Luglio 2024: gli eventi da non perdere

Le manifestazioni e le date elencate rivestono carattere esclusivamente indicativo. Le stesse potranno essere rimandate ad altre date, sostituite, soppresse o integrate. Nessuna responsabiltà è attribuibile a MangiareinLiguria.it in caso di variazioni.

Per segnalarci un Evento in Liguria contattaci su info@mangiareinliguria.it indicando data, luogo, descrizione con tutti i riferimenti utili dell'Ente organizzatore.

Anche a luglio Feste e Sagre per tutti i gusti (foto da lamialiguria.it)

Salta nella località di tuo interesse:

Provincia di GenovaProvincia della SpeziaProvincia di SavonaProvincia di Imperia

Appuntamenti a Genova e Provincia

Territorio della provincia di Genova

FESTE & SAGRE DI LUGLIO

EcoFesta Sociale 2024 a Cogoleto
Da giovedì 18 a domenica 21 luglio
torna la grande Sagra estiva organizzata dalla Croce d’Oro a SCIARBORASCA nel comune di Cogoleto in provincia di Genova. Quest’anno la festa vi allieterà con 4 serate enogastronomiche, musica dal vivo con band, cabaret e divertimento assicurato per grandi e piccini! Saranno tante le specialità cucinate dalle nostre mitiche volontarie: i ravioli e le tagliatelle artigianali con i sughi preparati freschi ogni giorno dalle nostre cuoche, le lasagne mare e monti, la salsiccia e gli spiedini cucinati al barbecue, l’immancabile frittura di pesce e le tanto amate lumache e rane fritte. E ancora: pulled pork cotto nel forno affumicatore, pesce spada alla piastra, acciughe fritte … il tutto accompagnato da buon vino e prelibati dolci. E dopo aver cenato, tutti nell’area sottostante davanti alla sede per gli spettacoli con musica rigorosamente dal vivo delle migliori band e l’esilarante cabaret. Si partirà giovedì 18 luglio con il grande concerto degli EXPLOSION, una delle band più acclamate del momento. Venerdì 19 luglio sarà il turno di Luciano Ligabue e di una delle sue migliori tribute band, i DA ZERO A LIGA, anticipati dal tributo ai Pink Floyd con i RUN LIKE HELL. Sabato 20 luglio grande concerto di una delle migliori rock pop surf band a livello europeo, i THE SUNNY BOYS. Domenica 21 luglio tributo al grande Fabrizio De André con il trio ALDO ASCOLESE, MARCO RASO, LAURA MERIONE” e chiusura in grande stile con lo spettacolo di cabaret di Enrique BALBONTIN e Andrea CECCON, i ragazzi Cin Cin direttamente dal GialappaShow nel loro inedito BARATRO SUMMER TOUR 2024. Tutte le sere, ad aprire gli spettacoli, la BABY DANCE per i più piccoli e le famiglie, ma anche animazione a cura di COGOCOMIX. Sarà presente anche lo stand della sottoscrizione a premi a cura dell’APS Marco Rossi.
Zona ristoro al coperto e AMPIO PARCHEGGIO nel piazzale antistante la sede e area camper attrezzata a poche decine di metri dalla sagra. Evento patrocinato dal Comune di Cogoleto. I proventi della manifestazione verranno impiegati per l’attuazione dei progetti benefici previsti dallo Statuto dell’Ente e parte del ricavato verrà utilizzato per l’allestimento di un carrello idrogeologico per le emergenze di Protezione Civile.
Programma e Info:
www.Croceorosciarborasca.it
Telefono: 010-9188366
E-mail: info@croceorosciarborasca.it

Il mondo in un’acciuga
La fatica dei pescatori, la storia di una terra difficile, i gozzi antichi, le donne che preparano la tavola. La storia della Liguria sta tutta in un piatto di bagnun. E la ricetta, forse millenaria, nasce ogni volta a Riva Trigoso, paesino di pescatori, dove barche sono sistemate sulla spiaggia di ponente, dove i bagnanti sono fianco a fianco con le stesse reti e le imbarcazioni di inizio Novecento. Protagonisti i volontari del Comitato del bagnun. Per venerdì 19 e sabato 20 luglio è in programma la celebre sagra, con distribuzione del piatto a base d’acciughe a cominciare dalle 20. In vista, come è tradizione, circa diecimila porzioni da distribuire.

Festa patronale di Sant’Anna a Rapallo
Manifestazione con Stand Gastronomici e Ballo con Orchestre in Via Fico 3 a Rapallo nei giorni 22-23-24-25 luglio 2024 con apertura stand gastronomico dalle ore 19. Il 26 luglio solenne Processione con L’Arca della Santa dalle ore 21 dalla chiesetta di S.Anna e a seguire spettacolo pirotecnico nel fiume Boate. Maggiori info QUI

Festa in Piazza a Chiavari
Nel quartiere di Ri a Chiavari arriva la FESTA IN PIAZZA. Quest’anno raggiunge il traguardo della 40ª edizione! Novità: le piazze “raddoppiano” (piazzale davanti alla Chiesa e piazza Sanfront). Organizzazione della parrocchia di Ri Basso. Le piazze raddoppiano perché venerdì 26 e sabato 27 luglio si può gustare la cena tipica ligure, sempre molto apprezzata, che si svolgerà negli spazi davanti alla Chiesa (non in piazza Sanfront per ragioni di spazi e di organizzazione della cucina). Ci sarà spazio per tutti e tanti piatti gustosi della tradizione: ravioli cin il ragù , trofie al pesto, testaieu, calamari alla diavola, porchetta, patatine, dolci a volontà. In Piazza Sanfront, dopo cena, si potrà ballare con Caravel (26) e Giorgio Villani (27). In piazza ci sarà anche uno stand per mangiare “con piatti veloci” e bevande.

Festa della Birra a Fontanegli
Sabatom 27 luglio
l’Unione Sportiva Fontanegli ’74 APS organizza sul campo sportivo la FESTA CERRES, una serata per i giovani con tanta allegria, musica, amici e voglia di trascorrere una fantastica serata insieme!!
Con inizio alle ore 19.00, alla FESTA DELLA BIRRA si potranno gustare Trofiette al pesto, Panini con Hamburger, Porchetta, Salamelle farciti con salse e verdure, Patate fritte e Crepes con la Nutella. Partecipazione musicale di. THE MARCIELLOS. Per info vedere il sito Usfontanegli74.com

Festa per la stazione
Tre giorni di festeggiamenti, a Sestri Levante, per celebrare il centenario della stazione ferroviaria. L’evento è previsto per i prossimi venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 luglio. Il programma proposto dai soci di “O Leûdo” infatti prevede anche momenti conviviali come una serata dedicata a Bruno Lauzi. Un’iniziativa musicale sulla storia del treno nella letteratura americana, una serata dedicata ai giovani e una al tango argentino, uno spettacolo per bambini, la pubblicazione di un libro sulla storia della stazione. E poi visite guidate, esposizioni di un treno storico, mostre storiche, fotografiche. In programma la Fanfara dei Bersaglieri di Asti, esposizione al pubblico di un treno storico, un grande Plastico della Stazione ferroviaria.

Festa Patronale della Madonna del Soccorso a Capreno di Sori
Da venerdì 26 a domenica 28 luglio
a Capreno, frazione di Sori nel golfo Paradiso, ritorna l’appuntamento con la Festa Patronale della Madonna del Soccorso, che si svolgerà nel Bosco della Parrocchia di San Pietro, un luogo bellissimo e rilassante immerso nel verde. Tutte le sere dalle ore 19 fornitissimi stand gastronomici entreranno in funzione con preparazione di specialità locali. Immancabili le proverbiali focaccette al formaggio, che da sole valgono bene una visita. Ogni sera poi accanto al menù tradizionale ci sarà una specialità: venerdì, lo stoccafisso, sabato asado. Domenica ci sarà la processione con le tradizionali sparate di mascoli e dalla Banda Musicale di Sussisa.

Serate dei Fieschi a Torriglia
Sabato 27 e domenica 28
a Torriglia tornano le serate dedicate ai Fieschi, con una sontuosa cena medievale e e poi gruppi folk con rievocazione storica tra squilli di trombe e rulli di tamburi, al termine degustazione gratuita del canestrello di Torriglia. Più che un dolce rappresenta una delle bandiere gastronomiche della Liguria. Prodotto nelle migliori pasticcerie della provincia di Genova ma nato cinque secoli fa a Torriglia. Ed è qui, nell’incantevole paese della Val Trebbia, punto di passaggio lungo la via del commercio che dal medioevo ai giorni nostri unisce la pianura Padana al mare. Ovviamente, in giro per le botteghe e per le antiche pasticcerie, che sono sei e confezionano il dolce in sei modi diversi. La base resta sempre quella semplice con burro di elevata qualità, farina, tuorli d’uovo e zucchero.

TREKKING ED ESCURSIONI

Castello d’Albertis
Giovedì 18 luglio
appuntamento al Castello D’Albertis, museo delle Culture del Mondo, che apre le sue porte in orario serale, dalle ore 13 alle 22. Un’occasione unica per ammirare le collezioni e le bellezze del Castello al chiarore della luna e trascorrere una serata all’insegna della storia e della convivialità. Durante la serata è possibile visitare le sale del museo e partecipare alle esclusive e suggestive visite ai passaggi segreti, a cura degli operatori museali della Cooperativa Solidarietà e Lavoro, che si snodano attraverso la rete di passaggi sotterranei e percorsi tra la dimora e le torri, per scoprire le mille curiosità sulla vita del Capitano. castellodalbertis@solidarietaelavoro.it

Al Caravaggio con gelato finale
Venerdì 19 luglio
, nel tardo pomeriggio, appuntamento con una gita estremamente panoramica e relativamente breve. Partendo dalla Ruta di Camogli con la sua antica chiesa millenaria in stile romanico, si percorrerà la Via del Mare passando sul panoramicissimo crinale tra i due golfi, il Paradiso ed il Tigullio, ed in cima al monte Ampola. Infine, con ripida scalinata al Santuario di Madonna del Caravaggio, situata ai 615 metri del monte Orsena ed in comune di Rapallo. Qui si approfitta di tavoli ed ampi spazi, sosteremo per la cena al sacco. Il ritorno alle auto avverrà con sentiero in parte ad anello. Al termine, per chi vorrà ci si fermerà per un gelato a Recco, patria di due gelatai rinomati.

