Febbraio 2021: gli eventi del mese

Le manifestazioni e le date elencate rivestono carattere esclusivamente indicativo. Le stesse potranno essere rimandate ad altre date, sostituite, soppresse o integrate. Nessuna responsabiltà è attribuibile a MangiareinLiguria.it in caso di variazioni.

Per segnalarci un Evento in Liguria contattaci su info@mangiareinliguria.it comunicandoci data, luogo, descrizione con tutti i riferimenti utili dell'Ente organizzatore.

Festa degli innamorati a Camogli - Foto SanValentinoInnamoratiaCamogli.it

Clicca la località di tuo interesse:
Provincia di GenovaProvincia della SpeziaProvincia di SavonaProvincia di Imperia


APPUNTAMENTI A GENOVA E PROVINCIA

Territorio della provincia di Genova

ATTENZIONE:
COVID-19, la Liguria torna in Zona Arancione

Per conoscere le relative disposizioni restrittive clicca qui
Per rimanere aggiornato in tempo reale sulle ordinanze del Presidente della Giunta visita il sito ufficiale della Regione Liguria

Tra segno e colore: visita virtuale alla mostra

Un tour virtuale nella bellezza, nella cultura e anche un po’ alla scoperta di Genova. E’ il senso di “Tra segno e colore”, visita guidata on line alla mostra con le opere di diciassette artisti ad accompagnare il pubblico in un viaggio alla scoperta del panorama artistico contemporaneo tra il figurativo e l’informale. Allestita nella Biblioteca Universitaria di Genova, chiusa a causa delle restrizioni introdotte per l’emergenza Covid-19, “Tra segno e colore” è oggi fruibile gratuitamente sui canali Facebook e YouTube di EventidAmare e della Biblioteca Universitaria. Video tour: https://youtu.be/TTHbkbEuFx0

Tour virtuale 3D della Lanterna di Genova

La Lanterna, il faro simbolo di Genova apre al mondo con il suo tour 3D sul web. Sul sito www.lanternadigenova.it/tour-virtuale-3d è possibile fare una visita dell’intero complesso monumentale e dell’Open Air Museum, per poi venire fisicamente a visitare il monumento quando il virus sarà stato sconfitto. Il tour, seppur virtuale, rappresenta l’esperienza straordinaria di una visita ad un museo “vivente”: la Lanterna è antichissima ma è tuttora in attività. Il parco si sviluppa tra le mura del seicento e la Porta Nuova, antico accesso a Genova, con un panorama fantastico sulla febbrile attività del porto di Genova, per poi arrivare al Museo della Lanterna, che racconta la storia del faro di Genova, dalla sua costruzione (datata 1128, tra i più antichi d’Europa) ai vari fanali utilizzati negli anni, fino ai gradini che portano alla terrazza da cui la vista spazia dal mare alla città. Nonostante l’età, la Lanterna è attivissima sui social network: sulla sua pagina facebook si trovano spesso dirette facebook e le immagini della webcam, mentre un calendario specifico definisce le varie colorazioni del monumento per rendere omaggio a eventi e giornate internazionali.

Via al gemellaggio tra Lanterna e Statua della Libertà

Presto il simbolo di Genova, la Lanterna, e il simbolo di New York, la Statua della Libertà, saranno unite da un gemellaggio. Un gemellaggio ideale che diverrà presto anche effettivo, quello tra l’antico faro di Genova (datato 1128), l’ultimo simbolo d’Italia per i migranti che partivano, e la Statua della Libertà (inaugurata nel 1886), la prima immagine che accendeva le speranze di chi arrivava in America. L’idea nacque dopo l’inaugurazione della navetta che collega il Galata Museo del Mare alla Lanterna e ha ottenuto recentemente l’avvallo dello stato federale di New York con l’avvio della sottoscrizione del protocollo d’intesa tra il Mu.Ma e il museo di Ellis Island. Oltre ai due simboli, infatti, il gemellaggio si concretizzerà entro la fine dell’anno anche tra due musei, il Museo Nazionale dell’Emigrazione che nascerà a breve alla Commenda di Prè e il Museo dell’immigrazione di Ellis Island che sorge proprio ai piedi della Statua della Libertà, con i primi eventi congiunti già nella primavera 2021. Sarà un’ottima occasione per promuovere Genova e la Liguria nel mondo, attirando la grande comunità di italiani in America.

