Settembre 2021: gli eventi da non perdere

Le manifestazioni e le date elencate rivestono carattere esclusivamente indicativo. Le stesse potranno essere rimandate ad altre date, sostituite, soppresse o integrate. Nessuna responsabiltà è attribuibile a MangiareinLiguria.it in caso di variazioni.

Per segnalarci un Evento in Liguria contattaci su info@mangiareinliguria.it comunicandoci data, luogo, descrizione con tutti i riferimenti utili dell'Ente organizzatore.

Vele d'Epoca nel Golfo della Spezia - Foto©Trofeomariperman.it

La Giornata dei Sentieri Liguri

La Liguria sarà protagonista della quinta edizione della “Giornata dei sentieri” in programma il 26 settembre 2021.
Una domenica con attività esperienziali di diversi livelli di difficoltà, ad accesso prevalentemente gratuito, destinata a intercettare le esigenze e le aspettative di tutti, dai più esperti a chi si affaccia per le prime volte al mondo del trekking. Una rassegna che interesserà svariati Comuni da Ponente a Levante e gli Enti Parco (Alpi Liguri, Antola, Aveto, del Beigua, di Portofino, Piana Crixia, Bric Tana, di Montemarcello Magra Vara), che hanno realizzato diversi appuntamenti con ottimo riscontro ed interesse.
L’elenco completo delle escursioni è disponibile nella sezione dedicata “Giornata dei Sentieri Liguri” accessibile dal sito web “Be Active”, ideato e progettato dall’Agenzia per la promozione turistica “In Liguria”, in collaborazione con Liguria Digitale.
Fino alla fine di ottobre al Point di Liguria Informa di piazza De Ferrari sarà presente la geografa Mariacristina Bruzzone dello Sportello della Montagna tutti i giovedì mattina dalle 9 alle 12 (per informazioni infosportellomontagna@cailiguria.it).
L’iniziativa fa parte della convenzione tra Regione e CAI Liguria per il monitoraggio, per la promozione della rete escursionistica primaria e per il rafforzamento della coordinazione regionale tra i diversi soggetti che operano sul territorio. E’ stata anche aggiornata la Carta inventario regionale dei percorsi escursionistici: tantissimi i sentieri escursionistici per più di 5000 chilometri di tracciato. Info: www.beactiveliguria.it

Salta nella località di tuo interesse:

Provincia di GenovaProvincia della SpeziaProvincia di SavonaProvincia di Imperia



APPUNTAMENTI A GENOVA E PROVINCIA

Territorio della provincia di Genova

Per i musei di Genova nuovo sito web e una supercard valida 24 ore

Nuova e accattivante veste grafica per museidigenova.it, il sito internet dedicato ai musei di Genova e al loro grande capitale artistico. Non si tratta di un semplice restyling, ma di un modo tutto nuovo e più smart per portare nelle case di tutti lo straordinario tesoro artistico custodito nei musei di Genova attraverso una ricca offerta virtuale di fotografie, approfondimenti e schede informative sia in italiano sia in inglese. Inoltre grazie alle nuove tecnologie del digitale sarà possibile visitare tutti i monumenti, compresi quegli spazi solitamente non accessibili.
Tra le novità le novità legate alle visite in presenza l’introduzione della nuova Genova Museum Card 24 h, un biglietto nominativo acquistabile online dal nuovo sito dei musei e in biglietteria, che costa solo 15 euro e consente la visita in tutti i 28 musei che aderiscono all’iniziativa, nell’arco di 24 ore dal primo ingresso. Il nuovo sito web include anche le realtà di gestione e proprietà non comunale e mira ad accreditare Genova come “città di musei”. Questi sono complessivamente 33, tra civici, statali e privati, e sono suddivisi in cinque categorie: musei d’arte, musei di culture del mondo, musei di natura, scienza e navigazione, musei di storia e memoria e archivi, musei di musica e spettacolo, di cui 5 sono siti Patrimonio Unesco, 17 sono location esclusive, 8 hanno panorami mozzafiato, 9 sono immersi nel verde e 8 sono definiti “dimore museo”.
Non mancano naturalmente le informazioni su orari e biglietti, accessibilità per i disabili e l’offerta di card turistiche legate al Genova City Pass oltre alla Genova Museum Card 24 h. A queste informazioni si accede attraverso icone, in evidenza sulle pagine principali.

Al Galata c’è Colombo a portata di mano

Allestita nella sala al piano terra del Museo del Mare di Genova, dedicata interamente al grande navigatore, è stata inaugurata la traduzione tattile del ritratto di Cristoforo Colombo.
La traduzione tattile è uno strumento importante per le persone non vedenti e ipovedenti, che grazie a questo progetto potranno conoscere i lineamenti del volto di Colombo. Ma è a anche unos strumento rivolto a tutti i visitatori per analizzare l’opera da un punto di vista inedito e approfondire dettagli e particolarità che arricchiscono la fruizione. Il ritratto, attribuito a Ridolfo, figlio di Domenico Bigordi, detto il Ghirlandaio (1483 – 1561), costituisce l’immagine che con il tempo si è affermata come il “volto” del Navigatore”.
Maggiori info su galatamuseodelmare.it

Museo del Damasco di Lorsica
Un museo per scoprire la tradizione ligure delle preziose stoffe in seta

Chi ama conoscere le tradizioni locali e andare alla scoperta dell’entroterra deve fare una visita al Museo del Damasco di Lorsica, piccolo borgo nel cuore della Fontanabuona noto, da secoli, per la tessitura di preziose stoffe in seta: damaschi, lampassi, taffetas e macramé un tempo principale fonte di ricchezza per la comunità. Il Museo realizzato sui quattro piani di un antico edificio locale, traccia le linee della storia del Damasco legato alla storia delle attività produttive del territorio contadino. Lorsica forniva alla superba Genova i damaschi, le tele d’oro e d’argento, i rasi, le stoffe di seta di ogni genere le quali andavano ad onorare le case della nobiltà e della borghesia. Molte varietà di stoffe si tessono e si tessevano a Lorsica ma, quella che ha donato meritata fama è il Damasco apprezzato nel mondo per la compattezza del tessuto, per la sua luminosità e perfezione dei disegni. I classici disegni della palma, della rosa e del prezzemolo sono insuperabili cosi come stupendi ed altrettanto pregiati sono, nei Lampassi, l’ape napoleonica in campo azzurro, il pregiato rigato stile Luigi XVI ed i nodi d’amore. La manifattura “Figli di Demartini Giuseppe” è rimasta l’unica in paese a dedicarsi a questa preziosa forma di artigianato e si tramanda dal 1500.
La visita al borgo consente di effettuare bellissime escursioni sull’Alta Via dei Monti Liguri, le escursioni e la guida sono prenotabili contattando l’Associazione Ospitalità Altavia dei Monti Liguri – info: 3381629347. Maggiori dettagli sul Museo del Damasco di Lorsica: facebook.com/museodamasco

Il Museo Minerario Miniera di Gambatesa

È sempre un’emozione poter percorrere i 1500 metri di itinerario che si sviluppa all’interno del sito minerario delle Miniere di Gambatesa in Val Graveglia, nell’entroterra di Chiavari, da cui, nel 1876, si estraeva il manganese. Il percorso prevede l’ingresso in miniera con il trenino dei minatori, costituito da vagoncini per il trasporto del minerale modificati per consentire il trasporto delle persone, e un percorso pedonale lungo la galleria principale: il piano di calpestio lungo la rete ferroviaria è in terra battuta e l’illuminazione è mantenuta minima ma sufficiente a consentire lo spostamento in miniera in tutta sicurezza. La temperatura all’interno è costante sui 13-15°C e l’ambiente molto umido. In virtù di queste caratteristiche si raccomanda abbigliamento adeguato e calzature comode.
Aperta nel 1876 con un permesso di ricerca e di estrazione del manganese, la miniera di Gambatesa è stata uno dei complessi minerari più grandi d’Europa dal punto di vista occupazionale, occupando, a metà del Novecento, fino a 200 minatori. E’ rimasta in attività, anche se in forma ridotta, fino al 2011, affiancando il Museo della Miniera aperto nel 2001. Dopo cinque anni di chiusura, grazie all’impegno della Regione Liguria e del Parco dell’Aveto che hanno fortemente investito sul progetto di messa in sicurezza e rilancio, è diventata una delle attrattive della zona e di tutta la regione.
Il Museo è aperto dal 1° Aprile al 30 Settembre da Mercoledì a Domenica dalle 10 (orari di visita ore 11, ore 14 e ore 15:30 circa). Dal 1° Ottobre al 31 Marzo il sito è apert solo nei fine settimana e festivi, dalle 10 (orari di visita ore 11, ore 14 e ore 15:30 circa). Il Museo Minerario Miniera di Gambatesa è in val Graveglia, nel Comune di Ne, entroterra di Lavagna. Per maggiori info minieradigambatesa.com