La basilica di Carignano raddoppia
Venerdì 19 e sabato 20 luglio
si amplia l’offerta dell’esperienza di salita e visita alla Basilica di Nostra Signora Assunta in Carignano con due turni serali. Una proposta per ammirare il panorama della città anche nell’ora del tramonto con luci e ombre che regalano un’immagine unica di Genova. La visita guidata alterna ai contenuti storico artistici, affacci panoramici raggiungibili attraverso antichi camminamenti e scale a chiocciola, per un totale di circa 200 gradini. Kalata.it

Serale a Punta Chiappa
Sabato 20 luglio
, alla scoperta del promontorio di Portofino. Luogo di incanto che presenta scorsi paesaggistici e panorami incredibili! Partendo dalla stazione ferroviaria di Camogli la salita porterà alla chiesa di San Rocco, da cui si scende verso mare, passando per la bella chiesa millenaria di san Nicolò e raggiungendo dapprima Porto Pidocchio e poi Punta Chiappa. Prevista cena al sacco; chi vorrà, ovviamente potrà fare il bagno, in uno dei posti più suggestivi della riviera ligure di levante. Si tornerà con l’aiuto delle lampade frontali, a San Rocco ed infine, in discesa, a Camogli, per altri due passi sul lungomare, magari mangiando la mitica focaccia al formaggio o degustando un buon gelato, immergendoci, se vorremo, nella movida del sabato sera di questa bellissima cittadina.

Villa Pallavicini, in notturna
Sabato 20 luglio
la direttrice di Villa Durazzo Pallavicini, Silvana Ghigino porterà a scoprire i significati nascosti nel parco. Potrai immergerti nell’atmosfera incantata del Giardino, illuminato solo dalla candida luce della luna, visitando le grotte e il castello a lume di candela, proprio come nell’Ottocento.

La notte del gambero
Sabato 20 luglio
, in compagnia di esperti biologi, nel cuore del Parco dell’Antola una serata alla scoperta del gambero di fiume (Austropotamobius pallipes), crostaceo d’acqua dolce un tempo particolarmente diffuso nei nostri corsi d’acqua la cui presenza, oggi, si è drasticamente ridotta. Un’occasione unica per conoscere da vicino una specie così importante per la biodiversità degli ambienti umidi: le guide condurranno i partecipanti sul torrente per cercare di osservare questi animali che si rintanano durante il giorno e sono attivi e visibili solo dopo il calare del sole e per comprendere l’importanza della loro tutela. Ritrovo alle ore 20,30 a Fontanigorda, dal ponte sul Rio Pescia, strada provinciale 18 per Casanova. Parcoantola.it

Genova Medievale
Sabato 20 luglio
ecco una passeggiata per scoprire la culla della nascente Repubblica Marinara detta la “Superba” che, come Venezia, vivrà ben 7 secoli. Attraverso i tipici Carrugi arriveremo a vedere: la prima torre, divenuta in seguito parte del Palazzo Ducale, i Portali di accesso all’antica città, la Cattedrale trecentesca dedicata a San Lorenzo, dove romanico e gotico troneggiano sotto a decorazioni realizzate con l’oro di Cristoforo Colombo.

La Genova di De André
Sabato 20 luglio
un suggestivo percorso attraverso i caruggi genovesi, alla scoperta dei luoghi dell’ispirazione musicale e poetica di Fabrizio De André, indimenticabile cantautore degli emarginati e poeta degli sconfitti. Partendo da Via del Campo, assurto a luogo simbolo della sua esperienza umana e musicale, dove è ambientata una famosissima canzone e dove sorge un museo a lui dedicato, ci si addentra poi nei più caratteristici angoli della Vecchia Genova, che conservano intatti gli odori, i sapori e l’atmosfera di un tempo, quali vengono descritti nelle sue opere.

Le botteghe di Genova
Sabato 20 luglio
Genova, dalla forte tradizione commerciale, è la città in Italia con il maggior numero di botteghe storiche attualmente funzionanti! Drogherie, cioccolaterie, confetterie, sartorie, tessuti, friggitorie, tripperie, trattorie e tante altre, Il tour porterà nel centro storico di Genova alla scoperta e nel ricordo di questo Patrimonio storico tutelato.

La Badia di Tiglieto
Sabato 20 luglio
appuntamento con le guide del Parco del Beigua per la visita alla Chiesa, all’Armarium, alla Sala Capitolare e al chiostro. La chiesa abbaziale, nonostante la diretta filiazione da La Ferté, risenti parecchio dell’influsso delle maestranze locali, che vennero attivamente impiegate nella sua edificazione dai monaci cistercensi. Non si ha la data precisa di inizio della costruzione, anche se, solitamente, la fabbrica della chiesa era il primo edificio ad essere eretto dopo l’insediamento in un luogo da parte dei Cistercensi; quindi, il periodo di edificazione probabile è da farsi risalire alla prima metà del XII sec.

Ti racconto il borgo
Sabato 20 luglio
a San Fruttuoso una passeggiata in compagnia dell’architetto Alessandro Capretti, property manager dell’abbazia, alla scoperta delle tracce della cultura materiale legate alle attività della piccola ed “eroica” comunità di pescatori di San Fruttuoso. Un facile itinerario di approfondimento, per individuarle e conoscerne la storia, il funzionamento, utilizzando alcune piante locali, i restauri promossi per salvaguardare queste importanti testimonianze del passato e l’impegno quotidiano del Fai per la mitigazione del dissesto idrogeologico del borgo, in sinergia con gli Enti Pubblici di tutela del territorio.

Coasteering Niasca Portofino
Sabato 20 luglio
, tutta da scoprire questa emozionante attività guidata di circa 2,5 ore di coasteering a Portofino e lasciatevi trasportare dall’adrenalina mentre esplorate la splendida costa ligure. Saltate, arrampicatevi e nuotate nelle acque cristalline del mare mentre scoprite scogliere e formazioni rocciose con il vostro piccolo gruppo. Esplorate la costa di Portofino in modo emozionante e divertente. Outdoorportofino.com

Il ritorno del Castello della Pietra
Sabato 20 e domenica 21 luglio
riapre alle visite il Castello della Pietra, un capolavoro di architettura castellana ligure: il Castello della Pietra. Anche se le mura si trovano strette tra due grandi torrioni di puddinga, l’appellativo dell’architettura difensiva medioevale deriva dal nome della famiglia “della Pietra” che ne fu proprietaria fino al 1518, anno in cui il maniero passò agli Adorno fino ad essere abbandonato a seguito del trattato di Campoformio (1797) che sanciva la fine dell’epoca feudale. Il castello dal 1993 è visitabile negli ambienti interni grazie a oculati interventi di recupero: cisterne, segrete, camini, scale, posti di guardia, camminamenti di ronda e l’ampia sala centrale che occasionalmente diventa protagonista di rappresentazioni teatrali, concerti, sagre e mostre.

A Palazzo Nicolosio Lomellino
Sabato 20 e domenica 21 luglio
alla scoperta di uno trai più rinomati Palazzi dei Rolli di Genova, in via Garibaldi 7. Dalle 11 alle ore 19, è possibile partecipare alle visite guidate legate alle Cinque Famiglie che hanno abitato il palazzo dalla sua costruzione a oggi presso il Primo Piano Nobile con i famosi affreschi di Bernardo Strozzi. Da vedere il Giardino Segreto che permette di godere di alcuni scorci scenografici tra cui il percorso della galleria dei Cesari, con una prospettiva unica della Grotta di Adone che caccia il cinghiale, raccontando quindi anche con i suoi spettacolari spazi esterni la storia del Palazzo, le modifiche architettoniche e decorative apportate nel corso dei secoli. Tel 3938246228.

Le giornate della Cabannina
Sabato 20 e domenica 21 luglio
, si può partecipare a un weekend itinerante in Val d’Aveto alla scoperta della mucca di specie Cabannina, razza autoctona cui si devono prodotti come la formaggetta di San Stè. Agli appassionati si offre la possibilità di conoscere la razza bovina e la storia del suo mondo rurale direttamente nei caseifici locali aperti al pubblico tutto il giorno e nei nostri pascoli! Tre i caseifici coinvolti e due le fattorie.

Il museo del bosco
Sabato 20 e domenica 21 luglio
, visita al bosco al Lago delle Lame; come avventurarsi alla scoperta della natura e del suo fondamentale rapporto con l’attività dell’uomo, legata alla risorsa legno ieri come oggi. Attraverso pannelli illustrativi e allestimenti posizionati in un percorso tra gli alberi, si potranno riconoscere le varie essenze caratteristiche del Parco e comprendere come è cambiato nel tempo il rapporto dell’uomo con il bosco, dagli usi primari della preistoria quale fonte di energia rinnovabile alle lavorazioni della marineria del 1600 e alle antiche Carbonaie, per arrivare alla realizzazione di oggetti di design come le famose sedie chiavarine. Unamontagnadiaccoglienza.it

Riapre il museo delle Patate
Sabato 20 e domenica 21 luglio
riapre l’esposizione permanente sulle patate tradizionali della montagna genovese è stata realizzata a Rezzoaglio dal Parco dell’Aveto grazie ad un finanziamento specifico del gal Verdemare e affidato alla gestione del Consorzio della Quarantina. fabrizio.bottari@quarantina.it

Il polo di Borzonasca
Sabato 20 e domenica 21 luglio
riapre la mostra “Pietre Incise, Teste Incise” – Le Teste Apotropaiche delle Valli del Parco. Appuntamento nel polo di Borzonasca. Fin dall’antichità la rappresentazione della “testa umana” come elemento comprensivo di tutte le facoltà intellettuali, è stata oggetto di grande interesse da parte di tutti i popoli. Nel corso del tempo questo fenomeno si è radicato nelle culture e nelle tradizioni, fondendosi con esse e dando così vita a produzioni che racchiudono in sè una serie di misteriose simbologie. Tra queste i “volti di pietra” che, alla pari delle altre rappresentazioni, sono probabilmente il prodotto di usanze e riti primitivi che hanno poi, col tempo, attenuato i loro primordiali significati, incarnandosi nel costume popolare. Tel. 3346117354.

