo Gesualdo Principe madrigalista”, nato appositamente per il Festival: sono questi i filoni tematici del programma, percorso da un’attenzione particolare ai giovani, alla formazione e ai mestieri della musica.
Programma completo su https://levantomusicfestival.it

Da venerdì 4 a domenica 6 settembre 2020
Festival della Mente 2020

Il tema del sogno al centro della nuova edizione del Festival della Mente di Sarzana, che si svolgerà dal 4 al 6 settembre 2020. “Sogno” è infatti un termine dai molteplici significati, letterali o metaforici, che può essere interpretato e sviluppato sotto diversi aspetti: umanistico, artistico o scientifico. Un programma facoltoso, forte e brillante nonostante il coronavirus che ha costretto l’organizzazione a modificare notevolmente questa edizione. Tre giorni con tanti ospiti tra italiani e internazionali per una ventina di incontri in presenza di pubblico, contemporaneamente trasmessi in live streaming per ampliare la comunità del festival. In quattro di questi incontri è prevista la presenza a Sarzana di un relatore che dialoga a distanza con un autore in collegamento video. Inoltre il calendario comprende anche una serie di interventi di ospiti internazionali, realizzati appositamente per il festival e visibili solo online. In questi ultimi mesi la parola “sogno” ha acquisito un nuovo significato e oggi, dopo quello che è successo, simboleggia il desiderio di costruire un mondo nuovo, diverso, più umano e sostenibile, che possa e debba ripartire dalla cultura. Attraverso le voci sapienti e appassionate dei suoi relatori, il festival può contribuire a dare una risposta ai nostri bisogni più profondi e a trasmetterci speranza. E proprio perché mette al centro l’idea e la pratica della condivisione, rappresenta uno straordinario ponte che unisce fra loro le persone, rispondendo così a una responsabilità sociale di cui l’interlocutore è la società intera. Ad aprire la manifestazione sarà Alberto Mantovani che interverrà su Immunità, dal cancro a Covid-19: sogni e sfide. A seguire Anna Ottani Cavina che dialogherà Sogni dipinti: fra ‘700 e ‘800, alcuni artisti avvertirono la fascinazione per il mondo dei sogni e dell’inconscio, con forte anticipo sulle acquisizioni della scienza. Tra gli ospiti attesi il filosofo Telmo Pievani, che interverrà in una lezione-spettacolo per svelare il segreto più nascosto della serendipità: la natura è molto più grande della nostra immaginazione, ed è sempre pronta a sorprenderci. E ancora Kader Abdolah, lo scrittore iraniano esule politico in Olanda dal 1988, che si confronterà con il saggista Alessandro Zaccuri; Ursula Biemann la videoartista che narra una realtà del nostro pianeta in evoluzione, oscillando tra registri empirici, poetici e fantascientifici; il comico Giacomo Poretti che si cimenterà in uno spettacolo omaggio agli eroi che hanno portato il peso della recente pandemia. Maggiori info su www.festivaldellamente.it

Domenica 6 settembre 2020
Vallebio Festival, escursioni nella natura a Varese Ligure

Il 6 settembre Varese Ligure tornerà ad essere la vetrina di Vallebio Festival, rassegna che accende i riflettori sul modello biologico di produzione e consumo, sulla filiera corta, sulla gestione sostenibile delle risorse. Quest’anno il Festival aprirà infatti le sue porte anche alla bioedilizia. La rassegna si svolgerà al Castello dei Fieschi, che al suo esterno sarà contornato dagli stand di street food e presìdi Slow food. Altri stand, con le specialità dei produttori locali e non, saranno allestiti in piazza e nel borgo.
Maggiori info su www.5terreliguri.com

Venerdì 18 e sabato 19 settembre 2020
Moonland a Sarzana

Dopo il successo della prima edizione, il Festival Moonland ritorna a Sarzana con due ospiti d’eccezione: Lucio Corsi e Vinicio Capossela. Artisti provenienti da generazioni diverse ma accomunati dal talento e dall’eccentricità, maestri nell’utilizzo dei linguaggi musicali. Lucio Corsi, brillante cantautore, si esibisce venerdì 18 settembre alle ore 21.30 con il suo terzo album in studio: “Cosa faremo da grandi”. Uno stile unico per uno spettacolo poetico e dinamico allo stesso tempo. Sabato 19 settembre alle ore 21.30 il cantautore irpino Vinicio Capossela si esibisce con “Pandemonium”, suggestivo concerto narrativo. Pandemonium prende il nome dalla rubrica quotidiana tenuta da Capossela nel periodo di quarantena, un almanacco di storie e canzoni che muovevano un tempo all’apparenza immobile. Un concerto accompagnato da strumenti musicali atti a evocare il “Pandemonium”, mitico strumento gigantesco. Le esibizioni si svolgono nel pieno rispetto delle attuali norme anti-Covid 19. Per prenotazioni e ulteriori info: www.comunesarzana.gov.it