Teatro Carlo Felice di Genova: il cartellone settembre-dicembre 2021

Torna l’emozione della musica. Torna la passione, il sentimento della grande Opera. Tornano la leggerezza e la bellezza del balletto. Il Teatro Carlo Felice di Genova presenta la stagione settembre-dicembre 2021.
Dall’11 settembre 2021 fino al 5 gennaio 2022, tre nuovi allestimenti operistici, un balletto in prima assoluta e quattordici concerti sinfonici e corali. Ben 30 appuntamenti musicali a Genova e in tutta Italia: la musica e l’arte del Carlo Felice partiranno da Genova e si diffonderanno in ambito nazionale, dal Piemonte a Milano. Una stagione importante per la ripartenza della musica e della cultura, proprio quando ricorre il 30° anniversario dalla riapertura del Teatro Carlo Felice: era il 18 ottobre 1991, opera inaugurale “Il Trovatore” di Giuseppe Verdi.
Sabato 11 settembre il primo appuntamento: sul podio Dmitry Matvienko, vincitore del primo premio e premio del pubblico della Malko Competition 2021 che dirigerà l’Orchestra del Teatro Carlo Felice in un programma onirico e ricco di fascino con musiche di Haydn, Dallapiccola, Beethoven e Respighi (quest’ultimo con la grande voce di Sonia Ganassi).
Maggiori info su carlofelicegenova.it
È attiva la vendita online: https://bit.ly/2TUyQR8

Fino a domenica 5 settembre 2021
23° SUQ Festival – Teatro del dialogo a Genova

Nonostante la situazione sanitaria che costringe a misure di contingentamento e di sicurezza, il 23° SUQ Festival non rinuncia all’immersione nei suoni, nelle voci, nelle lingue e nei sapori di tutto il mondo. Dal 27 agosto al 5 settembre, dalle ore 16 alle ore 24, la Piazza delle Feste al Porto Antico di Genova diventa il luogo simbolico dell’incontro e del dialogo, e si colora di Mediterraneo.
La 23° edizione della manifestazione diretta da Carla Peirolero ha un programma denso e interessante: in 10 giorni di Festival, 70 ospiti si alterneranno tra i 7 spettacoli teatrali, i 3 concerti, le 2 mostre e gli incontri, i workshop, gli showcooking e gli spazi dedicati all’artigianato e alle cucine etniche.
Il tutto senza rinunciare al contatto con l’attualità: si parte da Dante Alighieri, “Noi siam peregrin come voi siete” (Purgatorio, Canto II), celebrato nel 700° anniversario della morte, per approdare a temi come le migrazioni, il concetto di straniero, le donne, l’ecologia e l’ambiente. Tante proposte dal vivo e online per garantire la più vasta accessibilità a tutti.
Per la musica ci saranno i concerti di Pietra Montecorvino, vincitrice del Premio Tenco e del Premio Carosone, la festa multimediale Mamma li Turki con Dj Nio e l’esibizione di Lafawndah artista di origini iraniane, residente a Londra, con un suono fatto di sentimenti, sensualità e multicultura.
Il teatro avrà una parte importante nel festival, con la rassegna Teatro del Dialogo, sostenuta dal Ministero della Cultura attraverso il FUS, sette spettacoli di cui una prima e un’anteprima capaci di coinvolgere il pubblico attraverso un linguaggio che unisce prosa, danza, musica, con compagnie meticce e drammaturgia contemporanea.
Da non perdere gli incontri che affronteranno i temi centrali del Suq, con ospiti importanti come lo scrittore afgano Enaiatollah Akbari, l’illustratrice Takoua Ben Mohamed e Mohamed Ba, autore e attore e tanti altri. Da segnalare quest’anno Ecosuq una serie di appuntamenti dedicati al rispetto dell’ambiente.
Il programma completo e gli aggiornamenti del festival sul sito suqgenova.it.

Fino al 26 settembre 2021
Dar corpo al corpo. Motivi iconografici del Novecento

Fino al 26 settembre 2021 a Genova, Musei di Nervi – Wolfsoniana. Le opere in mostra, tutte provenienti dalla collezione della Wolfsoniana, dialogano con alcune opere dell’allestimento permanente del museo, in un ricco e suggestivo percorso dedicato a una riflessione sul tema del corpo e ai mutamenti della nostra percezione di esso.

Fino a domenica 31 ottobre 2021
5 Famiglie 5 storie 1 dimora affascinante

Palazzo Nicolosio Lomellino in via Garibaldi a Genova, è tra i più affascinanti Palazzi dei Rolli e ospita, fino a domenica 31 ottobre 2021, una mostra dedicata alle storie delle 5 famiglie che lo abitarono: “5 Famiglie 5 storie 1 dimora affascinante”. Più di 20 opere, di cui alcune inedite, unite a pannelli espositivi, propongono un viaggio nella storia, nell’arte e nel costume delle famiglie Lomellini, Centurione, Pallavicino, Raggi e Podestà, con la loro influenza sugli artisti, sugli sviluppi decorativi, sui temi iconografici e gli ampliamenti architettonici del Palazzo. Web site: visitgenoa.it

Fino a domenica 14 novembre 2021
I cavalieri di Marino Marini

Fino al 14 novembre alla Galleria d’Arte Moderna di Genova Nervi, in mostra le opere di uno tra i più importanti e significativi scultori italiani del ‘900: Marino Marini (Pistoia 1901 – Viareggio 1980).
La mostra, curata dalla Fondazione Marino Marini di Pistoia, si concentra sulla ricerca principale di Marini, i cavalli e cavalieri, tra arcaismo, rimandi classici e modernità che avviò con il San Giorgio e il drago nel 1930-31 conservato nei Musei Civici di Monza. In esposizione non solo sculture, ma anche opere su carta e dipinti: come il gesso San Giacomo a cavallo del 1939 e la tempera su carta intelata Composizione del 1966. L’esposizione inaugura anche il riallestimento della Galleria con un’inedita rilettura delle sue collezioni. Per tutti i sabati fino al 14 novembre, sarà possibile partecipare alle visite accompagnate alla mostra.
Orari:
Da martedì a venerdì: 9:00 – 19:00;
Sabato e domenica: 10:00 – 19:30.

Fino a domenica 12 dicembre 2021
Il Re Denaro. Le monete raccontano Genova fra arte, lusso e parsimonia

La mostra “Il Re Denaro. Le monete raccontano Genova fra arte, lusso e parsimonia”, allestita a Palazzo della Meridiana di Genova fino al 12 dicembre 2021 con sezioni ai Musei di Strada Nuova. Sette secoli di storia delle monete, dal Medioevo all’età Moderna, la storia di Genova mercantile. Web site: palazzodellameridiana.it

Mercoledì 1 settembre 2021
Serata con il Re della ciccia Dario Cecchini

Il 1° settembre presso il locale “Sotto Le Stelle Open Air” serata con Dario Cecchini con Lezione di griglia e ciccia a volontà! Appuntamento dalle 20 in poi. Per info e prenotazioni: 339-8732013.