La Riserva delle Agoraie
Sabato 20 e martedì 23 luglio
come tutte le estati, anche quest’anno il Parco dell’Aveto ha in programma alcune visite guidate alla Riserva Naturale Orientata delle Agoraie, gioiello naturalistico, situato all’interno della Foresta Demaniale delle Lame e visitabile solo su autorizzazione rilasciata dai Carabinieri Forestali. Si tratta di un’escursione di alto valore naturalistico che permetterà al visitatore di compiere un viaggio indietro nel tempo, fin nell’era dell’ultima glaciazione (10-20000 anni fa), quando sui versanti nord del Monte Aiona si trovavano piccoli ghiacciai, e di osservare laghetti di origine glaciale, rari per l’Appennino ligure, morene, “relitti glaciali” e “piante carnivore” che, con le loro foglie modificate, catturano gli insetti per procurarsi le sostanze necessarie per il proprio sostentamento. Parcoaveto.it

Portofino kayak e Wine Tour
Domenica 21 luglio
, per godersi una pagaiata nelle tranquille acque del parco contemplando i colori caldi del tramonto nel mare. Ammira la bellezza di Portofino e del paesaggio che – pagaiando verso il Faro – si trasforma, lasciando spazio solo alla natura incontaminata. Un tuffo rinfrescante in questo tratto di costa è un’esperienza da non lasciarsi scappare. Rilassati e gioisci delle serate estive con un aperitivo a base di prodotti liguri e vino naturale locale. Outdoorportofino.com

Giro in barca sul lago grande
Domenica 21 luglio
tornano le barchette sul Lago Grande di Villa Durazzo. I visitatori potranno provare la meraviglia di solcare le acque del Lago Grande, passando vicino al Tempio di Diana e sotto il Ponte Cinese, così come accadeva nella seconda metà dell’Ottocento.

Genova e i suoi segreti
Domenica 21 luglio
trekking urbano per scoprire la prima banca del mondo, la cella dove Marco Polo scrisse “Il Milione”, il piatto del Sacro Graal, il vassoio col quale venne servita la testa di San Giovanni Battista al Re Erode, il violino Guarnieri del Gesù di Nicolò Paganini. E ancora la chiesa di Santa Maria Maddalena protettrice delle prostitute sono spunti di interesse e curiosità di una città dai 24 secoli di storia.

Il Palazzo Andrea D’Oria
Domenica 21 luglio
a scoprire i tesori artistici di un vero e proprio gioiello cittadino: Il Palazzo del Principe – Villa Andrea Doria. Villa del Principe venne costruita all’inizio del XVI secolo per Andrea Doria, il grande ammiraglio di Carlo V. Il Palazzo, costruito nella zona di Fassolo, subito fuori le mura cittadine a ponente, fu sede dell’unica vera corte della Repubblica genovese. La visita, in un susseguirsi di ambienti riccamente decorati e arredati, consente di rivivere i fasti della famiglia e della stessa Repubblica.

Staglieno, passeggiata nella storia
Domenica 21 luglio
visita guidata al cimitero monumentale di Staglieno. Dagli eroi del Risorgimento fino al Campo dei Caduti per la Libertà, passando per i viali ombrosi che ospitano le Cappelle di famiglia e raccontano l’evoluzione dell’Alta Borghesia genovese. La storia e la memoria della città eternate nella pietra. Si suggeriscono scarpe comode e di munirsi di antizanzare nella stagione estiva. Exploratour.it

Il sentiero del Minatore
Domenica 21 luglio
c’è l’occasione di esplorare il cuore della Val Graveglia, un vero e proprio tesoro geologico con le sue grotte, doline e una grande varietà di minerali rari e unici al mondo. Un paesaggio da sempre legato alle attività estrattive dell’uomo, che nel corso dei secoli lo ha progressivamente plasmato. E così, mentre si percorre l’antico cammino del Minatore, si potrà imparare a “leggere la montagna”, scoprendo aspetti naturalistici e storie di uomini e miniere che appartengono a questi luoghi ormai da generazioni. info@unamontagnadiaccoglienza.it

Alba al Monte Castelluccio e anello nel bosco
Domenica 21 luglio
il Parco Regionale organizza una facile escursione nella parte alta del Parco per ammirare l’alba sul Golfo del Tigullio dal Monte Castelluccio. Appuntamento con la guida a Portofino Vetta, sopra l’hotel Kulm alle ore 5.30. Escursione ad anello attraverso i freschi boschi che ricoprono i versanti del Monte di Portofino. Dalla lecceta al bosco misto mesofilo, fino ad un affaccio alla macchia mediterranea per godere di alcuni degli scorci più belli sulla costa ed il mare blu. labter@parcoportofino.it

Serale a Punta Manara
Domenica 21 luglio
gita rilassante e molto panoramica, con vista, tra le altre, sulle Baie del Silenzio e delle Favole, verso Punte Baffe e Punta Mesco e, nelle giornate nitide, fino in Corsica; dalla stazione ferroviaria ai caruggi di Sestri Levante, poi il sentiero molto panoramico ci porterà alla Torre di Punta Manara, detta anche del Telegrafo (ottico, o semaforo). Poi giro parzialmente ad anello, di nuovo a Sestri, dove passare un po’ di tempo cenando al sacco in spiaggia e tra le stradine, magari degustando anche un buon gelato.

Il ritorno di horsewatching
Domenica 21 luglio
, guidati da Evelina Isola, naturalista, guida ambientale escursionistica, si potrà scoprire il comportamento, la socialità e le dinamiche del famoso branco selvaggio dell’Aveto immersi nella natura del Parco. Da quest’anno le escursioni saranno caratterizzate da itinerari tematici in base alle stagioni: dalla via delle malghe in primavera, all’horsewatching con il micologo in autunno, per scoprire tutte le peculiarità del territorio delle Valli in ogni stagione. icavalliselvaggidellaveto@gmail.com

Visite al centro storico di Moneglia
Il Comune di Moneglia rinnova per il ventunesimo anno il prezioso servizio delle visite guidate serali per cittadini e turisti del territorio: martedì 23 luglio torna, infatti, il tradizionale appuntamento delle visite guidate di Moneglia, sempre volute e finanziate dal Comune e curate dalle guide turistiche abilitate del LabTer Tigullio. Le visite guidate saranno tutti i martedì sera dal 25 giugno al 3 settembre, con inizio alle ore 21 davanti al Palazzo Comunale, in corso Libero Longhi. Il percorso guidato si snoderà tra il lungomare, con la curiosa storia delle gallerie, e il caruggio, dalla Chiesa di San Giorgio e il caratteristico Chiostro francescano, alla Chiesa di Santa Croce e all’Oratorio. labter@comune.sestri-levante.ge.it

Fino a domenica 28 luglio 2024
Nervi Music Ballet Festival

Dal 14 giugno al 28 luglio torna il Nervi Music Ballet Festival, tra parchi di Nervi e Carlo Felice un mese di danza e musica, spettacoli in anteprima o in esclusiva, concerti, grandi star ed étoile. Quindi l’evento si aprirà con un’anteprima, dal 14 al 16 giugno, “Il Sogno di Nervi, Memorial del Festival internazionale del balletto”, dedicato alla memoria di Marcio Porcile, fondatore dei Balletti di Nervi
Roberto Bolle and Friends
Il cartellone dedicato alla danza entra nel vivo dal 28 giugno con il pezzo forte di tutte le stagioni italiane: il gala “Roberto Bolle and Friends”. Torna per la terza volta consecutiva e proprio ai parchi dà il via alla sua tournée estiva. Bolle è a tutti gli effetti il danzatore più popolare in Italia, alla soglia dei 50 anni continua a garantire platee esaurite e fedeli compagni di viaggio, i suoi friends giovani e virtuose étoile internazionali.
Nervi Music Ballet Festival e il Teatro della Scala
Un’altra presenza di spicco è il “Corpo di ballo del Teatro alla Scala”: il 21 luglio sarà in scena al Carlo Felice, dalle ore 20, con un programma misto. E anche “Reveal” di Garreth Smith su musiche di Philip Glass, “Skew-Whiff” di Sol León e Paul Lightfoot sull’Ouverture dalla Gazza ladra di Rossini. Con rilettura dell’omonima operetta di Johann Strauss, “Cantata” di Mauro Bigonzetti su musiche di Amerigo Ciervo, “Donizetti pas de deux” di Manuel Legris su musiche di Donizetti. Poi “Blake Works (Excerpts)” di William Forsythe, su musiche di James Blake.
Le altre date
Il 30 giugno arriva “SER”, una anteprima italiana ispirata al fascino della cultura iberica e allo spirito gitano. Quindi serata mista tra musica e danza è quella del 3 luglio con “Il nostro amico fragile”, omaggio a Fabrizio De André. Condotta da Alice De Andrè. Guest stars Eleonora Abbagnato e Cristiano De André. Prima data italiana il 6 luglio per l’Azerbaijan State Ballet Theater che presenta il balletto “A Legend of Love”. Un vero tuffo nell’arte tersicorea sovietica anni 60, opera firmata dall’Artista del Popolo dell’Azerbaigian Arif Melikov. Con la firma del leggendario coreografo Yuri Grigorovich. Un grande ritorno il 12 luglio: il Béjart Ballet Lausanne. In due date uniche in Italia, 19 e 20 luglio,arriva l’Hamburg Ballet John Neumeier con “Ein Sommernachtstraum – Sogno di una notte di mezza estate”. Un balletto ispirato all’omonima commedia shakespeariana realizzato da John Neumeier nel 1977, su musiche di Felix Mendelssohn. Il 24 luglio l’Astana Ballet Theatre sarà a Nervi con “Carmen Suite” e “A Fuego Lento”. Il Festival si chiude il 28 luglio con l’ormai immancabile gala dello “Youth America Grand Prix Stars of Today Meet the Stars of Tomorrow”.
Nervi Music Ballet Festival e la musica
Completano il cartellone gli appuntamenti musicali, che spaziano dal jazz al pop al rock: il 4 luglio, il “Concerto grosso per i New Trolls”, dedicato a Vittorio De Scalzi. Il 9 luglio una data del nuovo tour italiano di Tony Hadley con la “Fabulous TH Band, Mad About You”. Il jazz sarà protagonista il 14 luglio, “Kind of Bill”, con il pianista Dado Moroni, il bassista Eddie Gomez e il batterista Joe La Barbera. Con la partecipazione straordinaria di Paolo Fresu. Il 25 luglio sarà la volta di Edoardo Bennato che presenta con la sua storica band anche una selezione di nuove canzoni tratte dall’ultimo album “Non c’è”.
Website: Nervimusicballetfestival.it