Sabato 26 e domenica 27 settembre 2020
Portus Lunae Art Festival

Continua a settembre la quinta edizione del Portus Lunae Art Festival, ideato e diretto da Sergio Maifredi per Teatro Pubblico Ligure e STAR Sistema Teatri Antichi Romani. Durante le Giornate Europee del Patrimonio 2020 saranno tre gli appuntamenti in programma, realizzati con il contributo di Comune di Luni, Regione Liguria, e la collaborazione della Direzione regionale Musei Liguria.
Sabato 26 settembre alle 21 al Casale Gropallo presso il Museo archeologico nazionale di Luni, Racconti in tempo di peste. La peste da Giovanni Boccaccio ad Albert Camus con Corrado d’Elia e Chiara Salvucci, introdotti dal giornalista e scrittore Gian Luca Favetto. Visita guidata a tema a cura degli archeologi della Direzione regionale Musei Liguria alle ore 19.
Domenica 27 settembre alle 16, visita guidata con l’archeologo, mentre alle 17, sempre al Casale Gropallo, Stella Tramontana in dialogo con Sergio Maifredi parlerà di Odissea. L’Uomo ritrovato, edito da Scatole Parlanti.
Domenica 27 settembre alle 11 in scena i Racconti in tempo di peste. La peste da Giovanni Boccaccio ad Albert Camus con Corrado d’Elia e Chiara Salvucci, introdotti dal giornalista e scrittore Gian Luca Favetto, per la prima volta nella Villa Romana del Varignano, nella frazione Le Grazie di Portovenere, in provincia della Spezia. La visita guidata con l’archeologo si terrà dalle 10 e alle 12.
Per assistere agli spettacoli è obbligatoria la prenotazione su www.musei.liguria.beniculturali.it
L’acquisto dei biglietti si effettua nella giornata dello spettacolo presso le biglietterie, solo per coloro che hanno prenotato. L’accesso agli spettacoli è regolato dalle normative vigenti per garantire la sicurezza di spettatori e artisti.


APPUNTAMENTI A SAVONA E PROVINCIA

Provincia di Savona

Visite guidate gratuite nei centri storici in provincia di Savona

Tutti i martedì fino all’ 8 settembre ore 21,10
Ore 21,10 VISITA DI FINALMARINA
Appuntamento in piazza Vittorio Emanuele a Finalmarina (sotto l’Arco di Margherita di Spagna).
Info: 339-4402668. Iniziativa gratuita. Non occorre prenotare.
Tutti i mercoledì fino al 2 settembre
ORE 10,00 VISITA DI BORGHETTO S.S.
Ritrovo ore 10,00 a Borghetto S.S. in piazza Libertà.
Info: 339-4402668. Iniziativa gratuita
Tutti i mercoledì fino al 9 settembre
ORE 21,10 VISITA DI FINALBORGO
CENTRO STORICO, COLLEGIATA DI SAN BIAGIO, CHIOSTRI DI SANTA CATERINA
Appuntamento ore 21,10 in piazza San Biagio a Finalborgo (di fronte alla Basilica). Non occorre prenotare.
Info: 339-4402668. Iniziativa gratuita
Tutti i giovedì fino al 10 settembre
ORE 9,30 VISITA DI BORGIO e VEREZZI.
Ritrovo a Borgio, presso la biglietteria delle grotte di Borgio Verezzi (Via Battorezza, 5). Quota: 7 Euro a persona – Ragazzi fino a 15 anni gratis
Prenotazione obbligatoria: Tel. (oppure SMS o Whatsapp) al 339.4402668 – numero minimo partecipanti 12 persone, massimo 20.
Tutti i giovedì fino al 24 settembre
ORE 17,30 VISITA DI VARIGOTTI
Appuntamento ore 17,30 nel borgo vecchio di Varigotti (piazza Cappello da Prete).
Info: 339-4402668. Non occorre prenotare. Iniziativa gratuita
Tutti i giovedì fino al 3 settembre
ORE 21,30 VISITA DI PIETRA LIGURE
Appuntamento ore 21,30 davanti all’Ufficio informazioni (piazza Martiri della Libertà).
Prenotazione allo 019 62931550. Iniziativa gratuita
Tutti i venerdì fino al 4 settembre compreso
ORE 21,15 VISITA DI NOLI
Appuntamento ore 21,15 davanti all’Ufficio turismo (piazza Milite Ignoto). Non occorre prenotare. Info: 339-4402668 Iniziativa gratuita
Tutte le domeniche fino al 6 settembre compreso
ORE 17,30 PIETRA LIGURE PERCORSO GUIDATO SULLE PENDICI DEL TRABOCCHETTO
Appuntamento ore 17,30 davanti all’Ufficio informazioni (piazza Martiri della Libertà).
Prenotazione al numero 019 6293 1550 Iniziativa gratuita
Si raccomanda di indossare la mascherina e di mantenere il distanziamento sociale.