Da lunedì 2 a venerdì 6 settembre 2021
GenovaJeans 2021

Quando dici “jeans”, dici Genova.
Genova celebra il famoso indumento che porta il suo nome con un grande evento internazionale dal 2 al 6 settembre 2021. Sì, perché mezzo mondo indossa un po’ di Genova ogni giorno, ma forse ancora non lo sa: la famosa tela blu dei jeans nacque in porto, a Genova, nel XVI secolo. Usata per le vele delle navi e i teloni delle merci, era molto resistente e facilmente lavabile, tanto da essere impiegata anche per i calzoni da lavoro dei portuali. Il termine “Blue-jeans” deriva dal francese “bleu de Gênes” ovvero blu di Genova. Con l’emigrazione, nell’ottocento, la tela blu di Genova arrivò in America dove venne utilizzata per gli abiti dei minatori e successivamente divenne un capo molto comune nel mondo.
L’evento di Genova, realizzato dal Comune di Genova in collaborazione con i partners Candiani, Diesel e Eco-Age, sarà la prima edizione di un appuntamento consueto con cui si celebrerà il tessuto blu di Genova e ripercorrerà la storia, l’evoluzione e l’innovazione dei jeans con una serie di esperienze immersive in cui i visitatori saranno accompagnati dagli animatori, studenti dell’Università e dell’Accademia Ligustica.
Come la mostra Artejeans: trentasei opere in tela jeans donate alla città da artisti italiani contemporanei famosi in tutto il mondo esposti all’Edificio Metelino, in via Marino Boccanegra, nei pressi del MuMa Museo Del Mare. Le opere confluiranno poi nel futuro Museo Internazionale del Jeans il cui progetto ha alla base il prestigioso patrimonio storico genovese, a partire dai Teli della Passione del 1538 custoditi al Museo Diocesano e dalle statuine del presepe del 1700 realizzate dalla scuola del Maragliano.
Il percorso di GenovaJeans prosegue raccontando i momenti storici e culturali del jeans, con partner come Diesel che metterà in mostra, per la prima volta, pezzi leggendari provenienti dai suoi archivi privati negli atrii degli splendidi Palazzi Unesco di Via del Campo, nel Sottoporticato di Palazzo Ducale e nelle vetrine lungo La Via del Jeans, la “Carnaby Street” genovese, tra Via di Pré, Via del Campo e Via San Luca.
Ma sarà anche un evento con un’attenzione per la sostenibilità: Candiani, curerà un’esperienza immersiva negli spazi dell’ex Mercato Statuto, per sottolineare il danno causato dalla produzione non-sostenibile e presentare soluzioni innovative per il futuro dell’industria, come larecente tecnologia COREVATM, primo jeans stretch compostabile al mondo. Ecco il palinsesto completo dell’evento: www.genovajeans.it
Ingressi alle location con biglietto e Green Pass | Biglietti acquistabili sul sito: genovacitypass.it

Lunedì 6 settembre 2021
A Genova Jeans il Paganini Rock di GnuQuartet

Genova Jeans è la manifestazione in programma a Genova fino a lunedì 6 settembre, che porterà genovesi e turisti alla scoperta dei tanti percorsi del jeans, il tessuto nato proprio a ‘Zena’. Tra i tanti eventi – le conferenze in Biblioteca, le vetrine in cui espone il marchio Diesel, il ritratto di Giuseppe Garibaldi e i jeans dei Mille al Museo Risorgimentale, ArteJeans, ecc. – anche tanta buona musica.
Lunedì 6 settembre, a chiudere Genova Jeans, sarà il concerto di GnuQuartet dalle 19.30 in Piazza del Campo. Il quartetto proporrà “Paganini – The Rock Album”, dedicato alla creatività e alla figura umana e artistica di Niccolò Paganini. Un omaggio degli Gnu alla musica e alla figura umana ed artistica di Paganini, inarrivabile atleta delle quattro corde, meraviglia della natura, tenebroso personaggio pubblico che ha segnato la storia dell’800 musicale come nessun altro. I Capricci e le sonate per chitarra e violino nei concerti dei 4 liguri perdono i connotati virtuosi e le garbate dialogiche ottocentesche rivelando l’anima più energica e semplice. Un lavoro originale e curioso, lontano dagli stereotipi e dalle semplificazioni, un azzardo, un gioco pieno di rispetto e di affetto per la prima rockstar di tutti i tempi.
Gli GnuQuartet sono: Stefano Cabrera (violoncello), Roberto Izzo (violino), Francesca Rapetti (flauto) e Raffaele Rebaudengo (viola). Biglietti su Genova City Pass
Intero 8 Euro/ Carnet 15 Euro
Ridotto 5 Euro (14-24 anni) / Carnet 10 Euro
Sotto i 13 anni gratuito.

Da lunedì 9 a giovedì 12 settembre 2021
Festival della Comunicazione a Camogli

Il Festival della Comunicazione ci aspetta anche quest’anno, dal vivo e in presenza, con la sua ottava edizione, da giovedì 9 a domenica 12 settembre nell’incantevole borgo marinaro di Camogli. Una prestigiosa e amata manifestazione che offre al suo pubblico proposte sempre più ricche ed entusiasmanti e si riconferma come uno degli appuntamenti più attesi del panorama culturale italiano. Con più di 130 ospiti e oltre 70 incontri, a cui si aggiungono spettacoli, laboratori, escursioni e molto altro, il Festival della Comunicazione 2021 sarà l’edizione più ampia e ricca di sempre.
Ideato con Umberto Eco, diretto da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer, organizzato da Frame in collaborazione con il Comune di Camogli e la Regione Liguria, in partnership con Commissione europea, Rai e Università di Genova, il Festival ha come fil rouge il tema Conoscenza, intesa come quell’irresistibile aspirazione umana che ci spinge oltre il nostro comune sentire, a superare orizzonti e a disegnare prospettive nuove, con la propensione che abbiamo – innata – a dare senso alle cose e agli eventi che ci circondano. Conoscere significa raggiungere una comprensione profonda, ricomporre la frammentarietà delle informazioni e dei dati grezzi e parziali, in un tutto organico che dia significato e sostanza a quello che siamo e alle nostre civiltà. Intorno a questo tema i tanti e autorevoli ospiti – protagonisti del mondo scientifico, culturale, tecnologico, artistico, economico, imprenditoriale, dello spettacolo e dell’intrattenimento – svilupperanno un dialogo appassionante e vivace, attraversando i generi e i toni più svariati.
Attesissimo e originale lo spettacolo di Valerio Lundini, che porterà sul palco Il mansplaining spiegato a mia figlia, evocativo fin dal titolo della sua capacità senza eguali di destrutturare il linguaggio della comicità. Molti i nomi nuovi, che per la prima volta saranno ospiti a Camogli, fra cui Antonella Viola, Sabina Guzzanti, Daria Bignardi, Nicola Lagioia, Selvaggia Lucarelli, Fiorenza Sarzanini, Max Casacci e Guia Soncini. Tra gli ospiti e amici del Festival più attesi, con i loro talk di approfondimento, sono confermati anche in questa edizione moltissimi nomi tra cui Aldo Grasso, Mario Calabresi, Piero Angela, Federico Rampini, Piergiorgio Odifreddi, Stefania Auci, Luca Bizzarri, Paolo Crepet, Guido Catalano, Roberto Cotroneo, Federico Taddia, Severino Salvemini e Cinzia Leone.
Ampio spazio verrà dato all’attualissimo tema della giustizia e delle carceri, con un confronto tutto dedicato alla riforma della giustizia con Vincenzo Roppo e Luciano Violante, e poi una tavola rotonda che verterà sulla conciliazione tra carcere e umanità con Gherardo Colombo, Mauro Palma, Luigi Ferrarella e Marco Travaglio.
Ad arricchire il programma del Festival della Comunicazione contribuiscono tanti appuntamenti speciali, tutti capaci di coinvolgere i pubblici più diversi per età e interessi: dagli spettacoli serali alle mostre, dalle escursioni culturali sul Monte di Portofino ai laboratori per bambini e famiglie.
Tutte le iniziative sono gratuite e aperte al pubblico fino a esaurimento posti.
Maggiori informazioni su festivalcomunicazione.it

Giovedì 16 settembre 2021
Concerto a Villa Serra di Comago

“Uscimmo a riveder le stelle” è il ciclo di eventi organizzati dall’Università di Genova per tornare a praticare la cultura nelle ville e nei parchi della Città. Giovedì 16 settembre, l’appuntamento è a Villa Serra di Comago alle ore 21.30 con il concerto degli GnuQuartet.
Il quartetto ligure proporrà “Paganini – The Rock Album”, dedicato alla creatività e alla figura umana e artistica di Niccolò Paganini. Un omaggio degli Gnu alla musica e alla figura umana ed artistica di Paganini, inarrivabile atleta delle quattro corde, meraviglia della natura, tenebroso personaggio pubblico che ha segnato la storia dell’800 musicale come nessun altro. I Capricci e le sonate per chitarra e violino nei concerti dei 4 liguri perdono i connotati virtuosi e le garbate dialogiche ottocentesche rivelando l’anima più energica e semplice. Un lavoro originale e curioso, lontano dagli stereotipi e dalle semplificazioni, un azzardo, un gioco pieno di rispetto e di affetto per la prima rockstar di tutti i tempi.
Gli GnuQuartet sono: Stefano Cabrera (violoncello), Roberto Izzo (violino), Francesca Rapetti (flauto) e Raffaele Rebaudengo (viola).
L’evento è anticipato, alle ore 21 da “Percorsi di ricerca e valorizzazione del patrimonio culturale”, un dialogo fra i professori Fabrizio Benente (prorettore Terza Missione Università di Genova) e Domenico Sguerso (docente UniGe e componente della Commissione permanente del Consorzio Villa Serra). Al termina della manifestazione osservazione guidata al riconoscimento di stelle e costellazioni a cura dell’Osservatorio Astronomico del Righi.
Per accedere è necessaria il Green Pass, nel rispetto delle normative anti-Covid.
Ingresso gratuito con con prenotazione obbligatoria: www.eventbrite.it