Fino al 28 agosto 2024
Porto Antico EstateSpettacolo 2024

A Genova dal 28 giugno al 28 agosto arriva Porto Antico EstateSpettacolo: tanti concerti, cabaret, musica e voglia di ballare e stare insieme. Tra l’Arena del Mare e Piazza delle Feste, nel cuore di Porto Antico.
Porto Antico EstateSpettacolo: la formula
La formula di Porto Antico Estate Spettacolo 2024 è quella da sempre preferita dal pubblico: i Festival “storici” più attesi e più seguiti si alternano con nuovi appuntamenti, e tutti insieme sorprendono con l’originalità delle proposte e la varietà dei generi. Sarà un viaggio pieno di big come Biagio Antonacci, Elio, Piero Pelù, Marlene Kuntz, Ex Otago, Annalisa Subsonica. Piratri dei Caruggi. Musica di ogni genere, ma anche teatro e cabaret per un programma ricchissimo!
Il Calendario aggiornato di EstateSpettacolo:
19 luglio – Arena del Mare: Ermal Meta @Live in Genova
19 luglio – Piazza delle Feste: Luca Bizzarri @Ridere d’Agosto…ma anche prima
20 luglio – Piazza delle Feste: Gabriele Cirilli @Ridere d’Agosto…ma anche prima
22 luglio – Piazza delle Feste: Sergio Caputo Trio
24 luglio – Piazza delle Feste: Enzo Paci @Ridere d’Agosto…ma anche prima
24 luglio – Arena del Mare: Massimo Pericolo @Balena Festival
25 luglio – Piazza delle Feste: I cugini della Corte e Mike FC “I love Genova show” @Palco sul Mare Festival
26 luglio – Arena del Mare: Fulminacci @Balena Festival
26 luglio – Piazza delle Feste: Acoustic Flavor & Old Habits Band “Notes in black and white” @Palco sul Mare Festival
27 luglio – Arena del Mare: CCCP – Fedeli alla Linea @Balena Festival
27 luglio – Piazza delle Feste: Banda di Cialtroni “Una notte da cialtroni” @Palco sul Mare Festival
28 luglio – Arena del Mare: Voglio Tornare negli anni ’90 @Balena Festival
29 luglio – Arena del Mare: Break Free – Queen Tribute Show
30 luglio – Arena del Mare: I Pirati dei Caruggi @Ridere d’Agosto…ma anche prima
31 luglio – Arena del Mare: Simone Cristicchi e Amara @Palco sul Mare Festival
2 agosto – Piazza delle Feste: Riders on the storm, Gleemen, Empty Spaces @Porto Live Tribute Fest
3 agosto – Piazza delle Feste: Frizzi2Fulci, La maschera di Cera @Porto Antico Prog Fest
4 agosto – Piazza delle Feste: Il Segno del Comando, Universal Totem Orchestra ft Sophia Baccini @Porto Antico Prog Fest
6 agosto – Piazza delle Feste: We call it Tango
7 agosto – Piazza delle Feste: We call it Flamenco
8 agosto – Piazza delle Feste: Candlelight: Ennio Morricone e colonne sonore + Tributo ai Coldplay
9 agosto – Piazza delle Feste: Candlelight: Colplay&Imagine Dragons + Tributo ai Queen
dal 19 al 21 agosto – Isola delle Chiatte: “La leggenda del pianista sull’oceano” @Sea Stories Festival
dal 22 al 27 agosto – Isola delle Chiatte: “Melville e la balena bianca” @Sea Stories Festival
27 e 28 agosto ore 19: “Moby dick, la leggenda” @Sea Stories Festival
Maggiori info su Portoantico.it

Fino al 29 agosto 2024
Mojotic festival nella Baia del Silenzio: un’estate di musica!

Negli anni è diventato un must, uno degli eventi più amati e seguiti. Perché ballare e ascoltare buona musica sotto le stelle e con i piedi scalzi sulla sabbia nella Baia del silenzio a Sestri Levante non è un’emozione banale. Così capita al Mojotic festival, di scena anche quest’anno dal 4 luglio al 29 agosto.
I prossimi concerti:
Giovedì 18 Luglio
King Hannah
Piazza delle Feste, Porto Antico di Genova
Giovedì 8 Agosto
Tapir!
Teatro Arena Conchiglia
Giovedì 29 Agosto
Ty Segall
Solo acoustic
Teatro Arena Conchiglia, Sestri Levante, Genova
Maggiori info su Mojotic.it

Dal 7 al 26 luglio 2024
Il Goa Boa torna al Porto Antico di Genova

Eccoli, i primi concerti del Goa Boa: organizzato dall’Associazione Culturale Psyco dal 1998, è uno dei festival più longevi e seguiti di oggi. Ben 26 anni e non sentirli, capace di essere sempre aggiornato sulla musica del momento. Come sempre sullo spettacolare palco all’Arena del Mare del Porto Antico di Genova e di Villa Figoli di Arenzano, arriveranno i grandi nomi del pop di oggi.
Lista concerti aggiornata:
19 luglio, Villa Figoli, Arenzano – Bnkr44
26 luglio Villa Figoli, Arenzano – Alice [Master Songs]
Per info e per i biglietti: Goaboa.it


Appuntamenti a La Spezia e Provincia

cartina territorio spezzino

FESTE & SAGRE DI LUGLIO

Sagra del Muscolo
A Cadimare, frazione del comune della Spezia, sabato 20 e domenica 21 luglio sono protagoniste le cozze, o muscoli come si chiamano qui, con la Sagra del muscolo. La Sagra ha lo scopo di sovvenzionare la Borgata marinara per partecipare alle gare remiere del Palio del Golfo della Spezia e mantenere le tradizioni marinare e sportive della zona. Nelle serate funzionano cucina e banchi gastronomici (dalle ore 19.30) e la cucina è quella tipica marinara locale (penne agli scampi, spaghetti allo scoglio, frittura, acciughe al limone, ecc.) ma i piatti forti sono: spaghetti ai muscoli, muscoli ripieni, muscoli alla marinara, frittelle di muscoli e sgabei.

A Levanto la Festa del Mare
Il 24 e 25 luglio
, in occasione di San Giacomo, Levanto si cala in una allegra dimensione medievale con un Corteo storico Borgo e Valle. Il corteo è formato da musici, sbandieratori e dalla corte medievale quindi ci sono tutte le damigelle i signori di corte principe e principessa. In serata spettacolo sbandieratori Gruppo storico Borgo e Valle. I musici fanno una sorta di rievocazione storica dei giochi che venivano fatti a corte nel medioevo proprio davanti alla corte al principe ed alla principessa. Il 25 luglio alle 21 processione della Confraternita di San Giacomo. La processione terminerà sulla passeggiata a mare la Pietra dove si assisterà allo spettacolo pirotecnico.

TREKKING ED ESCURSIONI

Tour di Corniglia
Giovedì 18 luglio
, l’appuntamento con la guida è alla stazione di Corniglia, presso il Cinque Terre Info Point e da qui inizierete la visita percorrendo la “Lardarina”, la famosa scalinata di 377 scalini che vi porterà in paese. Qui la guida accompagnerà alla scoperta delle bellezze storico, artistico e culturali del borgo. Il tour è di livello semplice in quanto non è prevista la percorrenza di sentieri da trekking. È comunque consigliato un abbigliamento comodo e l’uso di scarpe sportive. visiteguidate@ati5terre.it

Le fioriture nel parco
Venerdì 19 luglio
tra i vigneti di Manarola e le fioriture di elicrisio. Attraverso un antico sentiero in mezzo ai giardini, si raggiungeranno i vigneti. Il sentiero vi porta davanti alla Chiesa di San Lorenzo. Ci sarà l’opportunità di ammirare le tipiche case colorate e le barche da pesca parcheggiate lungo la strada. Si potrà salirai al cimitero che si trova in una zona fantastica che offre splendidi panorami dai quali si può veramente apprezzare Manarola e anche una vista parziale su Corniglia. visiteguidate@ati5terre.it

La foresta dei faggi
Sabato 20 luglio
appuntamento alle ore 14,45 al casello di Carrodano, weekend con giro soft panoramico e cena in quota nel bosco al costo di 15 euro a persona, obbligatoria la prenotazione al 3477237765 , si dorme in tenda.

Natura amica alla foce del Prato
Sabato 20 luglio
, escursione guidata lungo il sentiero che segue il litorale straordinariamente scenografico tra Deiva Marina e Framura. Si prosegue verso il panorama strepitoso dalla vicina Punta degli Apicchi, che conduce verso fragranze dedicate alla terra e al mare. Sono profumi che vagano nell’aria, arrivano da una terra che scalda il cuore, la terra dell’Azienda agricola Foce del Prato, dove trascorrere la fine della giornata. Qui tutto rallenta e la bellezza trionfa. Anche a tavola! In un luogo da favola. Per questo trekking ci vuole pazienza, buon naso, curiosità e, naturalmente, gusto.

I misteri di Sarzana
Sabato 20 luglio
alla scoperta di Sarzana che la storia ha scelto come crocevia di eventi cruciali e luogo frequentato da personaggi guidati da protervia e indipendenza! Sarzana ha due fortezze oggi intatte, volute da Lorenzo de Medici, una Cattedrale imponente che ospita opere di prim’ordine, ma soprattutto Sarzana è piena di misteri come la spada infilata in facciata, le ombre della famiglia Bonaparte, i canonici mazziniani che hanno ordito il primo attentato esplosivo della Storia e il segreto della misteriosa morte del figlio dell’imperatore d’Austria. Molto altro sarà svelato durante la passeggiata lungo le viuzze del centro storico di questa cittadina elegante e piena di negozietti dalle vetrine sontuose e ricche di decorazioni vegetali.

Visita a Luni
Sabato 20 e domenica 21 luglio
le visite guidate saranno l’occasione per una visita ampia ed esaustiva all’area archeologica del sito. Colonia romana fondata nel 177 a.C., Luna, al massimo del suo splendore, si rivelava luccicante di marmo tanto da meritarsi la definizione di splendida civitas. Un’archeologa guiderà i partecipanti tra le strade della città, mostrando templi e domus patrizie, ma soffermandosi anche sui negozi e gli aspetti della vita comune e quotidiana. Luni.cultura.gov.it

Limoni e vigneti di Monterosso
Domenica 21 luglio
, l’escursione inizia dal lungomare di Fegina, la parte più recente del paese. Dopodiché si sale al convento dei Cappuccini, risalente agli inizi del Seicento e alla chiesa di San Francesco per poi percorrere una via panoramica che si snoda tra i vigneti e gli orti di limoni tipici del territorio. Una volta giunti alla Tenuta Agricola Buranco, visita del vigneto e dell’Azienda Agricola. Al termine del tour chi lo desidera potrà effettuare una degustazione di vini locali. Al termine rientro a Monterosso. visiteguidate@ati5terre.it

Anello delle cascate di Parana
Domenica 21 luglio
, passeggiata di circa 16 chilometri lungo le fresche faggete dell’appennino Tosco Ligure e alta via dei monti liguri. Il percorso porterà alla scoperta da passo Casoni al paese di Parana, scendendo lungo le faggete e i castagneti. Prima di arrivare al paese ci si potrà refrigerare nelle acque delle fantastiche Cascate di Parana. Percorso di categoria E (obbligatori scarponcini da trekking). Si consiglia di portare acqua a cappello.