Riaprono le Grotte di Borgio Verezzi

Chiuse per l’emergenza coronavirus, le grotte di Borgio Verezzi riaprono al pubblico, anche se su prenotazione e con gli ingressi contingentati. Le Grotte Valdemino di Borgio Verezzi sono definite “le grotte turistiche più colorate d’Italia” per le sfumature del bianco, del giallo e del rosso che dominano le diverse sale. Meta ogni anno di circa 30.000 visitatori (visite guidate plurilingue), offrono ai turisti un percorso che si snoda per circa 800 metri all’interno di grandi sale, ricchissime di concrezioni di ogni forma, cannule, drappi, grandi colonne e stalattiti. Oltre al percorso turistico, esiste il “percorso avventura” di tipo speleologico (su prenotazione) e svariati altri chilometri di gallerie non aperte al pubblico, che racchiudono tesori meravigliosi creati dalla natura. Le grotte sono aperte dal martedì alla domenica, con ingresso a intervalli di un’ora a partire dalle 9.30 fino alle 11.30 e dalle 15 alle 17. Per visitarle è obbligatoria la prenotazione telefonando al numero 019.610150 o via mail a grottediborgiosv@libero.it. Obbligatoria mascherina e visite nel rispetto delle norme di sicurezza anti-contagio.

Fino al 7 settembre 2020
Caccia al tesoro al Palazzo del Tribunale di Finalborgo

Un’iniziativa pensata per famiglie con bambini tra 6 e 11 anni, durante la quale i ragazzi devono vedersela con le malefatte del brigante Maninaso Occhiorecchie, misterioso personaggio che ruba manoscritti e storie nascoste. Dopo essere stato rinchiuso nelle carceri del Palazzo del Tribunale di Finalborgo è scomparso e da allora vagando tra le stanze dell’ex Tribunale controlla segretamente tutto ciò che accade e scrive i resoconti su alcune pergamene. I ragazzi, aggirandosi nel percorso museale, hanno il compito di smascherare il brigante, svelando tutti i segreti del Palazzo.
La caccia al tesoro si svolge tutti i lunedì sino al 7 settembre dalle 16 alle 20,30. La prenotazione (obbligatoria) deve essere effettuata entro le ore 18 del giorno precedente con l’acquisto online dei biglietti al sito www.teatrodelleudienze.org
Per ulteriori info contattare il tel. 351 5699339
È obbligatoria la presenza di un adulto.

Fino al 26 settembre 2020 – Portami a Varazze

Nella città balneare del Ponente, tanti eventi per una stagione estiva tra teatro, cinema all’aperto e concerti nella natura.
Si parte dallo spazio bambini “Varazze4Kids” che ogni venerdì di luglio e di agosto farà divertire i più piccoli tra maghi, giocolieri e fachiri, e si arriva al teatro, alla danza, al cinema e alla musica. Varazze punta con forza sull’estate del dopo lockdown proponendo per chi ama il mare pulito e le spiagge confortevoli della città, molte occasioni di svago.
Il 2 agosto suggestione pura con il concerto dell’Alba.
Per la prima volta, inoltre, ci sarà “Cinema with a view”, rassegna di cinema all’aperto sul Molo Marinai d’Italia per Varazze e sulla spiaggia di Arenzano. Il 12 agosto arriva la grande novità di quest’anno: il concerto esperienziale #SilentNature, ovvero Concerti di Musica classica alla scoperta del Territorio rigorosamente con le cuffie della Silent, in collaborazione con il Parco Beigua dove sono molte le escursioni in programma. Per il calendario completo degli eventi: www.portamiavarazze.it

Venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 settembre 2020
Mostra mercato “Azzurro, pesce d’autore” nel porto di Andora

Con un nuovo percorso espositivo e spazi allestiti a garanzia del rispetto delle norme contro la diffusione del Covid-19, torna nel porto di Andora, la mostra mercato “Azzurro, pesce d’autore”, in programma da Venerdì 11 a Domenica 13 Settembre, organizzato dal Comune di Andora. Un’edizione dedicata alla tutela del mare e della pesca tradizionale che nello scenario della Marina di Andora, propone ogni giorno dalle 10.00 alle 20.00, una mostra mercato con le eccellenze alimentari di terra e di mare, i prodotti della pesca e dell’agricoltura tradizionale e uno spazio Street Food tipico dedicato alle prelibatezze che offre il Mar Ligure. Oltre agli incontri operativi e di promozione realizzati dal FLAG del Ponente Ligure per far conoscere il mondo della pesca tradizionale, il Comune di Andora e l’A.M.A., l’Azienda multiservizi del Comune di Andora, dedicano l’apertura ai temi della tutela dell’ambiente.
In occasione dell’inaugurazione (ore 11.00, Palazzurro) ci sarà il varo di Seabin, il bidone mangia rifiuti che opererà nelle acque del porto. Si parlerà anche delle nuove strategie di promozione del territorio che partiranno proprio dal porto andorese.
Diversi i momenti golosi nel corso della manifestazione. C’è l’appuntamento quotidiano con L’Aperitivo del Pescatore (ore 12.00) con protagonisti pescatori ed ittiturismi della zona a raccontare le realtà legate al mondo del turismo e del pescato.
La Cucina di Cambusa (ogni giorno alle ore 17.00), è lo Show Cooking con gli chef del Ponente Ligure: si comincia venerdì, con Fausto Scola del Ristorante Scola di Castelbianco, sabato sarà la volta di Luca Bertora del Ristorante Il Pirata di Laigueglia (entrambi partner del marchio Liguria Gourmet) ed infine domenica vedremo il giovane e promettente Diego Pani del Ristorante Marco Polo di Ventimiglia.
L’evento è organizzato dal Comune di Andora, in collaborazione con AMA, con il supporto di Azienda Speciale, patrocinio della Camera di Commercio Riviere di Liguria, a cura di Totem in collaborazione con FLAG GAC Savonese e FLAG GAC Il Mare delle Alpi.
Maggiori info su www.azzurroandora.it/

Sabato 26 e domenica 27
FIORI FRUTTA QUALITÀ, evento ortoflorovivaistico a Celle Ligure

Il centro storico di Celle Ligure sarà trasformato per il tredicesimo anno in uno splendido giardino, ricco di colori e profumi: una full immersion di due giorni per conoscere ed apprezzare la migliore selezione di piante da vivaio e i metodi naturali per coltivarle. Circa 100 selezionati espositori animeranno, per l’intero week-end dalle 10,00 fino al tramonto, un insolito percorso in cui si potranno osservare, apprezzare ed acquistare piante poco note da orto e da frutto, rare, insolite e curiose. Non mancheranno proposte di sementi, bulbi, attrezzature per il giardinaggio, vasellame, editoria specializzata, arredo da giardino, giochi e lampade ad energia solare. In esposizione e vendita pregiate qualità di frutta e ortaggi, con particolare attenzione a quella antica appartenente alla tradizione, che riporta a sapori dimenticati: prodotti, espressione delle diverse identità territoriali italiane ed in particolare liguri, sinonimo di eccellenza, come la patata quarantina, l’aglio di Vessalico, l’albicocca di Valleggia, il chinotto, il cavolo navone. Frutta, zucche, bacche, peperoncini, coloreranno le due giornate al ritmo antico della natura nel suo magico ed eterno avvicendarsi delle stagioni. L’edizione 2020 ospiterà nella sala espositiva della nuova Biblioteca comunale Pietro Costa (lungomare Carlo Russo) la personale della pittrice Marcella Siri Un orto a colori, che presenta opere dedicate a fiori, frutti e ortaggi, affiancati talvolta a testi scritti, attinenti allo spirito dell’iniziativa. L’evento è a ingresso libero e avrà luogo nel rispetto delle normative di tutela del protocollo per la prevenzione dal contagio COVID 19. Data l’eccezionalità del periodo, nell’intento di garantire la sicurezza dei visitatori, l’edizione 2020 non ha in programma eventi. Ricordiamo ai gentili visitatori che per accedere all’evento è assolutamente obbligatorio indossare la mascherina e mantenere la distanza di sicurezza, a protezione di se stessi e degli altri. Si terrà anche in caso di pioggia, anzi le piante ringrazieranno! Info: IAT Celle Ligure, tel. 019/990021.