Da giovedì 16 a martedì 21 settembre 2021
61° Salone Nautico di Genova

Dal 16 al 21 settembre 2021 la nuova edizione del Salone Nautico di Genova la più grande ed esclusiva “vetrina della nautica” internazionale con espositori provenienti da ogni parte del mondo che metteranno in mostra in le ultime novità della produzione cantieristica, i motori, l’elettronica, gli accessori, il turismo e tutti i servizi.
La 61° edizione del Salone Nautico Internazionale di Genova si conferma come un appuntamento eccezionale e irrinunciabile che unisce produttori e appassionati: uno specchio dell’eccellenza del settore. Al più grande Salone del Mediterraneo, con ben oltre 200mila metri quadrati tra terra e acqua, si potranno ammirare barche appartenenti alla vela, motori fuoribordo, gommoni, poweboat, motoryacht e naturalmente tutte le novità della nautica nazionale e internazionale. Sei giorni con cinque aree in grado di soddisfare curiosità e passioni di tutti: yacht e superyacth, sailing world, boating discovery, tech trade e living the sea. La manifestazione si svolgerà in totale sicurezza e nel rispetto di tutte le norme previste per il contenimento della pandemia. A tal riguardo invitiamo a munirsi per tempo del Green pass e a prendere visione delle norme vigenti al momento della visita.
● La Mappa del Salone Nautico
Per visionare la mappa dell’area fieristica clicca qui
● Orari
Il 61° Salone Nautico sarà aperto al pubblico da giovedì 16 settembre a martedì 21 settembre 2021 dalle ore 10:00 alle ore 18:30.
● Per chi vuole prenotare il posto auto
I pass parcheggi sono acquistabili e prenotabili online in fase di acquisto del biglietto d’ingresso. Sono nominali e validi solo per il giorno selezionato per la visita.
● Per chi arriva in treno
La stazione di Genova Brignole è la più vicina e dista 1,4 km dall’area fieristica.
● Tariffe
Ingresso Intero – 18,00 € + 1,00 € di prevendita
Ingresso omaggio – Titolo riservato alla fascia di età 0-12 anni (nati dopo 1.01.2009) e all’accompagnatore di visitatori con disabilità superiore all’80%
Il biglietto si può acquistare esclusivamente online al link: https://shop.ilsalonenautico.com
In caso di problemi con l’acquisto online, inviare un’email a tickets@isaloninautici.com
● Per maggiori informazioni: www.salonenautico.com

Da giovedì 16 a sabato 2 ottobre 2021
I grandi transatlantici italiani fra mito e arte

Dal Rex al Michelangelo, l’epopea dei grandi transatlantici rivive in una mostra a Genova. “Visioni e bellezza sulle rotte transoceaniche. La grande manifattura italiana nei transatlantici” al Palazzo della Borsa, in Piazza De Ferrari, con due importanti opere d’arte e molte foto d’epoca dell’Archivio Leoni fa rivivere l’atmosfera dei viaggi transoceanici.
La mostra sarà visitabile dal 16 settembre al 2 ottobre 2021 in concomitanza col Salone Nautico 2021 di Genova, di cui sarà complemento artistico e culturale. Le opere d’arte in mostra sono due grandi arazzi che facevano parte degli allestimenti interni del Conte Biancamano e della Michelangelo, realizzate su commissione da due dei più importanti esponenti dell’astrattismo in Italia, Mario Sironi e Giuseppe Capogrossi per i saloni più raffinati all’interno delle navi. Gli arazzi dialogheranno con le oltre 40 fotografie tratte dall’Archivio Leoni che ritraggono le grandi navi e i loro passeggeri più famosi, dal Rex al Raffaello, dall’Andrea Doria al Conte Biancamano, da Hemingway a Robert Mitchum alla coppia Liz Taylor – Richard Burton ad Alberto Sordi.
Immagini, suggestioni, emozioni di due grandi opere d’arte (grandi nello stile, ma anche nel formato, gli arazzi hanno dimensioni di oltre 2 metri per 6 ciascuno) che riprodurranno l’atmosfera delle grandi navi e i sogni, le speranze, i sentimenti che trasportavano.
L’esposizione è a cura di Regione Liguria con la collaborazione di Cassa depositi e prestiti e Camera di commercio di Genova. Accesso libero con Green Pass. Orario: 11 – 19.

Giovedì 23 settembre 2021
Concerto a Chiavari

Un concerto in memoria del compianto sindaco di Chiavari Marco Di Capua a un mese esatto dalla sua prematura scomparsa. Lo organizza l’Associazione Culturale “Rapallo Musica”, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Chiavari. L’evento costituisce la riproposizione del concerto conclusivo della 23ª edizione del Festival organistico internazionale “Armonie sacre percorrendo le terre di Liguria”, già programmato presso la Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista per la sera del 23 agosto e conseguentemente annullato a seguito del grave lutto occorso. Il concerto vedrà la partecipazione degli stessi artisti che si erano resi disponibili in agosto. La sera di giovedì 23 settembre, con inizio alle ore 21.00, la Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista di Chiavari ospiterà quindi il duo formato da Nicola Martelli, trombettista dell’Orchestra del Teatro alla Scala e della Filarmonica della Scala, e da Daniele Dori, primo organista titolare della Cattedrale di Firenze. L’organo impiegato è uno strumento portativo, detto Truhenorgel, costruito da Walter Chinaglia. L’ingresso è gratuito, fino ad esaurimento dei posti disponibili, esclusivamente per le persone provviste di Green Pass.

Sabato 25 e domenica 26 settembre 2001
Weekend nelle Valli del Parco dell’Aveto

Il prossimo fine settimana nelle nostre Valli vede l’incontro di due importanti appuntamenti, che rendono ancora più ricco il programma di attività.
Il Parco dell’Aveto aderisce alle Giornate europee del Patrimonio con un calendario di eventi dalla Val d’Aveto alla Val Graveglia, che comprende anche la straordinaria riapertura, per un solo giorno, della Miniera di Gambatesa, in attesa del completamento degli interventi che ne amplieranno il percorso di visita.
Ecco il programma:
• da sabato 25 a domenica 26 Mostra Patate dal Mondo al Centro Visite e IAT di Rezzoaglio
• domenica 26 apertura straordinaria del Museo del Bosco al Lago delle Lame
• domenica 26 in Val Graveglia “Miniera di Gambatesa e Museo mineralogico di Reppia: un patrimonio geologico e minerario per tutti”, con visite guidate e presentazioni (per info: tel. 347.5684388)
Ma domenica 26 settembre si celebra anche la Giornata dei sentieri liguri con tanti appuntamenti per immergersi nella natura:
• il magico mondo delle erbe ci aspetta a Ventarola (Rezzoaglio), un laboratorio nella natura per tutta la famiglia e in particolare per i più piccoli, con possibilità anche di praticare il Forest Bathing per gli adulti (info: tel. 334 61 17 354 – prenotazione online)
• con le Guide Meraviglie d’Aveto andremo in escursione dal Passo della Forcella a Villa Cella (info e prenotazioni: tel. 347.3929891)
• il Parco dell’Aveto propone un’escursione dal Lago delle Lame alla vetta dell’Aiona (prenotazione obbligatoria on-line)
Ma la domenica ci riserva anche un’altra bella opportunità: la Guida Evelina Isola organizza un trekking naturalistico da Borzonasca dedicato a horsewatching e lupi, alla scoperta di ambienti selvaggi (prenotazioni: tel. 347. 3819395).
Non possono poi mancare appuntamenti con il gusto delle produzioni locali:
Sabato 25 il Circolo Poche Musse di Mezzanego propone la Sagra della Polenta con i Funghi e musica dal vivo con Sugar Fabry e la Spirito nel Buio Tribute Band (info e prenotazioni: tel. 393 211 9333 – 347 420 0020 – 348 590 7188).
A Santo Stefano d’Aveto domenica si terrà la Festa dell’agricoltura e dell’artigianato, con mercatini, laboratori e giochi per bambini, animazione mentre due sono gli appuntamenti in Val Graveglia:
• a Reppia, in concomitanza con l’apertura del Museo mineralogico, l’Associazione Valcanonica propone un pranzo di cose buone a km zero (info e prenotazioni: tel. 347 717 2403)
• l’azienda agricola la Marpea al fior di latte ci accompagna in una passeggiata gustosa sui pascoli (info e prenotazioni: www.lamarpealfiordilatte.com).
Maggiori info su unamontagnadiaccoglienza.it