Tour di Riomaggiore e Manarola
Lunedì 22 luglio
, la guida del parco Nazionale porterà alla scoperta delle bellezze storico, artistico e culturali dei due borghi e lo spostamento da un paese all’altro avverrà con il treno. Il tour è di livello semplice in quanto non è prevista la percorrenza di sentieri da trekking. È comunque consigliato un abbigliamento comodo e l’uso di scarpe sportive. visiteguidate@ati5terre.it

Dal 7 luglio al 20 agosto 2024
La Spezia Estate Festival 2024

L’appuntamento è in piazza Europa, il grande spazio che dal 7 luglio al 20 agosto, ospiterà gli eventi big dell’estate a La Spezia.
Prima di tutto, il teatro: Alessandro Preziosi, Carolina Benvenga, Mariangela D’Abbraccio, Oblivion, Giorgio Panariello e Marco Masini, Beatrice Baldaccini. Per la Musica leggera con Mr. Rain, Cristiano De Andrè, Edoardo Bennato e Nina Zilli. Per il Jazz i grandi interpreti della musica Jazz mondiale: Paolo Fresu & Uri Caine, Dado Moroni, Eddie Gomez, Joe La Barbera, Mike Stern and Randy Brecker, la voce di Irene Grandi e le incursioni di Goran Bregovich e Russel Crow.
La Spezia Estate 2024: il programma teatro
Si apre con Alessandro Preziosi, il 7 luglio, che porta un Moby Dick con dj set dedicato, tocca a Carolina Benvenga (14 luglio) che offre uno spettacolo dedicato ai bambini. Il 18 luglio arrivano gli Oblivion. “Panariello vs Masini” è lo show del 20 luglio; a seguire il 6 agosto musical su Raffaella Carrà. Arriva dalla Puglia la Rimbamband il 9 agosto. Raul Cremona il 14 agosto strizza l’occhio al di teatro dell’assurdo. Dopo Ferragosto ecco Max Giusti con il suo Bollicine il 18 agosto, che precede di due giorni Matteo Saudino, insegnate di filosofia piemontese con grande seguito sui social network che è riuscito a interessare le nuove generazioni ai temi della filosofia.
Concerti in piazza
I concerti si aprono il 12 luglio con Mr Rain, che qui accende il suo tour estivo. Il 16 luglio ecco Cristiano De André con un omaggio al padre Fabrizio a 25 anni dalla scomparsa. Il 22 luglio sale sul palco Edoardo Bennato con la BeBand, formazione che lo segue da anni. Infine, Nina Zilli, sul palco con sei musicisti, chiude il 10 agosto.
Il Festival internazionale del Jazz
Il 24 luglio iniziano con Bregovic e la musica balcanica, quindi non propriamente jazz. Mike Stern, chitarrista di Miles Davis sarà alla Spezia il 25 luglio con il trombettista Randy Brecker, noto per la collaborazione con Frank Zappa. Il 27 luglio toccherà a Irene Grandi che ha dedicato al blues l’ultima parte della sua esperienza artistica. A Bill Evans sarà dedicato il tributo con Dado Moroni, Eddie Gomez e Joe La Barbera del 28 luglio. Russell Crowe il 30 luglio chiuderà la rassegna.

Dal 10 luglio al 28 agosto 2024
Levanto Music festival Amfiteatrof

Antichi templi, logge medioevali o cave di marmo: scenari perfetti per i concerti della 33° edizione del Levanto music festival Amfiteatrof, in programma dal 10 luglio al 28 agosto 2024.
L’evento
Nato per ricordare la figura di Massimo Amfiteatrof (1907–1990), violoncellista russo considerato il “Caruso dei violoncellisti”, che trascorse gran parte della sua vita a Levanto, il Levanto music festival Amfiteatrof è negli anni divenuto negli anni un evento fisso nel calendario per gli appassionati di musica classica ma anche per chi ama i concerti estivi in luoghi incantevoli, come la Chiesa di Sant’Andrea, di San Rocco, la Loggia medioevale e Piazza del popolo a Levanto.
Il Programma
Quindici concerti, un’offerta culturale varia e per tutti i gusti, dal quartetto d’archi, al piano, al jazz alla chitarra, teatro e poesia. In più in questa edizione c’è la collaborazione con altri festival e soggetti importanti, dal Festival di Cervo e di Trento, al Teatro Ipotesi e Gog, Lunaria teatro, il prestigioso Mozarteum di Salzburg e il Conservatorio Paganini di Genova, che garantisce un programma davvero interessante.
Maggiori info su Levantomusicfestival.it

Sabato 20 luglio 2024
IL GALA’ DEGLI UNICORNI

Sabato 20 luglio nel Centro storico di La Spezia, Ema 70 eventi in collaborazione e con il patrocinio del Comune della Spezia presenta: IL GALA’ DEGLI UNICORNI.
Unicorni bianchi, candidi simboli di purezza, creature nobili e leggendarie. Accompagnati da un cerimoniere curioso e bizzarro, sia narratore che danzatore, questi esseri straordinari ci trasportano in una cavalcata magica e musicale: la loro forza travolge la loro eleganza rapisce, la loro danza appassiona… la melodia di un carillon.
La caratteristica itinerante della animazione è una perfetta soluzione di spettacolo per valorizzare strade e itinerari soprattutto in presenza di eventi e ricorrenze che presentano più punti d’interesse.

Dal 26 luglio all’11 agosto 2024
Lerici Music Festival 2024

Un grande festival in uno scenario straordinario, dal 26 luglio all’11 agosto il Golfo dei Poeti ospita il Lerici Music Festival che si conferma per la qualità del programma e le fantastiche sedi deki concerti. Spazio anche all’arte contemporanea.
L’evento
Il Lerici Music Festival, giunto alla sua VIII edizione, porta in scena in uno dei paradisi della Liguria, Lerici, la “Perla del Golfo dei Poeti”, i concerti dei più importanti musicisti internazionali, con un programma di musica barocca, opera, concerti sinfonici, musica da camera e il jazz,, oltre a lezioni-concerto, presentazioni di libri e conferenze. Gli eventi si svolgeranno a Lerici e alla Fortezza Firmafede di Sarzana, l’Opificio Vaccari a Ponzano Magra, la Chiesa di San Pietro a Portovenere.
La VIII edizione
Tema dell’edizione 2024, diretta dal Maestro Gianluca Marcianò è la Memoria, con un programma che raggiungerà il suo apice nella messa in scena di Der Kaiser von Atlantis, opera composta da Viktor Ullmann. Ma la musica può essere anche strumento di memoria per non dimenticare gli orrori delle dittature e delle guerre, come nell’apertura del Festival con il Quatuor pour la fin du temps di Olivier Messiaen, a cui l’artista Carlos Garaicoa si è ispirato per l’installazione “Abismo”. Proprio l’arte contemporanea è la novità di quest’anno: la collaborazione con Galleria Continua offrirà per l’intera durata del Festival, una mostra personale di Garaicoa. Per visionare il programma completo CLICCA QUI.

Sabato 27 luglio 2024
PASSI NEL VUOTO

Sabato 27 luglio alle ore 21 in P.zza Bastione a la Spezia PASSI NEL VUOTO, uno spettacolo per tutta la famiglia dove la tecnica di circo e il gioco teatrale rapiscono lo spettatore in un mondo sospeso, frizzante e poetico. La plurienale sperienza teatrale degli attori insieme ad una tecnica di Filo Teso evoluta rendono la performance particolarmente affascinante. Dalla vita quotidiana con pulizie, colazione e le varie mansioni sulla barca fino al ballo di Tango…tutto si svolge sul Filo d’Acciaio, che nell’arco della performance quasi diventa impercepibile, per lasciare spazio alla vita dei personaggi e all’immaginazione del publico.

Da venerdì 2 a lunedì 5 agosto 2024
99ª edizione del Palio del Golfo di La Spezia

Si svolge ogni anno la prima domenica d’agosto nelle acque del Golfo di La Spezia. Si tratta di una gara tra 13 storiche Borgate che si sfidano a colpi di remi su straordinarie imbarcazioni, realizzate a mano dai maestri d’ascia locali. Il Palio è preceduto, il venerdì sera, dalla colorata e vivace sfilata tradizionale delle barche, dei loro equipaggi e di centinaia di figuranti su carri allegorici per le vie della città. Al sabato si prosegue con la pesa delle barche per verificare che gli scafi rientrino nelle rigorose specifiche loro assegnate, pena la squalifica. La domenica prendono il via le gare, che vedono impegnati gli equipaggi di tre diverse categorie: femminile, senior e junior.
La 99ª edizione del Palio del Golfo di La Spezia, si svolgerà da venerdì 2 a lunedì 5 agosto e ad essa si affianca il Blue Festival, dal 26 luglio al 1° agosto, con un ricco programma di spettacoli e incontri per conoscere, condividere, scoprire e proteggere l’ambiente marino, il suo prezioso habitat e condividere la cultura della blue economy.

Sabato 3 agosto 2024
Concerto in occasione del Palio del Golfo

In Piazza Verdi dalle ore 21 alle 24, un omaggio alla musica del passato, all’atmosfera magica e un po’ nostalgica della musica anni 70/80/90/ ai giorni nostri, che hanno conquistato artisti internazionali e che spesso il cinema sceglie ancora oggi come colonna sonora fortemente evocativa. Le bellissime voci di Elena Giardina e Fabrizio Ceste, insieme al Parma Brass, ci accompagneranno indietro nel tempo per riscoprire emozioni e sensazioni di un’epoca indimenticabile. Dal 2013, una svolta “decisa” verso lo swing e le canzoni, sia italiane che straniere che ha portato alla produzione di ben 5 dischi: dopo il primo cd “La Strada”, sono arrivati “Songs & Melodies”, “Swing Amore e Fantasia”, “Swingin’ Christmas”, “Woman in Love” e il recentissimo “Why Not”. Trascrizioni ed arrangiamenti di grande qualità hanno consentito agli strumentisti di sfruttare pienamente le proprie doti artistiche e musicali. Dal 2021 Parma Brass collabora con la compagnia “INSCENA” di Corrado Abbati per la realizzazione dello spettacolo “Sul bel Danubio Blu”, replicato più volte in grande teatri di tradizione quali Vicenza, Foggia, Savona, Bolzano, Merano.