APPUNTAMENTI A IMPERIA E PROVINCIA

Provincia di Imperia

Riaprono i Giardini Botanici Hanbury

I Giardini Botanici Hanbury riaprono con l’orario estivo tutti i giorni dalle ore 9.30 alle 19, ultimo ingresso ore 18. I Giardini Hanbury sorsero nel 1867 ad opera di sir Thomas Hanbury, ricco viaggiatore inglese che acquistò quel terreno sul confine, a Mortola, vicino Ventimiglia, con l’idea di raccogliervi piante rare ed esotiche. Tale fu il loro splendore da renderli famosi in tutto il mondo: la villa in cui gli Hanbury avrebbero abitato per anni, ospitò in varie occasioni anche la Regina Vittoria. Per maggiori informazioni: www.giardinihanbury.com

Una nuova ciclabile a Diano Marina

Prima la Bandiera Blu e poi la pista ciclabile, in vista dell’inserimento nell’elenco dei comuni ciclabili. Grazie a questi interventi Diano Marina e il Golfo Dianese si candidano a diventare un punto di riferimento per il turismo sostenibile. La nuova pista ciclabile è stata creata laddove prima venivano parcheggiate le auto. Il percorso ciclabile aperto oggi è un piccolo ma importante tassello di un mosaico molto più ampio che vede come protagonista la mobilità sostenibile e leggera. Si aggiunge alla Pista Ciclabile del Parco Costiero “Riviera dei Fiori” (inizialmente detto anche “Parco Costiero del Ponente Ligure”) che è una delle più lunghe d’Europa, lunga complessivamente 24 Km, con un percorso fruibile da pedoni e ciclisti in entrambe le direzioni di marcia. Info: https://turismo.dianomarina.im.it

Fino al 10 settembre 2020
Sanremo: Estate in Musica con la Sinfonica 2020

La città di Sanremo si appresta a vivere un’estate ricca di concerti grazie alla Fondazione Orchestra Sinfonica, presso la splendida cornice del Parco di Villa Ormond. Per assistere agli spettacoli è obbligatoria la prenotazione online sul sito ufficiale attendendo la conferma tramite sms. Le norme stabilite per accedere al concerto sono pubblicate online e visionabili la sera stessa dell’evento. L’orario previsto per l’inizio delle esibizioni è fissato per le 21:30, l’ingresso è gratuito. Calendario degli eventi: www.sinfonicasanremo.it

Da mercoledì 2 settembre al 2 ottobre 2020
Eventi al Museo Bicknel di Bordighera

Una serie di eventi in quella che, storicamente, è la cassa della cultura nel ponente ligure: al Museo Bicknell di Bordighera. Gli eventi, organizzati dall’Istituto Internazionale di Studi Liguri, animeranno settembre e ottobre del 2020 con incontri, presentazioni e conferenze nel giardino del Museo Bicknell all’ombra del centenario Ficus macrophylla che rappresenta il museo.
Tutti gli incontri iniziano alle 17, questo il programma:
Mercoledì 2 settembre
incontro con Anna Maria Ceriolo Verrando autrice dei fondamentali volumi Bordighera nella storia e Bordighera nella storia 2, editi dall’IISL nel 1971 e nel 2009 in occasione dei 550 anni della fondazione di Bordighera. Parteciperà l’ing. Giuseppe Bessone
Sabato 12 settembre
Aurora Cagnana, archeologa della Soprintendenza ai Beni Archeologici di Genova, presenterà il suo ultimo libro Muri e Mastri. Gli Antelami nella Liguria medievale (Ed. Philobiblon) con un intervento del prof. Fulvio Cervini dell’Università di Firenze.
Sabato 19 settembre
Pier Franco Quaglieni presenterà il suo libro “Mario Pannunzio – La civiltà liberale” (Golem edizioni).
Sabato 2 ottobre
presentazione della nuova edizione di “Soggiorno a Bordighera” di Linda Villari a cura dell’editore Philobiblon e con l’intervento di Giovanni Russo, bibliotecario del Museo Bicknell.
Obbligatorio indossare la mascherina e necessario prenotare il posto a sedere telefonando al numero 0184 263601 o scrivendo all’indirizzo email bicknell@istitutostudiliguri.191.it