Sabato 25 e domenica 26 settembre 2001
Mostra Patate dal Mondo Edizione 2021

Torna a Rezzoaglio, presso il Centro Visite del Parco in Via Roma, la tredicesima edizione dell’Esposizione delle Patate dal Mondo, allestita a cura del Consorzio della Quarantina – associazione per la terra e la cultura rurale, in collaborazione con il Parco dell’Aveto. L’evento è in concomitanza con le Giornate Europee del Patrimonio (EHD), un’iniziativa congiunta del Consiglio d’Europa e della Commissione Europea, promosso in Italia dal Ministero della Cultura: la collezione in esposizione e il percorso di visita della mostra evidenziano il valore di patrimonio culturale della coltivazione di questo tubero, con particolare riguardo alla storia della sua importazione e alla creazione e conservazione delle varietà tipiche della montagna genovese.
In mostra si potranno così vedere quasi 400 varietà di patate, provenienti dai cinque continenti e tutte di antica selezione (dal 1700 al 1950) che ogni anno vengono riprodotte in un apposito campo catalogo a Villa Rocca di Rezzoaglio, creato anche in collaborazione con il Parco dell’Aveto.
Orario: 9.00-13.00 e 15.00-18.00
Mostra ad ingresso libero, accesso solo con green pass.

Dal 4 al 10 ottobre 2021
Rolli Days Live & Digital 2021

Una nuova e attesissima edizione dei Rolli Days, la manifestazione che porta alla scoperta delle sontuose e straordinarie dimore storiche genovesi e che negli ultimi anni è cresciuto raggiungendo sempre nuovi record di partecipazione. L’evento si svolgerà dall’8 al 10 ottobre, con un’anteprima dal 4 ottobre.
Grande novità sarà l’incontro tra i Rolli Days e la Genoa Shipping Week, l’evento dedicato al mondo degli agenti e mediatori marittimi e alla cultura della portualità: dal 4 all’8 ottobre 2021, durante la Rolli Shipping Week, i palazzi ospiteranno gli eventi culturali e i convegni ufficiali, aprendosi alla comunità marittima ma anche a tutto il pubblico genovese.
Si apriranno i Palazzi straordinari che conservano le eccellenze pittoriche e architettoniche del Rinascimento e del Barocco italiano e genovese: ville patrizie, giardini, affreschi, sculture che raccontano la storia del passato, delle famiglie che li hanno costruiti e che hanno reso grande la storia della Superba.
I Rolly Days tornano anche nell’edizione in live e digital, formula collaudata nel 2020, con la possibilità di seguire l’evento attraverso visite guidate dal vivo in totale sicurezza e rigorosamente su prenotazione oppure di visitare digitalmente, in anteprima assoluta, alcuni siti inediti o all’interno dei quali sarebbe stato difficile – o impossibile – recarsi fisicamente.

Dal 4 al 28 ottobre 2021
Paganini Genova Festival 2021

La leggenda di Niccolò Paganini, la sua storia.
Genova celebra il suo genio con la più importante rassegna internazionale dedicata alla figura del massimo violinista di tutti i tempi. Concerti, conferenze, laboratori, eventi per bambini e convegni di musicologia dal 4 al 28 ottobre 2021.
In programa il 56° Premio Paganini, con un numero straordinario di candidati da tutto il mondo e l’esibizione, dal 16 al 24 ottobre, dei 32 giovani violinisti selezionati. Kevin Zhu, I Premio Paganini 2018, si esibirà il 27 ottobre a Palazzo Tursi con il mitico Cannone e il 28 ottobre a S.Salvatore in Sarzano, dove Paganini fu battezzato proprio nella stessa data del 1782.
Programma:
10-29 settembre: Paganini e dintorni
4-15 ottobre: Genova la città di Paganini
13-15 ottobre: Masterclass di violino con Francesca Dego
16-28 ottobre Hommage à Paganini
16-24 ottobre 56° Premio Paganini
16-24 ottobre Convegno Internazionale di Studi
25-26 ottobre “Paganini: genesi ed eredità di un mito”
Per informazioni: Niccolopaganini.it
Per prenotazioni: prenotazioni@niccolopaganini.it

Da giovedì 21 ottobre a lunedì 1° novembre 2021
Festival della Scienza 2021 a Genova

Nato nel 2003, il Festival della Scienza è una tra le più importanti manifestazioni nazionali dedicate alla diffusione della cultura scientifica. In questi anni ha inventato un nuovo modo di divulgare e interpretare la scienza, ponendo la ricerca e gli scienziati al centro di un confronto diretto, aperto e libero con il pubblico. Altra grande idea è stata coinvolgere i giovani: ogni anno sono molti gli appuntamenti destinati alle scuole e sono numerosi i ragazzi coinvolti negli eventi.
Per il 2021 due le modalità: confermata la formula online in streaming e on demand sulla piattaforma (www.festivalscienza.online), ma torneranno gli eventi dal vivo nei luoghi della cultura di Genova: Palazzo Ducale, Palazzo della Borsa, Biblioteca Universitaria e Palazzo Reale, i musei Galata e Doria, il Teatro della Tosse e Piazza delle Feste al Porto Antico.
Tema portante di quest’anno, “mappe”: quelle disegnate continuamente dalla scienza che ci permettono di orientarci tra i dati, i numeri, i modelli e le ipotesi. Tutto affrontato con il consueto spirito multidisciplinare: dalle neuroscienze e la mappatura del cervello, alle mappe della terra e del cielo, dai temi dell’ambiente e dell’esplorazione dell’universo, ai virus e alla pandemia. Contaminazione tra scienza e arte saranno invece gli eventi dedicati a Dante Alighieri e al suo rapporto con la scienza, in occasione della ricorrenza dei 700 anni dalla morte. Molti gli ospiti, grandi nomi italiani ed europei, molti provenienti dal Regno Unito, paese ospite dell’edizione 2021, tra cui tante presenze femminili a testimoniare e promuovere il ruolo delle donne nel mondo della scienza.


APPUNTAMENTI A LA SPEZIA E PROVINCIA

cartina territorio spezzino

Vele d’Epoca nel Golfo della Spezia

Il Golfo della Spezia si punteggerà di vele in questo principio d’autunno: dal 24 al 26 settembre 2021, per la 33° edizione del Trofeo Mariperman e poi, nel corso della settima edizione di Seafuture, dal 28 settembre all’1 ottobre, si terranno una serie di regate aperte anche alle imbarcazioni d’epoca e classiche.
Nato nel 1988 per commemorare il centenario dell’omonimo Ente della Marina Militare, il Trofeo Mariperman è diventato una importante manifestazione di interscambio tra Enti di ricerca, Università, Istituzioni ed Industrie. Viene organizzato dal Circolo Velico La Spezia, affiliato alla FIV, Federazione Italiana Vela, con la collaborazione dell’Associazione Italiana Vele d’Epoca, Assonautica La Spezia e Associazione Vele Storiche Viareggio.
Info: trofeomariperman.it
Seafuture, giunta alla settima edizione, è invece la convention internazionale dedicata alle tecnologie marittime ed all’economia del mare, in programma all’Arsenale della Marina Militare della Spezia dal 28 settembre all’1 ottobre. Concluderà l’evento una veleggiata aperta a tutti gli scafi ma in cui vele d’Epoca, Classiche, Spirit of Tradition e Tradizionali avranno una classifica dedicata.
Ecco il programma delle giornate:
33° Trofeo Mariperman
– Venerdì 24 settembre 2021
Ore 18:30 – Concerto Fanfara di Presidio – Lerici, Piazza Garibaldi
– Sabato 25 settembre 2021
Mattina – 8˚ Trofeo CSSN – ADSP, Vele d’Epoca e storiche prova 1
Ore 20 – Cena del nostromo – estrazione premi a sorteggio
– Domenica 26 settembre 2021
Mattina – 8˚ Trofeo CSSN – ADSP, Vele d’Epoca e storiche prova 2 (con partenza e arrivo da Molo Italia della Spezia). Sorvolo Ultraleggeri
Seafuture – 5 Terre National Park Sailing Day – Inclusivity, Sustainability, Blue Innovation
– Sabato 2 ottobre 2021
Ore 9 – c/o Assonautica Briefing di Veleggiata/Regata
Ore 12 – Veleggiata/Regata Portovenere – 5 Terre
Ore 18 – c/o Assonautica Premiazione.