Appuntamenti a Savona e Provincia

Provincia di Savona

FESTE & SAGRE DI LUGLIO

Palio dei Rioni a Dego
Venerdì 19 e sabato 20 luglio
torna a Dego (SV) il mitico Palio dei Rioni con street food e musica. Nella via centrale del paese si potranno anche degustare ottimi cocktail nel corso delle due serate! Quest’anno il tema proposto è “Comics & Fantasy” e ognuno dei 7 rioni ha scelto un fumetto o un film a cui ispirarsi (One Piece, Mario Kart, Avatar, Il signore degli Anelli, Harry Potter, La fabbrica di cioccolato e Lupin) e i visitatori sono caldamente invitati, soprattutto sabato, ad intervenire in cosplay! Il venerdì il programma prevede: musica con Animal House Band, musica con i Party Fool Band e la presentazione dei 7 palioni, inoltre esibizioni di danza a cura di “La danza è…”, volley per bambini e giochi di legno. Sabato la grande sfilata dei carri alle 21 e a seguire la sfida dei Palioni con DJ night a cura di Drop Events!!! L’estate non è mai stata così colorata, Dego vi aspetta!!!

Sagra del Michettin ad Albenga
Dal 23 al 28 luglio
torna la rinomata Sagra du Michettin della parrocchia di San Giorgio di Albenga, una festa con spettacoli musicali, mostre e concorsi fotografici. La sagra è dedicata al Michettin, il famoso pan fritto il cui impasto è realizzato con patate, farina, latte e lievito, cotto sul momento in grandi pignatte. La sagra, famosa per il buon cibo, propone anche musica dal vivo, giochi per ragazzi e bambini, artigiani e commercianti che propongono i loro interessanti prodotti, mostre fotografiche, di arte sacra, di antiche attrezzature agricole e rassegne di musica da camera, classica e sacra.

Il Carnevale estivo di Loano
Sabato 27 luglio
arriva la ventunesima edizione del Carnevalöa Summer Edition. A partire dalle 21.30 su corso Roma sfileranno i carri che questo inverno hanno dato vita alla 28^ edizione del Carnevalöa. Ad aprire la sfilata dei carri sarà la banda dell’Associazione Musicale Santa Maria Immacolata di Loano, seguita dal tradizionale carro della Torre dell’Orologio e di Palazzo Doria con a bordo la maschera ligure Capitan Fracassa e le maschere loanesi “U Beciancìn”, Re del Carnevale e maschera ufficiale del Carnevalöa, “U Puè Peppin”, maschera tradizionale del carnevale di Loano, e la Principessa Doria del Castello (la cui interprete è stata eletta la scorsa estate durante il concorso di Miss Riviera delle Palme, organizzato sempre da Vecchia Loano).

TREKKING ED ESCURSIONI

La Grotta di Ulisse
Giovedì 18 luglio
trekking su un percorso con sosta rinfrescante al torrente. Si segue una stradina che si inoltra nella valle e quindi, tra rocce e bosco, si arriva al rio Fissone, sul quale sono stato costruiti arditi ponticelli in legno. Tappa al fresco sul torrente presso la mitica Grotta di Ulisse, un anfratto roccioso dove scende una cascatella d’acqua, dove si possono incontrare libellule blu e falene tigrate. Chi vuole può fare il bagno. Partenza alle 9 da Verzi di Loano, borgata Chiesa (piazzale Santa Maria delle Grazie), rientro per le 12 circa.

Al Parco del promontorio
Giovedì 18 luglio
visita guidata a cura delle guide turistiche e ambientali di Varigotti. Il Promontorio di Varigotti è proteso sul Mar Ligure a protezione della sottostante rada portuale naturale. Col suo inconfondibile profilo rimarcato dalla torre di avvistamento posta sulla sommità ha da sempre costituito un punto di riferimento per chi percorreva le rotte marittime lungo la costa ligure o per chi osservi il litorale dalle alture circostanti. Tel. 3392093889.

Visita alla chiesa di San Sebastiano
Giovedì 18 luglio
Giovanni Murialdo (direttore Museo Diffuso del Finale) racconta la Chiesa di San Sebastiano a Perti. La chiesa di San Sebastiano costituisce uno dei più significativi esempi di architettura rinascimentale nel Finale. Alla semplicità degli esterni si contrappone una ricca e variata decorazione scultorea dei capitelli e delle chiavi di volta delle navate. Turismo.comunefinaleligure.it

Visita al Priamar
Venerdì 19 luglio
altro appuntamento con le visite guidate “Alla Scoperta del Priamàr Sotterraneo” Visita guidata gratuita al sotterraneo di Santa Caterina uno degli ambienti più suggestivi della fortezza di Savona. Presentarsi 15 minuti prima. È necessario scaricare, stampare, compilare e firmare la manleva da parte di tutti i partecipanti alla visita. Gruppospeleosavonese.it

Cascina Trevo e le capre
Venerdì 19 luglio
passeggiata lenta in compagnia delle capre, un’esperienza unica in mezzo alla natura. Con la fattoria didattica, ci si potrà immergere nel mondo degli animali, imparando e divertendovi allo stesso tempo. Godetevi un emozionante giro tra gli animali e lasciatevi avvolgere dal calore della Pet Therapy, un’esperienza di benessere e amore in compagnia dei nostri amici a quattro zampe. Tel. 389481549.

L’Arma delle Manie
Venerdì 19 luglio
si può partecipare a un viaggio nel passato alla scoperta della Preistoria, accompagnati da un archeologo per visitare due dei più importanti siti del Finalese. Ripercorrendo la storia dell’Uomo di Neanderthal e di Homo sapiens. Un percorso a piedi sull’Altopiano delle Mànie per scoprire le metodologie dello scavo archeologico, i primi strumenti realizzati dai nostri antenati, le specie animali che popolavano il territorio, fino all’introduzione dell’agricoltura e dell’allevamento. Turismo.comunefinaleligure.it

Caccia al tesoro notturna in foresta
Venerdì 19 luglio
, si parte con una domanda: dove è nascosto il tesoro? Basta accendere le torce per scoprirlo. Una piacevole passeggiata serale fino al Castello Bellavista permetterà di venire a capo dell’enigma È necessario essere dotati di torcia o frontalino. Ritrovo alle ore 19 alla Casa del Parco, ingresso Foresta della Deiva, Sassello. Parcobeigua.it

Val Ponci e i ponti
Venerdì 19 luglio
, per chi non vuole perdersi le mete più belle del paesaggio rupestre Finalese! Dall’abitato di Verzi di Finale, la via percorsa dai Romani si inoltra nella valle dove resistono i ponti costruiti quasi 2000 anni fa. Si vedranno i primi tre, i più spettacolari, e saliamo alle nascoste “cave romane”, scavate nella Pietra del Finale. Partenza alle 17 dalla chiesa di San Gennaro in località Verzi di Finale, rientro per le 19.30 circa. Per chi non possiede mezzi a motore, possibile primo appuntamento a Calvisio (parcheggio chiesa di San Cipriano) alle 16.30.

Il Segreto del segno, le incisioni rupestri
Venerdì 19 luglio
, sarà il giardino di Palazzo Gervino ad ospitare questo curioso laboratorio dedicato ai calchi: una particolare tecnica di disegno utilizzata anche dagli archeologi per riprodurre i segni tracciati sulla roccia. E in quest’occasione si useranno proprio le riproduzioni delle incisioni rupestri del Beigua. Ritrovo alle ore 15 al Centro Visite Palazzo Gervino, Sassello. Parcobeigua.it

Escursione notturna al Monte Carmo
Venerdì 19 luglio
, si può percorrere una salita per una rocciosa e panoramica cresta. Il ritorno ad anello è per un bel bosco di faggi e castagni, dove si trovano ancora intatte le caratteristiche “caselle”, costruzioni circolari in pietra, utilizzate un tempo come riparo e come deposito degli attrezzi. Incontro alle 18 al parcheggio della Castagna con gli accompagnatori del Cai di Loano. Arrivo sulla cima al tramonto e rientro al rifugio con panorama sul mare. Cena al Rifugio Pian delle Bosse. Possibilità di pernottamento al rifugio.

Finale Ligure e il teatro Aycardi
Venerdì 19, sabato 20 e domenica 21 luglio
visita al piccolo ed elegante teatro; gioiello architettonico nel cuore di Finalborgo, fu costruito in pieno periodo napoleonico, tra 1804 e 1806, negli spazi del preesistente collegio fondato da Giovanni Andrea Aycardi nel 1759. È quindi il più antico teatro ottocentesco con platea e palchi conservatosi in Liguria. Turismo.comunefinaleligure.it

Discesa al buio nelle grotte
Sabato 20 luglio
, i visitatori, muniti di torcia frontale, seguiranno la guida nel percorso di visita delle grotte, con illuminazione spenta. Sulle orme dei primi speleologi e degli scopritori della grotta (allora muniti solo di candele) si vivrà un’emozionante avventura utilizzando un altro punto di vista e scopriranno i colori, i bagliori e le ombre proiettate dalle concrezioni naturali che contraddistinguono le grotte di Borgio Verezzi, le più colorate d’Italia. Visitborgioverezzi.it

Tramonti in quota: sulla cima del monte Avzè
Sabato 20 luglio
, con l’estate tornano le escursioni dedicate ai tramonti, con un posto in prima fila sulle cime dei crinali del massiccio del Beigua. Si partirà al pomeriggio dalla località Veirera fino alla cima del Monte Avzè, una delle più panoramiche del Beigua, per ammirare la costa nei colori sfumati del tramonto. È necessario essere dotati di torcia o frontalino per il rientro. Ritrovo: ore 17:30 presso piazza Rolla, Sassello (da lì si proseguirà con mezzi propri fino a Veirera). Parcobeigua.it

Il cinema e Ferrania
Sabato 20 luglio
ritorna il tour di archeologia industriale in Liguria, dedicato alla scoperta della nascita ed evoluzione dell’unico stabilimento di materiale fotosensibile italiano. Dagli albori a Cengio con la S.i.p.e. Società Italiana prodotti Esplodenti, fino alla Ferrania a Cairo Montenotte, contestualizzate all’interno della storia industriale novecentesca della Val Bormida. Le visite guidate verranno condotte ogni ultimo sabato del mese da una guida certificata di archeologia industriale. Ritrovo a Cengio davanti a Palazzo Rosso e inizio della visita; poi trasferimento al Ferrania Film Museum e al sito industriale Ferrania. trattopunto.industrialtourism@gmail.com

Pratorondanino
Sabato 20 e domenica 21 luglio
riapre al pubblico il giardino Botanico di Pratorondanino. Quest’anno, oltre alle attività legate alle piante al giardino, i visitatori sentiranno parlare di anfibi: il laghetto e lo stagno sono ricchi di specie rare che verranno monitorate accuratamente garantendo loro una maggiore protezione. Inoltre, il giardino ospiterà i partecipanti alle escursioni organizzate in collaborazione con il Parco del Beigua che, partendo dal borgo di Campo Ligure, visiteranno il Museo della Filigrana e raggiungeranno il Giardino Botanico. Il giardino è stato creato e inaugurato nel 1983.