Virtual Ghost Tour Genova

Tempo di Covid, ma resta la voglia di conoscere Genova con le sue leggende, le sue piazzette e i suoi racconti. Così parte on line un itinerario unico e originale tra i luoghi della città antica legati indissolubilmente a storie di fantasmi. Grazie alle audioguide illustrate, pubblicate sul web, si potranno seguire 9 capitoli con altrettante leggende: quella sul Chiostro di Sant’Andrea, i Giardini Baltimora con “La Vecchina fantasma di Vico dei Librai”, piazza di Santa Maria in Passione e “La misteriosa dama nera”, la chiesa di San Donato con il “Fantasma dal mantello di porpora”, piazza Banchi e “la strega Caterina”, piazza dell’Amor Perfetto con “Tommasina Spinola”, piazza San Matteo e “Il fantasma di Branca Doria”, il Teatro Carlo Felice e “Leila Carbone, fantasma dell’Opera”, per finire con Palazzo Ducale e il “Fantasma di Paganini”. Sito web: https://izi.travel

Museo Marinaro di Camogli: nuovo sito web

Nuova veste grafica per il sito web del Museo Marinaro “Gio Bono Ferrari” di Camogli. Un nuovo look grafico con contenuti accattivanti e attrattivi per tutti con particolare attenzione anche per il pubblico più giovanile. Tra le novità, infatti, i bambini potranno esplorare virtualmente il museo accompagnati dalla mascotte Batta. Un sito web che vuole “pescare” cittadini, turisti e scuole per avvicinarli a un importante pezzo di storia, passata e presente, della Città dei Mille Bianchi Velieri. Numerosi e importanti cimeli e documenti, donati da famiglie camogliesi nel corso degli anni, impreziosiscono il Museo Marinaro, e la visita virtuale, ricca di interessanti sezioni da visitare, permette di stimolare la curiosità e approfondire l’interesse per gli aspetti storici della vita marinara, e non solo: Garibaldi e la spedizione dei Mille, l’isola di Tristan da Cunha, gli antichi strumenti nautici in uso nei secoli scorsi. Visita il sito: https://museomarinaro.it