Fino a domenica 7 novembre 2021
Still, Still Life. La natura morta nelle collezioni del CAMeC

Presso La Spezia, CAMeC fino al 7 novembre 2021, inedita selezione dalle raccolte permanenti affrontando un tema cardine della storia dell’arte, la natura morta. Un’ampia rivisitazione del tema attraverso pronunciamenti molto diversi attinti da tutti i fondi delle proprie raccolte, nel segno della relazione biografica, concettuale, strumentale, poetica e magica che vincola l’uomo all’oggetto, naturale o manufatto, da sempre e probabilmente per sempre argomento della ricerca dell’artista.

Da venerdì 3 a domenica 5 settembre 2021
Festival della Mente 2021

La diciottesima edizione del Festival della Mente si terrà a Sarzana il 3, 4 e 5 settembre 2021. Saranno tre giornate di incontri, letture, spettacoli, laboratori e momenti di approfondimento culturale, indagando i cambiamenti, le energie e le speranze della società di oggi, con relatori italiani e internazionali di grande caratura. Il programma degli incontri, con la direzione di Benedetta Marietti, è online sul sito www.festivaldellamente.it.

Sabato 4 settembre 2021
Incontro con gli scrittori Francesco Bianconi ed Emanuele Coccia

Sabato 4 settembre alle ore 14.45, il cantautore e scrittore Francesco Bianconi, ex solista dei Baustelle, salirà sul palco di piazza Matteotti in occasione della XVIII edizione del Festival della Mente (3-5 settembre) insieme al filosofo e scrittore Emanuele Coccia, insegnante all’École des Hautes Études en Sciences Sociales. Nella conferenza “Tu non temere sei a casa“, Bianconi e Coccia incrociano pensieri, idee e visioni, e ci raccontano cosa c’è all’origine di quell’idea primitiva e al tempo stesso moderna che è il rifugio domestico. Cos’è la casa se non l’estensione di noi stessi? è il terreno dove attecchiscono le nostre radici; è il luogo della nostra intimità; è dove costruiamo le nostre prime relazioni, per poi aprirci all’altro. Oggi la casa rappresenta ancora tutto ciò? È ancora il fulcro e il principio dell’io? E il punto di confine tra noi e la realtà?


APPUNTAMENTI A SAVONA E PROVINCIA

Provincia di Savona

VISITE GUIDATE IN PROVINCIA DI SAVONA ESTATE 2021

LUNEDÌ
– ORE 17,00 MOGLIO (ORE 15,30 dal 13 settembre) VISITA GUIDATA da ALASSIO a MOGLIO.
Tutti i lunedì presso ufficio turistico di Alassio. Fino al 12 settembre: ore 17,00. Dal 13 settembre al 31 ottobre: ore 15,30. Info e prenotazioni: Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica 0182.647027 info@visitalassio.eu Iniziativa gratuita.
– ORE 21,00 VISITA GUIDATA DI CELLE
CENTRO STORICO, PARROCCHIA, ORATORIO – lunedì 2 e lunedì 23 AGOSTO
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA PRESSO Ufficio INFORMAZIONI (orari: Lun-Sab 9-12,30 | 16,00-19,00) . Tel. 019-990021 infoturismocelle@comunecelle.it Appuntamento ore 21,00 presso Ufficio INFORMAZIONI di Celle via Boagno. Iniziativa gratuita.

MARTEDÌ
– ORE 18,00 VISITA DI CASTEL SAN GIOVANNI
Appuntamento MARTEDì 3 e 24 Agosto, e martedì 7 settembre ore 18,00 in piazza San Biagio a Finalborgo (di fronte alla Basilica). Non occorre prenotare. Info: 339-4402668. Iniziativa gratuita.
– ORE 21,10 VISITA DI FINALMARINA
Appuntamento tutti i martedì fino al 14 settembre ore 21,10 in piazza Vittorio Emanuele a Finalmarina (sotto l’Arco di Margherita di Spagna) Non occorre prenotare. Info: 339-4402668. Iniziativa gratuita.

MERCOLEDÌ
– ORE 21,10 VISITA DI FINALBORGO
CENTRO STORICO, COLLEGIATA DI SAN BIAGIO, CHIOSTRI DI SANTA CATERINA
Appuntamento tutti i mercoledì fino al 15 settembre ore 21,10 in piazza San Biagio a Finalborgo (di fronte alla Basilica). E’ possibile raggiungere Finalborgo con bus di linea TPL (linea 40/). Orari:
transito da Varigotti 20,45 – transito da Finalpia 20,52 – transito da Finalmarina 20,55 – arrivo al capolinea di Finalborgo 21,00 – ritorno da Finalborgo: 22,30 oppure 23,30. Iniziativa gratuita. Non occorre prenotare.
Info: 339-4402668.

GIOVEDÌ
– ORE 17,30 VISITA DI VARIGOTTI
Appuntamento tutti i giovedì fino al 7 ottobre ore 17,30 nel borgo vecchio di Varigotti (piazza Cappello da Prete) Info: 339-4402668. Non occorre prenotare. Iniziativa gratuita.
E’ possibile raggiungere Varigotti con bus di linea TPL (linea 40/). Orari:
Partenza da Finalborgo 16,50 (oppure 17,10) – transito da Finalmarina 16,55 (oppure 17,15) arrivo a Varigotti 17,05 (oppure 17,25) ritorno da Varigotti 18:45 oppure 19:05 oppure 19:25 oppure 19:45
– ORE 21,30 VISITA DI PIETRA LIGURE
Tutti i giovedì fino al 9 settembre compreso, appuntamento ore 21,30 presso l’ Experience Point in piazza Vittorio Emanuele II a Pietra Ligure. Prenotazione al numero 019.62931550. email: iat@comunepietraligure.it. Iniziativa gratuita.

VENERDÌ
– ORE 9,15 IL CASTELLO DI NOLI
Prenotazione obbligatoria al numero 339.4402668 (anche whatsapp) (entro 48 ore). Ritrovo ore 9,15 a Noli in piazza Milite Ignoto (di fronte al Comune). Costo 10 euro a persona (minimo 8 partecipanti). Comprende il biglietto di ingresso al castello.
– ORE 21,15 VISITA GUIDATA DI NOLI
Appuntamento tutti i venerdì fino al 3 settembre ore 21,15 in piazza Milite Ignoto (di fronte al Comune di Noli) Info: 339-4402668 Non occorre prenotare. Iniziativa gratuita.
E’ possibile raggiungere Noli con bus di linea TPL (linea 40/)
partenza da Finalborgo 20,15 – transito da Finalmarina 20,20 – transito da Finalpia 20,23- transito da Varigotti 20,30 – arrivo a Noli 20,35 – Ritorno: bus da Noli direzione Finale 22.44 oppure 23.54.
Bus di linea da Savona (a Spotorno ore 20.33)
Ritorno: bus da Noli direzione Savona: 22,50 , 23,50

SABATO
– ORE 18,00 NOLI: SAN PARAGORIO E LE CHIESE DI NOLI.
Prenotazione obbligatoria al numero 339.4402668 (anche whatsapp) (entro 48 ore). Ritrovo ore 18,00 a Noli in piazza Milite Ignoto (di fronte al Comune). Costo 10 euro a persona (minimo 8 partecipanti). Comprende il biglietto di ingresso a S. Paragorio.