Da venerdì 4 a domenica 6 settembre 2020
IV edizione di Soleà, Festival della cultura Mediterranea a Sanremo

Il Festival della cultura Mediterranea ‘Soleà’, giunto alla sua quarta edizione, è articolato su 5 spettacoli tra venerdì 4 e domenica 6 settembre. Nella splendida cornice di Villa Ormond vanno in scena 5 esibizioni dedicate alla cultura, tra reading e suggestivi spettacoli narrativi.
Qui di seguito il programma della manifestazione:
Venerdì 4 e sabato 5 settembre alle ore 17 e alle ore 19 a Villa Ormond
“Sanremo Tenebra, ombre tra i caruggi”
Spettacolo itinerante di Davide Lorino ed Elisabetta Mazzullo ispirato al libro “Sanremo Segreta” di Romano Lupi e Riccardo Mandelli
Venerdì 4 settembre alle ore 21:30 a Villa Ormond­­
Focus su Calvino “Se una notte d’estate”
Mariangela D’Abbraccio legge pagine di Italo Calvino con estratti dal film “Lo Specchio di Calvino” con Neri Marcorè
Sabato 5 settembre alle ore 21:30 a Villa Ormond
Talk show Vàzquez Montalbàn “Racconti neri e altre storie di Pepe Carvalho”
Domenica 6 settembre alle ore 21:30 a Villa Ormond
Monologo teatrale “Porto a porto”, ricognizione SottoMarina di un paese sbilenco di e con Marina Senesi.

Da venerdì 18 a domenica 20 settembre 2020
Aromatica 2020

Dal 18 al 20 settembre 2020, con Aromatica 2020, il cuore pedonale di Diano Marina si trasformerà, per il terzo anno consecutivo, in palcoscenico dedicato alla presentazione dei prodotti agroalimentari del luminosissimo golfo dianese e della Riviera Ligure. Stand di produttori, tavole rotonde e cooking show, area street food con proposte a tema, concorso cocktail, l’obiettivo è quello di dare ai partecipanti un palcoscenico dalle dimensioni sempre più ampie, non più solamente locali, grazie ad una esposizione sempre più qualificata, alle tante e significative iniziative collaterali, all’inserimento di eventi nell’evento. Ma ciò che contribuisce all’unicità di Aromatica è la vera, genuina e diffusa partecipazione collettiva, in particolare degli operatori turistici e commerciali dell’intero golfo dianese: tutto ciò ha determinato negli ultimi due anni quel salto di qualità che ha reso Aromatica la manifestazione a cui bisogna assolutamente partecipare. A valorizzare ulteriormente l’evento anche il Premio Aromatica, destinato a persone che abbiano contribuito a promuovere a livello internazionale le eccellenze del ponente ligure.
Info: www.aromaticadianese.it

Sabato 19 e domenica 20 settembre 2020
Rievocazione motociclistica a Ospedaletti

Dopo l’annullamento della data fissata in precedenza, il Comune di Ospedaletti ha confermato lo svolgimento della storica manifestazione motociclistica. Il Comitato ha provveduto a riallacciare i contatti con campioni e collezionisti, per poter garantire agli appassionati la presenza di piloti di livello internazionale e di moto prestigiose. La settima edizione del Revival è arricchita dalla probabile presenza di Giacomo Agostini (8 titoli mondiali nella classe 500 cc e 7 titoli mondiali nella classe 350 cc) e di altri campioni del passato, per conferire a Ospedaletti il titolo di capitale delle moto da corsa d’epoca. Il Comitato inoltre organizza un concorso di pittura articolato in due sezioni: una dedicata alle auto e una dedicata alle moto. Le opere dei partecipanti verranno esposte dal 7 al 20 settembre 2020 nei locali del Piccadilly mentre la premiazione dei vincitori è prevista per sabato 19 settembre all’Auditorium Comunale. La chiusura delle iscrizioni è fissata per sabato 5 settembre.