San Valentino… Innamorati a Camogli
Da sabato 6 e per tutto il mese di febbraio

Iniziativa d’immagine e di promozione turistica, è l’evento che annualmente la Città di Camogli dedica alla festa degli innamorati, coinvolgendo i vari comparti economici, commerciali e turistici della città, dando vita a molteplici iniziative d’intrattenimento. Notevoli anche gli eventi culturali che attirano l’attenzione di migliaia di visitatori, artisti, poeti, letterati, scrittori, pittori, fotografi, appassionati del bello, dell’amore, innamorati di Camogli. Fra questi, saliti alla ribalta nazionale, il PIATTO RICORDO di SAN VALENTINO A CAMOGLI, ogni anno dalla diversa immagine con un successo tale da aver innescato nel corso del tempo una vera mania da collezionismo, la RASSEGNA POESIE d’AMORE che da anni vede arrivare a Camogli, da tutta Italia e dall’estero, centinaia e centinaia di opere, il CONCORSO FOTOGRAFICO I Love Camogli. E ancora i CUORI E NODI D’AMORE sulla rete, tessuta in fibra naturale dai pescatori dove gli innamorati annodano i cuori ROSSO FUOCO, il PERCORSO DEGLI INNAMORATI, la PIOGGIA DI CUORI al gazebo artistico … Rispetto alle passate edizioni sono stati previsti necessari adeguamenti per garantirne la realizzazione seguendo le normative anti COVID e rivisti anche alcuni appuntamenti collaterali che non potevano essere svolti con la necessaria sicurezza.
I RISTORANTI DI SAN VALENTINO e il PIATTO RICORDO
Causa situazione epidemiologica in corso quest’anno non tutti i ristoranti tradizionalmente fra quelli di San Valentino a Camogli, sono presenti. Ecco quelli in cui prenotare e con il menù personalizzato per la coppia poter per proseguirne la raccolta con l’esclusivo piatto ricordo dell’anno:
Enoteca La Bossa di Mario – via Repubblica 124 Tel. 0185 772505
Cucù Camogli via Repubblica 64 Tel. 0185 774527
Vento Ariel – calata Porto 1 Tel. 0185 771080
Osteria delle 7 Pance – via Garibaldi 133 (Lido) Tel. 0185 777961
La Rotonda Camogli – via Garibaldi 101 Tel. 0185 774502
Home Food, Grill n’Drink – via Garibaldi 99 – Telefono 339 5668282
Tucca e Leva – via F. Molfino 150 San Rocco di Camogli Tel. 345 5926154
La Cucina di Nonna Nina – via Molfino 126 San Rocco di Camogli Tel. 0185 773835
KISS ME PLEASE!
I luoghi più romantici al mondo dove baciarsi? A Camogli naturalmente… dall’alto di San Rocco e Ruta affacciati su panorami da sogno, come dalla terrazza Lido sul lungomare, dal Faro lungo il molo di Camogli, inserito fra i 16 più belli d’Italia, in Calata Porto con un Kiss Me Please speciale grazie alle scenografie di Giulia Pirchi e Lorenzo Ghisoli con la collaborazione del Falegname Andrea Costa, risalendo sino al Belvedere “Gente di mare” per perdersi nell’infinito dell’orizzonte. Sono sei i Kiss Me Please che intimano lo STOP obbligato per un bacio con selfie #innamoratiacamogli, da postare su Instagram e rendere indelebile il ricordo legato a Camogli. Suggestione e romanticismo per attimi meravigliosi.
INFO POINT SAN VALENTINO. COLLEZIONISTI INCONTRIAMOCI
Sul lungomare sabato 13 e domenica 14 febbraio, attesissimo il punto d’incontro per i collezionisti dei Piatti ricordo di San Valentino a Camogli, per integrare la propria collezione di quei pezzi che mancano. Alcuni ormai sono introvabili, salvo un provvidenziale scambio con chi ne avesse due… TAZZINAMANIA Imperdibile occasione per proseguire la collezione delle bellissime tazzine da caffè personalizzate con le immagini dei vari “San Valentino” a Camogli degli anni passati. Un ideale regalo che le coppie innamorate potranno farsi per ricordare il loro San Valentino.
La MINICROCIERA di San Valentino a Camogli.
Alla volta di Punta Chiappa e San Fruttuoso di Camogli, sabato 13 a domenica 14 febbraio presentandosi all’imbarcadero del porticciolo di Camogli con il cuore rosso (da annodare poi alla tipica rete della tonnarella), ogni coppia eccezionalmente pagherà solo il biglietto dell’andata – Tel. 0185 772091.
INVITO ALL’ABBAZIA DI SAN FRUTTUOSO
L’isola che non c’è: nel cuore del Promontorio, tra Camogli e Portofino, è incastonata l’antica Abbazia di San Fruttuoso. Un luogo magico immerso nella natura, restaurato dal FAI-Fondo Ambiente Italiano, raggiungibile soltanto via mare o a piedi. Dal 9 al 12 febbraio nei giorni di apertura tutte le coppie visiteranno il Museo pagando un solo biglietto.
Nei weekend del 6-7 e 13-14 speciali visite in esterna “Ti racconto l’Abbazia e il Borgo” in compagnia dell’architetto Alessandro Capretti, Property Manager dell’abbazia e Guida Ambientale Escursionistica (orario visite 11.30 e 13.30, max 10 partecipanti a visita). La partecipazione è solo su prenotazione, info: 0185 772703.