DOMENICA
– ORE 17,30 VISITA DA PIETRA AL TRABOCCHETTO
Tutte le domeniche fino al 5 settembre compresa. Appuntamento ore 17,30 presso l’ Experience Point in piazza Vittorio Emanuele II a Pietra Ligure. Prenotazione consigliata al numero 019.62931550. email: iat@comunepietraligure.it Iniziativa gratuita

INOLTRE:
Percorsi guidati gratuiti tra Alassio ed Albenga
(con AGTL Associazione Guide Turistiche Liguria):

tutti i martedì: via julia augusta (da Albenga ad Alassio)
tutti i mercoledì: Alassio e gli inglesi
tutti i venerdì: centro storico di Alassio
tutti i sabati: Alassio-torre di Vegliasco (trekking)
Fino al 12 settembre: ore 17,00. Dal 13 settembre al 31 ottobre: ore 15,30. Info e prenotazioni: Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica di Alassio 0182.647027 info@visitalassio.eu

Altre iniziative a pagamento sono organizzate da Quilaigueglia e dal Golfo dell’isola: telefono: iat/Spotorno 019 746836 oppure 3755663682 (anche WhatsApp).
Per gruppi organizzati, in giorni da concordare con la guida (339.4402668):
VISITE GUIDATE DI SAVONA
PERCORSI GUIDATI PER GRUPPI – ATTIVITA’ DIDATTICA PER SCUOLE
LA NOSTRA LIGURIA: guideliguria@libero.it – 3394402668

Venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 settembre 2021
XVII edizione de La Repubblica del Gusto a Noli

La manifestazione rappresenta un evento di particolare e significativa importanza, non solo per la promozione dei prodotti del territorio Nolese (vedi piccola pesca artigianale), ma di quelli dell’intero territorio provinciale e regionale, ed extra regionale, riuscendo a coinvolgere numerosi soggetti pubblici e privati, e, quello che è più importante, i produttori e i loro prodotti che meglio rappresentano la nostra cultura e la nostra storia enogastronomica.
Vi saranno una decina di presidi Slow Food (vedi Aglio di Vessalico e carciofo di Perinaldo, passando per quello Piemontese del Dolcetto dei terrazzamenti della Valle Bormida) e altri produttori a chilometro zero. Una novità di questa edizione particolare, sarà la partecipazione alla manifestazione, con uno stand ad hoc con i suoi prodotti tipici, del Comune di Orosei, recentemente gemellatosi con Noli, e una rappresentanza del Comune di Neive, per la presentazione di vini tipici di Langa.
Ma come sempre la vera particolarità della manifestazione è senza dubbio, la possibilità di assistere alla pesca e poi consumare al momento il prodotto di Noli, con l’attrezzo che ci porta nella notte dei tempi (e paradossalmente bandito dai vari enti istituzionali), la rete da pesca detta sciabica.
E’ una rete da pesca con assetto verticale, per pesce piccolo, usata sotto costa, in bassi fondali ed azionata manualmente. La tecnica di pesca con la sciabica prevede di mantenere un capo della rete a terra mentre una barca a remi la depone a semicerchio con la concavità rivolta verso la spiaggia fino a ricondurre l’altro capo nuovamente a terra. Per raccogliere il pescato la sciabica viene tirata a riva da due squadre di pescatori.
L’edizione del 2021 ha il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.
Quest’anno, la manifestazione sarà normata e regolamentata, con le disposizioni ministeriali sulla prevenzione al Covid-19, ( Green Pass ) anche con presenza di steward, che durante l’intero orario della manifestazione vigileranno sui visitatori, consigliando il distanziamento e l’uso di mascherine, uno speaker ricorderà a cadenza fissa le normative vigenti in materia di Covd-19.
PROGRAMMA:
Venerdì ore 15.00, apertura stand
Sabato alle ore 18,00 “ Le mie Olimpiadi, la mia vita, i miei sogni : Linda si racconta.” Intervista con Irma D’ Alessandro, giornalista ed inviato Mediaset, con ospite Giovanni Toso, fresco vincitore della 40 edizione del premio Anthia, “Dante, Noli e il Purgatorio” libro ligure dell’anno. Seguirà inaugurazione ufficiale della manifestazione e taglio del nastro da parte della madrina Linda Cerruti, sincronette Olimpionica di Tokyo 2020.
Sabato “Laboratori e Mestieri” Loggia della Repubblica, il pesce azzurro questo sconosciuto, a cura della cooperativa “L. Defferrari” ore 18.30
Domenica “Laboratori e Mestieri” Loggia della Repubblica, il gelato e la sua preparazione, a cura della Gelateria Pappus ore 18,30
APERTURA STAND:
venerdì 3/09 ore 15/23
sabato 4/09 ore 15/23
domenica 5/20 ore 10/22

Domenica 12 settembre 2021
Mercatino di antiquariato

Nel Centro storico di Celle Ligure, dalle ore 9.00 al tramonto, BRIC A’ BRAC, il mercatino di antiquariato, mobili, oggettisitca a cura del Consorzio La Piazza. Info: 392 6626153

Sabato 18 settembre 2021
Concerto a Celle Ligure

Al Palco Molo Centrale (Loc. Pennello), alle ore 21.00, Concerto VIAGGIO NEL MONDO DEL CINEMA: MUSICHE DI ENNIO MORRICONE. Con formazione cameristica “Suaviter” composta da quartetto d’archi due di chitarre e tastiera.

Sabato 25 e domenica 26 settembre 2021
Fiori Frutta Qualità

Nel Centro storico di Celle Ligure, dalle ore 10.00 al tramonto FIORI FRUTTA QUALITA’, evento ortoflorovivaistico e di biotecnologie al servizio dell’ambiente.


APPUNTAMENTI A IMPERIA E PROVINCIA

Provincia di Imperia

Triora e i suoi segreti: la storia del borgo online

Una serie di appuntamenti per approfondire la storia del borgo delle streghe in valle Argentina. Triora e i suoi segreti è una serie di interviste con esperti di storia locale e stiudiosi d’arte, antropologia e cultura materiale studiate per far conoscere la storia di Triora, il famoso borgo delle streghe.
Tutti i contributi saranno disponibili alla pagina Triora da Scoprire

MTB: nel ponente ligure in allestimento 400 km di piste

Una rete di 400 km di tracciati per la mountain bike, a due passi dalla Pista Ciclabile del Parco Costiero Riviera dei Fiori, dalle spiagge della Riviera e da Sanremo: nel ponente ligure nasce un’alleanza per il turismo outdoor. Sanremo, Taggia, Molini di Triora, Badalucco e Castellaro si alleano per allestire un’offerta turistica destinata ad un settore in continua crescita, soprattutto nella clientela del Nord Europa, quello di un turismo ecologicamente sostenibile legato allo sport, alla bicicletta e al trekking, che non esclude itinerari dell’arte e del gusto nei borghi. Il modello sono i percorsi ciclabili in Austria, dove, nelle varie tappe, si può usufruire di servizi come il trasporto bagagli, per permettere a tutti di viaggiare leggeri e godere in pieno del percorso. Presto si partirà con la sistemazione dei tracciati già presenti e con la realizzare dei sentieri che collegano i comprensori di Sanremo, Ceriana, Bajardo e Molini di Triora, tra Monte Bignone, Monte Ceppo e San Giovanni dei Prati. L’operazione, finanziata da Regione Liguria, sarà un volano importante anche per le attività ricettive, agriturismo, ristoranti, B&B.