L’Archeologia di Finale
Sabato 21 luglio
trekking lungo il percorso che si sviluppa dalla suggestiva cripta romanica di San’t Eusebio di Perti. La strada prosegue con la visita alla chiesa di Nostra Signora di Loreto (Cinque Campanili) e alla torre dei Diamanti in Castel Gavone, splendidi esempi di architettura rinascimentale quattrocentesca in Liguria. Tel 3517306191.

Il ciclo degli affreschi di Santa Caterina
Domenica 21 luglio
visita guidata del ciclo di affreschi della Cappella di Santa Maria degli Oliveri, nella parte absidale destra della chiesa domenicana di Santa Caterina in Finalborgo. Uno dei più importanti esempi della pittura medievale in Liguria, anche per i suoi riferimenti all’ambiente artistico toscano del periodo. La Cappella, appartenente originariamente alla famiglia Oliveri, il cui stemma fu dipinto sulle volte, prima del 1589 passò agli Arnaldi e l’ambiente conobbe varie trasformazioni legate al mutare dei gusti decorativi; in questa fase gli affreschi furono picchettati e coperti da intonaci. Turismo.comunefinaleligure.it

Sul sentiero del Pellegrino
Domenica 21 luglio
, ecco una tra le più belle escursioni con vista sulla Riviera del Ponente ligure. Un percorso panoramico che collega i borghi di Varigotti e Noli ed immerso nella meravigliosa macchia mediterranea, a picco sul mare. Da visitare il mausoleo dell’Australiano con vista sulla Baia dei Saraceni. Poi si raggiungerà Punta Crena, uno dei punti panoramici più belli della Riviera di Ponente. Da qui si scende fino alla Grotta dei Falsari. Da vedere dei resti della Chiesa di Santa Margherita e dell’Eremo del Capitano d’Albertis. L’avventura si chiude raggiungendo il bellissimo borgo di Noli.

Visita guidata a Varigotti
Martedì 23 luglio
appuntamento con la guida alle ore 18.00 in piazza Cappello da Prete, nel borgo vecchio di Varigotti. Il borgo vecchio di Varigotti è formato da antiche case di pescatori affacciate direttamente sulla spiaggia. Qui inizia un sentiero che, salendo tra “fasce”, ulivi e macchia mediterranea, con begli scorci sul mare, raggiunge l’Area Naturale di Punta Crena e l’antica chiesa di S. Lorenzo. Alta su uno sperone roccioso a dominio della baia dei Saraceni, San Lorenzo ricorda la lirica “Sere di Liguria”, dove V. Cardarelli paragona le nostre chiese a “navi che stanno per salpare”. Turismo.comunefinaleligure.it

Snorkeling didattico
Martedì 23 luglio
chi dice che si impara solo sui banchi di scuola? Con maschera, pinne e boccaglio è più divertente! In compagnia di un esperto in biologia marina capiremo insieme cosa si intende per marine litter cercando di capire quali sono le dannose conseguenze per gli animali marini che popolano il nostro mare. Grazie a maschera e boccaglio potremo guardare il mondo sott’acqua scoprendo un tesoro immenso di biodiversità. Parcobeigua.it

In kayak con il geologo
Martedì 23 luglio
appuntamento a Bergeggi. Tra tutte le nozioni, le logiche e le teorie proprie delle varie discipline geologiche, il concetto più rivoluzionario e determinante, pur nella sua semplicità, è certamente quello del tempo geologico: una sconvolgente immensità, un’affascinante prospettiva da cui osservare il nostro mondo e inquadrare la storia e il ruolo del genere umano. ilgolfodellisola.it

Fino al 14 agosto 2024
Festival Teatrale di Borgio Verezzi

Che magia il teatro in un borgo antico sotto una luna d’estate. A Borgio Verezzi dal 5 luglio al 14 agosto si terrà la 58ª edizione del Festival del Teatrale di Borgio Verezzi, la rassegna teatrale nazionale che anticièa la successiva stagione invernale con numerosi spettacoli in prima nazionale.
Il Festival
Il Festival Teatrale di Borgio Verezzi è una prestigiosa rassegna estiva che si svolge a Bogio Verezzi dal 1967, anno di fondazione da parte di Enrico Rembado, storico sindaco. Le rappresentazioni si svolgono nella magica cornice di Piazza Sant’Agostino, uno scenario naturalmente adatto al teatro. Negli anni, sono molti gli attori, i registi e le personalità dello spettacolo che si sono affacendate sul palcoscenico.
Programma
Saranno 13 gli spettacoli che si succederanno in ben 24 sere di Festival dal 5 luglio al 14 agosto. Quest’anno la Direzione Artistica del Festival è stata affidata a Stefano Delfino che darà spazio alle nuove generazioni, ai classici della letteratura e alla commedia contemporanea e alle risorse del territorio e al valore del grande artigianato della scena, come è già dimostrato dal manifesto, firmato dall’illustratore Sergio Olivotti che rappresenta il gioco degli specchi dell’attore, la capacità del teatro di vestire il caleidoscopio del mondo con la moltitudine di abiti che costituiscono la bellezza variopinta delle vite.
Qualche titolo?
“Moby Dick” da Melville con Alessandro Preziosi, apre il festival venerdì 5 luglio; Anfitrione di Plauto con Emilio Solfrizzi (9/10 luglio), Otello con Giuseppe Cederna (13/14 luglio) o L‘Illusione Coniugale di Eric Assous (19/20 luglio), con Rosita Celentano e Attilio Fontana o lo spettacolo di chiusura “Dreams”, ispirato a Lo cunto de li cunti di Basile, un affascinante percorso alla ricerca del filo magico che è in tutti noi, a cura della compagnia Teatro dell’Albero (14 agosto). In occasione del Festival viene conferito dalla giuria il Premio Veretium, premio nazionale per la prosa, destinato all’attore o all’attrice di prosa che nell’ultima stagione teatrale si sia particolarmente distinto per impegno di testo e capacità d’interpretazione. Il Premio al miglior attore emergente – intitolato dal 2018 alla Fondazione Agostino De Mari, andrà a Valentina Olla che nel 2023 è stata protagonista femminile, nel ruolo di tutte le mogli di Stan Laurel. Per maggiori info: Festivalverezzi.it

Fino al 20 agosto 2024
FestivAlContrario a Castelvecchio di Rocca Barbena

Un Festival creativo, multidisciplinare con artisti internazionali, musicisti, poeti, visite guidate e assaggi a prodotti ed eccellenze del territorio in uno dei Borghi più belli d’Italia, Castelvecchio di Rocca Barbena nell’immediato entroterra di Albenga (SV), luogo del famoso “Bastian contrario”.
L’evento
Un gruppo di artisti in residenza si esibiranno in molti appuntamenti con un programma che varia tra musica, arti figurative, poesia, dibattiti, oltre a iniziative di carattere sportivo e naturalistico per la scoperta del territorio, in collaborazione con enti e associazioni locali.
La storia di Bastian Contrario
La creatività è di casa a Castelvecchio di Rocca Barbena: lì sarebbe nato il famoso detto “Bastian Contrario”. Questa la sua storia: durante una delle infinite contese in cui si trovò compreso Castelvecchio, in particolare quella del 1672 tra piemontesi e Repubblica di Genova, un noto brigante sabaudo, chiamato appunto Sebastiano “Bastian” Contrario, venne incaricato dal Duca Carlo Emanuele di Savoia di condurre rapine e scorribande nelle zone di confine con la Repubblica di Genova depredando tutti i carri, le merci e le carovane genovesi che l’attraversavano. Ma Bastian Contrario e la sua banda non si preoccuparono di rispettare i patti e decisero di attaccare un po’ chi volevano loro, inclusi viandanti piemontesi. Non si sa bene come finì la storia, ma non dev’essere andata poi bene: si dice che Bastian Contrario perì quando, dopo un lungo assedio, i genovesi fecero saltare in aria il castello e s’impadronirono del feudo nel 1672. Ma il suo nome – e chissà, forse anche il suo spirito – aleggia ancora a Castelvecchio di Rocca Barbena e, anzi, da lì è uscito ed è diventato una definizione comune a livello nazionale, come testimonia anche l’Accademia della Crusca. Info su Festivalcontrario.com


Appuntamenti a Imperia e Provincia

Provincia di Imperia

FESTE & SAGRE DI LUGLIO

Festa delle erbe e della lavanda Cosio d’Arroscia
Domenica 21 luglio
a Cosio d’Arroscia Borgo del Benessere si tiene la Festa delle Erbe e della Lavanda. Alle ore 12, partirà il percorso gastronomico per le vie del centro storico, lungo il quale si potranno gustare le numerose specialità della valle, a base di erbe aromatiche e piatti tipici della famosa Cucina Bianca.Da non perdere, in particolare, le ricette della tradizione di Cosio come le rajore alle erbe, le turle e le caterinette alla lavanda. La giornata sarà animata da gruppi itineranti con musica popolare e balli. Lungo il percorso, mercatino con dimostrazione della lavorazione della pietra e della lavanda.

TREKKING ED ESCURSIONI

La scoperta della Pigna
Mercoledì 17 luglio
visita guidata della Pigna, lo storico quartiere di Sanremo. Si visiterà la Piazza della Cattedrale di San Siro, per poi salire nella città medioevale, tra piazzette e carruggi per arrivare al belvedere dei giardini Regina Elena e più su fino al Santuario della Madonna della Costa. Per poi scendere attraverso le porte di Santa Maria, Piazza Capitolo, Piazza Santa Brigida e Piazza dei Dolori. Liguriadascoprire.it

Il Porto e Santa Tecla
Giovedì 18 luglio
visita guidata a Sanremo che fu, fino al 1753, il secondo porto della Liguria, dopo quello di Genova. Migliaia di marinai sanremesi solcavano i mari con molta maestria, tanto che un detto provenzale dice: “Li gens de San Remu navigou san remu”. Parleremo del primo comandante di Garibaldi, di ammiragli e bombardamenti, di pirati e naufragi, di gare e regate, di panfili e navi da trasporto. Di chiese scomparse e altre nascoste. Si visiterà l’antico quartiere dei marinai, i resti del molo antico, lo scalo degli idrovolanti, i resti di antiche botteghe e parleremo della rivoluzione del 1753. Termineremo con la visita a Santa Tecla e della Mostra “Visioni d’arte”. Liguriadascoprire.it

I Parchi di Sanremo
Giovedì 18 luglio
visita guidata ai parchi di Sanremo e al Museo del Fiore; si ammireranno i giganteschi ficus, araucarie ed altre piante esotiche e non; dal parco di Villa Zirio a quello di Villa Ormond e poi alla scoperta del nuovo Museo del Fiore. Per comprendere che Sanremo è una città di Ville splendide come Villa Nobel, che fu residenza dello scienziato svedese Alfred Nobel inventore del più importante premio al mondo, o Villa Ormond con il suo parco lussureggiante. Liguriadascoprire.it

Alla cattedrale di Ventimiglia
Giovedì 18 luglio
visita guidata nel centro storico della città di confine. Il tour di Ventimiglia Alta si snoda attraverso i principali monumenti: la cattedrale dell’Assunta con il suo battistero a pianta ottagonale, l’oratorio dei Neri, la chiesa di San Michele, la via Garibaldi con i suoi palazzi nobiliari del Rinascimento. Su richiesta, possibilità di ingresso alla Biblioteca Aprosiana, la più antica biblioteca pubblica della Liguria.