Sabato 13 e domenica 14
Un romantico San Valentino sulle ciaspole!

Che sia un giorno o un fine settimana, San Valentino nelle Valli del Parco è all’insegna della neve.
Sabato 13 le Guide del Parco dell’Aveto ci portano al Groppo Rosso, mentre dal Rifugio Casermette del Penna partirà una ciaspolata al Monte Trevine e al laghetto del Penna.
Domenica 14 invece dal Rifugio si raggiungerà il Cantomoro oppure ci si potrà unire alla ciaspolata delle Guide Meraviglie d’Aveto, destinazione Lago Nero. La prenotazione obbligatoria ed è possibile noleggiare ciaspole e bastoncini.
Per info: info@parcoaveto.it
Rifugio Casermette del Penna: tel. 349 644 66 35 (per escursioni) – tel. 0185.1676495 (per pernottamento e pranzo). Guide Meraviglie d’Aveto: tel. 348 0906206 (Valerio)


APPUNTAMENTI A LA SPEZIA E PROVINCIA

cartina territorio spezzino

ATTENZIONE:
COVID-19, la Liguria torna in Zona Arancione

Per conoscere le relative disposizioni restrittive clicca qui
Per rimanere aggiornato in tempo reale sulle ordinanze del Presidente della Giunta visita il sito ufficiale della Regione Liguria

Virtual Tour di Porto Venere, Cinque Terre e Isole

Approdi, insediamenti, sentieri e percorsi, straordinari terrazzamenti, muri a secco e testimonianze rurali e dell’uomo: un territorio unico, Patrimonio UNESCO dal 1997. E’ online il Virtual Tour del Sito UNESCO “Porto Venere, Cinque Terre e Isole (Palmaria, Tino e Tinetto)”, realizzato dall’Ufficio del sito e a cura della società IKON S.R.L. con il progetto “Gestione integrata dei valori, degli attributi e dei rischi del paesaggio del sito UNESCO di Porto Venere, Cinque Terre e le Isole (Palmaria, Tino e Tinetto)”, finanziato ai sensi della L. 77/2006. Si possono visitare da casa le principali località, le isole, i porti, le calette immerse nel blu del mare attraverso il sito virtualtour.portovenerecinqueterreisole.com

Come esplorare piante e animali delle Cinque Terre da casa

Volete esplorare il Parco delle Cinque Terre? Imparare quali sono le piante, le erbe e gli animali selvatici che lo abitano? Da oggi è possibile farlo anche da casa durante l’emergenza coronavirus per poi sperimentare ciò che si è imparato sul campo quando sarà di nuovo possibile uscire tranquillamente di casa. Dalla piattaforma iNaturalist e dal Parco Nazionale delle Cinque Terre arriva un’idea nuova per esplorare il parco e conoscere la sua flora e fauna anche da casa bloccati a causa dell’emergenza coronavirus. iNaturalist, social network di naturalisti, cittadini scienziati e biologi, offre a tutti la possibilità di esplorare alcune tra le principali specie viventi, animali e vegetali presenti sul territorio del Parco, con una lista continuamente aggiornata derivante dalle osservazioni fatte nel tempo dagli utenti nel parco. La sezione è visitabile al seguente link: www.parconazionale5terre.it


APPUNTAMENTI A SAVONA E PROVINCIA

Provincia di Savona

ATTENZIONE:
COVID-19, la Liguria torna in Zona Arancione

Per conoscere le relative disposizioni restrittive clicca qui
Per rimanere aggiornato in tempo reale sulle ordinanze del Presidente della Giunta visita il sito ufficiale della Regione Liguria