Fino a mercoledì 15 settembre 2021
Regnavit a Ligno Deus, Due sculture quattrocentesche a confronto nella Diocesi di Albenga – Imperia

Ad Albenga, in occasione del quarantesimo anniversario dall’apertura del Museo Diocesano fino al 15 settembre 2021, sarà visitabile la mostra “Regnavit a Ligno Deus, Due sculture quattrocentesche a confronto nella Diocesi di Albenga – Imperia”, con esposti importanti gruppi scultori lignei con lilo conduttore il tema della Passione di Cristo.
Web site: diocesidialbengaimperia.it

Fino a domenica 19 settembre 2021
Alla scoperta della Valle della Giara

Nella verde Valle della Giara il tempo si è fermato: chiunque si trovi a Rezzo, piccolo comune immerso tra le alpi della provincia di Imperia, ha la sensazione che il mondo di oggi si allontani e i segnali siano quelli di sempre, il ritmo della natura e della vita tranquilla del borgo. In realtà, Rezzo non è mai stata fuori dalle vie del mondo: la via Marenca portava traffici dalle valli monregalesi alla costa ligure e, sempre, fin dalla preistoria, questi luoghi sono stati prosperi per gli alpeggi e la coltivazione del latte, oltre che per il prezioso legname del bosco. Importanti artisti come i lapicidi, sono passati da Rezzo decorando chiese e cappelle, mentre la zona è sempre stata un avamposto militare tra Piemonte e Liguria, come testimoniano castelli e fortificazioni. La Giara è il torrente che attraversa Rezzo, comune ricco di storia e testimonianze artisti che e culturali, diviso in tre frazioni: Cenova, Lavina e San Bernardo. A Rezzo, il comune e la pro loco ha organizzato “La verde valle della Giara”,una serie di eventi dedicati a far scoprire il territorio e la storia.
PROGRAMMA DI SETTEMBRE:
5 Settembre 2021 – Rezzo
Ore 21:00 Concerto dell’Associazione “Vallinmusica” presso la Chiesa Parrocchiale di San Martino
11 – 12 Settembre 2021 – Rezzo & Cenova
Sabato 11 settembre
Dalle ore 10:00 e dalle ore 15:00 visite guidate al Museo della Pietra (Cenova) e al Castello Clavesana e al Santuario della Madonna Bambina (Rezzo), in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio.
Domenica 12 settembre, Rezzo
Ore 16:00, concerto dell’Orchestra Giovanile “Note Libere” presso il Santuario della Madonna Bambina.
19 Settembre 2021 – Rezzo
Ore 10:00 Escursione con i “Dai che spiana”. Sulle tracce dei Celti: dal Menhir all’Alpe passando per la Mezzaluna
Scarica il Programma in PDF

Da giovedì 2 a domenica 5 settembre 2021
Arrivano le Vele d’Epoca di Imperia

Passeggiata Aicardi – Calata Anselmi e Banchina Medaglie D’Oro.
Nate nel 1986 da una felice intuizione di Pier Franco Gavagnin, direttore di Portosole Sanremo, le Vele d’Epoca di Imperia sono diventate un appuntamento fondamentale delle regate classiche nel Mediterraneo. Grazie alla propria storia, le Vele d’Epoca di Imperia possono contare ogni anno sulla presenza di straordinarie imbarcazioni e su un pubblico numeroso che viene da tutto il mondo ad ammirare le Grandi Regine del mare. Un’indimenticabile Regata nel rispetto delle normative Covid. Maggiori info su veledepoca.com

Sabato 4 settembre 2021
Concerto Orchestra Note Libere a Imperia

Alle ore 21.00 presso la Basilica Collegiata di San Giovanni Battista, Concerto Orchestra Note Libere. Prenotazione al n. 370-1025069 – Email: 11comuniperimperia@gmail.com

Domenica 5 settembre 2021
Festa Patronale di San Nicola

Domenica 5 settembre la Festa Patronale di San Nicola nella frazione di Diano Gorleri (Diano Marina). Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale di San Nicola e a seguire processione con l’intervento della Banda Musicale “Città di Diano Marina”.

Venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 settembre 2021
Aromatica – Profumi e Sapori della Riviera Ligure

Giunta alla sua 8ª edizione, “Aromatica” torna alla ribalta nel 2021 proponendo i prodotti tipici del ponente ligure, eccellenze di altre province e prodotti, artigianali e no, che annoverano tra i loro ingredienti le erbe aromatiche. Un evento di qualità che ha lo scopo di valorizzare i prodotti tipici e promuovere il territorio (costa ed entroterra), con modalità quanto più eco-sostenibili e in linea con i principi della dieta Mediterranea: tre intense giornate che, nell’accogliente centro pedonale di Diano Marina, ospiteranno gli stand dei produttori, cooking show, conferenze, presentazione di libri, street food di qualità, menù a tema nei ristoranti e tanto altro. Numerose sono le iniziative in cartellone in tutto il Golfo Dianese: visite guidate alla scoperta dei borghi più caratteristici e dell’entroterra, escursioni e passeggiate, menù a tema nei ristoranti, spettacoli e molto altro. Un’occasione per assaggi e acquisti particolari e stuzzicanti, in una cornice ospitale e multicolore, che saprà offrire ai visitatori originalità e divertimento. La manifestazione si svolgerà compatibilmente con le disposizioni ministeriali e regionali connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19. Sito Web: aromaticadianese.it.

Domenica 19 settembre 2021
7ª Edizione del Festival dei Motori ad Andora

Uno dei grandi appuntamenti di settembre: nel porto di Andora domenica 19 dalle 9,00 alle 18.00, con una selezione di qualità, espositori provenienti dall’Italia e dall’estero per presentare pezzi rari di autovetture d’epoca, veicoli americani, auto sportive, auto da sogno e automezzi aerografati.

Venerdi 24 e sabato 25 settembre 2021
Oktoberfest 2021 a Cipressa

I Compagni Di Bacco tornano a fare festa con la collaborazione del Ristorante Buona Vita.
La Festa della Birra vi aspetta il 24 e 25 settembre in Piazza Mazzini a Cipressa.

Venerdi 24, sabato 25 e domenica 26 settembre 2021
Fiera di San Matteo a Laigueglia

XXXIX Fiera delle Tradizioni con i festeggiamenti in onore di San Matteo, Santo Patrono di Laigueglia il 24-25-26 settembre 2021. Info: www.comunelaigueglia.net

Sabato 25 e domenica 26 settembre 2021
Meditaggiasca & Expo Valle Argentina Armea,

Torna il tanto atteso appuntamento con Meditaggiasca & Expo Valle Argentina Armea dal 25 al 26 settembre 2021 nel centro storico di Taggia. Gli stand con i prodotti locali e le eccellenze del territorio, l’olio e l’oliva Taggiasca, e il Moscatello di Taggia, incontri e show cooking con le ricette tipiche dei comuni della Valle.
PROGRAMMA:
SABATO 25 SETTEMBRE 2021
• Dalle ore 10,00 alle ore 19,00 Taggia Via Soleri: stand espositivi dei prodotti tipici ed agroalimentari delle aziende del territorio della Valle Argentina-Armea
• Ore 12,00 Piazza Cavour: inaugurazione
• Dalle ore 15,00 alle ore 19,00 Piazza Cavour presso la tensostruttura: conferenza con proiezione dal titolo ‘Moscotello, Olio e Cedri alla Ebrea, otto secoli di Evoluzione dell’Agricoltura Taggese’ a cura delle Associazioni Oro di Taggia e Moscatello di Taggia. Interverranno il Dr. Alessandro Carassale dell’Università di Genova e il Dr. Claudio Littardi del CRSP e Presidente del Centro Studi e Ricerche Palme di Sanremo
• Intermezzo gastronomico dalle 16.30 alle 17.30 con Show Cooking a cura dello chef Lanteri Franca del Ristorante Cian de Bià di Badalucco (preparazione del piatto tipico ‘Brandacujun con stocafisso delle isole Lofoten – nuova pesca) Momenti musicali a cura di Bardic Strings di Andrea Novella con pillole d’arpa e curiosità sugli strumenti musicali di sua produzione.
DOMENICA 26 SETTEMBRE 2021
• Dalle ore 10,00 alle ore 19,00 Taggia Via Soleri: stand espositivi dei prodotti tipici ed agroalimentari lelle aziende del territorio della Valle Argentina-Armea
• Dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e dalle ore 15,00 alle 19,00 Piazza Cavour presso la tensostruttura: show cooking in collaborazione con il presentatore Gianni Rossi a cura dei Comuni delle nostre Valli con la presentazione dei piatti tradizionali realizzati coi prodotti del territorio. Le ricette saranno messe a disposizione dei visitatori. I posti disponibili presso la tensostruttura sono limitati previa registrazione.

Domenica 26 settembre 2021
Festa delle Bandiere Arancioni a Badalucco

Programma:
• ore 15.30: Accoglienza dei Sindaci delle Bandiere Arancioni Liguri in Piazza Duomo
• ore 16.00: Visita guidata al centro storico
• ore 18.00: Cerimonia di consegna delle Bandiere Arancioni della Regione Liguria
Saluto dell’assessore regionale al Turismo Avv. Giovanni Berrino
Saluto del Presidente Associazione Bandiere Arancioni Fulvio Gazzola
• ore 21:00: Concerto del Gruppo Camerata Musicale Ligure presso il Teatro all’Aperto – Giardin du Prevostu.
Ingresso libero previo controllo Green Pass.