Visita di Villa Nobel
Venerdì 19 luglio
il sosia dello scienziato svedese intratterrà i visitatori conducendoli a visitare la bellissima residenza, dove soggiornò per 5 anni e dove ora si trova un piccolo museo che ricorda le invenzioni ed i vincitori dei premi Nobel. Si visiterà il piano terra, ed il primo piano con lo studio, luogo simbolo di questa villa. Andremo nel parco dove saranno illustrati i luoghi dove venivano condotti gli esperimenti, e sarà spiegata la presenza del cannone in giardino.

La Chiesa di Triora
Da venerdì 19 a domenica 21 luglio
riapre al pubblico la chiesa di San Bernardino a Triora, paesino dell’entroterra imperiese molto conosciuto come paese delle streghe. L’edificio religioso fu eretto agli inizi del 1400 in posizione strategica, lungo la via dei pellegrini che dall’Italia raggiungevano la Provenza e Avignone. Fu dedicato alla figura di San Bernardino, che proprio in quel periodo predicava lungo le strade dell’Italia e della Liguria, per pacificare una popolazione inquieta e molto bellicosa. Bernardino da Siena apparteneva all’Ordine dei Francescani e le sue predicazioni furono così importanti per lo spirito di conciliazione e di rinnovamento della vita religiosa dei comuni appena sorti, che il Papa Niccolò V lo proclamò Santo nel 1450. Museoditriora.it

Escursione crepuscolare
Sabato 20 luglio
si potrà festeggiare l’estate con una facile e ventilata escursione serale ad anello sul Monte Grande. Una spettacolare montagna ricca di fioriture dalla cui cima potremo dominare tutta la catena delle Alpi Liguri. Durante la salita si seguirà il tracciato della via Marenca, che collegava Imperia con il basso Piemonte, importantissima per i commerci, tra cui quello, fondamentale, del sale. Un’escursione tra tre valli, di cui ammirerete i paesi e la diversa morfologia, mentre la luna piena accompagnerà il ritorno alle auto.

Il Museo Diocesano di Pieve di Teco
Sabato 20 luglio
riapertura per il museo Diocesano dell’Alta Valle Arroscia all’Oratorio della Ripa di Pieve di Teco. La sezione distaccata del Museo offre una straordinaria galleria artistica che va dagli affreschi medievali alle grandi pale barocche e tardo barocche di autori che hanno reso celebre l’arte ligure nei secoli tra cui, per esempio, una maestosa statua lignea di Antonio Maria Maragliano e la grande ultima Cena di Domenico Piola. Rimando, questo, all’ultima cena presente in mostra ad Albenga, un gruppo scultoreo ligneo risalente ai primi del Cinquecento, tra le più suggestive creazioni dell’arte popolare del ponente ligure.

Claude Monet a Bordighera
Sabato 20 luglio
facile passeggiata guidata, nei luoghi dipinti e frequentati da Claude Monet a Bordighera. La ricerca di nuovi motivi ispiratori, la straordinaria bellezza della natura in cui immergersi, tra magnifici giardini e colline ricchi di piante esotiche, estesi boschi di palme e olivi, la vibrante e intensa luce del Mediterraneo ispirarono il maestro dell’Impressionismo a compiere un viaggio di studio e ricerca a Bordighera e dintorni a gennaio del 1884; venuto per stare un paio di settimane si fermò 3 mesi e dipinse 38 quadri. Si farà l’esatto percorso che compì Monet il giorno del suo arrivo ed andremo alla ricerca dei luoghi dipinti da lui. Scopriremo il bellissimo sentiero che l’artista percorreva per immergersi nelle palme che tanto lo affascinarono.

Saccarello, salita in notturna
Sabato 20 e domenica 21 luglio
, un weekend nella natura per gustare buon cibo e stare in compagnia. Partenza da Imperia e ritrovo nel pomeriggio a realdo per cena e pernotto in rifugio (tenda per chi lo desidera). La sveglia arriva prestissimo, alle 2 di notte e sotto la luce delle stelle si sale al Saccarello (il monte più alto della Liguria) in notturna. L’alba attende in cima come un premio. Rientro al rifugio per brunch.

Apre l’Alta Via del Sale
Sabato 20 e domenica 21 luglio
apre l’Alta Via del Sale è una spettacolare strada bianca ex-militare che collega le Alpi Piemontesi e Francesi al Mare Ligure, si snoda tra i 1800 e i 2100 metri di quota lungo lo spartiacque alpino principale presso il confine italo-francese, attraversando a mezzacosta, valichi alpini, tornanti e passaggi arditi. Il tracciato, interamente sterrato, collega in quota Limone Piemonte, in Provincia di Cuneo, e Monesi di Triora nella Liguria montana per una lunghezza totale di circa 30 km. Il transito è aperto nei mesi estivi, dopo lo scioglimento delle nevi, ed in autunno a pedoni, ciclisti e mezzi a motore (ad eccezione di alcuni giorni della settimana in cui la Via del Sale è riservata a soli pedoni e ciclisti.

Visita ai Giardini Botanici Hanbury
Sabato 20 e domenica 21 luglio
si potranno visitare i celebri Giardini di Ventimiglia, sul promontorio di Capo Mortola a pochi chilometri dal confine francese. Un luogo lussureggiante che si estende su una superficie di circa 18 ettari circa. Il promontorio gode di un clima eccezionalmente mite; l’esistenza di microclimi differenti ha favorito la messa a dimora e l’acclimatazione di essenze provenienti da tutto il mondo. Visite guidate su prenotazione per gruppi presso il punto di ristoro sul livello del mare all’ombra dei pini. Dal 20 giugno i Giardini Botanici Hanbury sono lieti di ospitare, nelle sale del piano terra di Palazzo Hanbury, l’esposizione di Hella Kalkus “Botanica” alla quale potranno accedere tutti i visitatori muniti di biglietto d’ingresso ai Giardini. Giardinihanbury.com

L’anello di Monte Grosso
Domenica 21 luglio
si può partecipare a un bellissimo trekking ad anello intorno al monte Grosso partendo dal Colle di Casotto. Da questo colle le montagne iniziano ad elevarsi ed entreremo in quell’ambiente tipicamente alpino le cui caratteristiche non finiranno mai di stupire. Un panoramico sentiero porterà sulla cima del monte Grosso, la prima vetta delle Alpi Liguri sopra i 2000 metri venendo dalla pianura, sullo spartiacque Tanaro/Casotto per poi scendere passando dal Mussiglione e dal monte Berlino. Queste cime permetteranno di spaziare su tutta la catena delle Alpi occidentali con il Monviso come indiscusso protagonista.

Osservazione astronomica a Dolceacqua
Domenica 21
serata di osservazione astronomica al Castello Doria, a cura dell’associazione Stellaria. Un altro modo di vivere emozioni al Castello Doria di Dolceacqua. Sarà l’associazione Stellaria a coordinare la serata con la competenza di collaboratori appassionati che guideranno lo spettatore all’osservazione astronomica per mezzo di attrezzature professionali.

Villa Faravelli
Domenica 21 luglio
torna “Villa Faravelli, un gioiello da scoprire”, una visita accompagnata alla collezione permanente del museo, per scoprire la Villa e le opere in essa contenute. Villa Faravelli, circondata da un ampio parco, è un gioiello dell’architettura degli anni ’40 costruito per volere dell’industriale Umberto Faravelli. Nel 2016 la villa storica diventa residenza della Collezione di arte contemporanea dell’Architetto genovese Lino Invernizzi, lascito alla città dalla vedova Maria Teresa Danè. La donazione comprende una settantina di opere dei protagonisti del panorama artistico italiano e internazionale della seconda metà del ‘900. museiimperia@solidarietaelavoro.it

Da venerdì 12 luglio al 5 settembre 2024
61° Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo

Il Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo è una delle manifestazioni culturali di spicco della Liguria, affermata a livello nazionale e mondiale. Fondato nel 1964 dal grande violinista, camerista, direttore d’orchestra e didatta Sándor Végh, da 60 anni porta a Cervo, in un borgo sospeso tra il mare e la collina i più grandi interpreti della scena musicale contemporanea. I concerti si tengono sul magico sagrato della Chiesa dei Corallini, luogo unico e suggestivo, con una sorprendente acustica, cui si alternera il Parco del Ciapà, meraviglioso angolo di macchia mediterranea immerso nella natura.
Il Programma
In cartellone, oltre ad un repertorio cameristico di altissimo livello, appuntamenti dedicati al jazz, al teatro, ai più piccoli e alla musica d’autore. Il 12 luglio apertura in Piazza dei Corallini, nel segno dell’universo poetico di Lucio Battisti con “Pensieri e Parole“, spettacollo in sinergia con il Club Tenco, che riunirà cinque grandi musicisti di jazz : Javier Girotto (sax), Fabrizio Bosso (tromba), Rita Marcotulli (pianoforte), Furio Di Castri (contrabbasso) e Mattia Barbieri (batteria), cui si aggiunge la voce di Peppe Servillo.
Ma molte le stelle del jazz a Cervo 2024: tra i tanti, il 28 luglio, al Parco del Ciapà, farà capolino “Travessu“ dell’organettista e compositore sardo Pierpaolo Vacca, il 30 luglio, Piazza dei Corallini toccherà ad Amaro Freitas, giovane artista brasiliano, mentre il vocalist jazz GeGè Telesforo tornerà il 16 agosto alle origini con “Big Mama Legacy“. E sarà poi soprattutto la musica da camera la grande protagonista con un programma in molteplici tappe al 61° Festival di Cervo, tra tutte quella del duo formato da Simon Zhu, 1° Premio al Concorso Violinistico Internazionale “Premio Paganini” di Genova, e Valentina Messa (26 luglio). Programma completo su Cervofestival.com