Tour virtuale della Colonia Bergamasca di Celle Ligure

La Colonia Bergamasca di Celle Ligure fu edificata a fine 1800 sulla panoramica punta dell’Olmo come colonia balneare ed elioterapia per i bimbini del bergamasco e fu poi utilizzata come ospedale di guerra e addirittura come campo di concentramento dopo l’8 settembre 1943. Gli edifici ora verranno demoliti per lasciare spazio a hotel di lusso. Sono molti i ricordi legati a questo luogo, sia dei cellesi che di chi la visitò dalla Lombardia. Memorie che si vogliono conservare oggi attraverso i media, prima con una pagina facebook dedicata e ora anche con un progetto e tour virtuale realizzato appena prima che il complesso venisse demolito. Sito web: www.coloniebergamasche.com

Museo Virtuale della ceramica di Savona

Da Storie in Ceramica, importante mostra sulla storia della ceramica in provincia di Savona, è nato progetto Museo Senior, il Museo virtuale delle Storie in Ceramica che coinvolge quattro musei in provincia di Savona: il Museo della Ceramica di Savona, il MuDA – Museo Diffuso di Albissola Marina, il Museo Civico Manlio Trucco di Albisola Superiore e il Museo Civico di Villa Groppallo di Vado Ligure.
Nel museo virtuale si potranno scoprire tutte le storie legate alla ceramica arrivate fino a oggi: racconti di famiglia, ricordi, esperienze personali raccontate dagli utenti: ogni oggetto ha una storia da raccontare. Sito web: www.museosenior.it

Castel Gavone ricostruito in 3D

Sul sito MUDIF Museo Diffuso del Finale c’è una ricostruzione 3D di Castel Gavone, importante dimora fortificata dei marchesi Del Carretto nel Finalese. Realizzata nell’ambito del progetto per la creazione del Museo Diffuso del Finale, il video premette di visitare questo monumento da casa in emergenza coronavirus e di rivivere le vicende storiche del castello attraverso la sequenza delle immagini, partendo dalla fantomatica “caminata” marchionale di XII secolo, nota soltanto dalle fonti scritte, fino a tracciarne gli ampliamenti e, infine, alla distruzione genovese del 1715. Sito web: www.mudifinale.com


APPUNTAMENTI A IMPERIA E PROVINCIA

Provincia di Imperia

ATTENZIONE:
COVID-19, la Liguria torna in Zona Arancione

Per conoscere le relative disposizioni restrittive clicca qui
Per rimanere aggiornato in tempo reale sulle ordinanze del Presidente della Giunta visita il sito ufficiale della Regione Liguria

Virtual tour a San Lorenzo al Mare

Un virtual tour per promuovere il mare, il clima e l’atmosfera unica di San Lorenzo al Mare. Lo staff dell’Ing. Joska Melzian Di Lionardo, ha montato le riprese realizzate il lunedì 16 novembre 2020, durante una splendida giornata di sole, quando a San Lorenzo sembrava estate. Le scene sono 12, con una la panoramica finale, effettuate a circa 20 metri di altezza sul livello del mare. Dalle spiagge e fino al centro del paese, con la vita del borgo che prosegue tranquilla. Ecco il link: www.bit.ly/virtualSL

Trekking virtuale nel ponente ligure con Liguria Wow

Un progetto che ha messo su Google Maps e Street View i sentieri della provincia di Imperia. Tutto è iniziato nel 2016 quando l’Associazione Culturale Wepesto aderisce al progetto e chiede all’associazione di guide Ponente Experience di aiutare a mappare il territorio. I volontari iniziano la mappatura di circa 100 km di sentieri da Ventimiglia fino al Monte Saccarello, la vetta più alta della Liguria, per poi ridiscendere sul mare a Cervo. Il percorso principale viene successivamente arricchito con altri 200 km di borghi e sentieri del Ponente Ligure, sconfinando in Francia, Piemonte e nella Provincia di Savona. A gennaio 2020 i sentieri tracciati sono stati in totale di 500 km. Il progetto ha il Patrocinio gratuito del Parco Alpi Liguri. Web site: https://liguriawow.it