MANGIARE IN LIGURIA - La Guida Internet ai ristoranti, agriturismi, pizzerie e trattorie della Liguria
Contenuti gentilmente offerti dalla
PROVINCIA DI IMPERIA
Viale Matteotti 147, Imperia - Tel.: 0183.7041 - Fax: 0183.704318
Sito Web: www.provincia.imperia.it




LA STRADA DEI GIARDINI

| Ventimiglia |  | Bordighera |  | Ospedaletti |  | Sanremo |  | Taggia |  | Imperia |  | Diano Marina |



Ventimiglia
Città dell'estremo Ponente ligure, Ventimiglia presenta una vicenda storica complessa, che nasce dall'antichità romana. Nota come Albintimilium, conserva notevoli e significativi resti di età romana presso la foce del Nervia. La città medioevale è invece arroccata su di uno sperone di roccia a ponente e poi solo a fine Ottocento si è sviluppata la città nuova attorno allo snodo ferroviario.
Ventimiglia - Veduta della città medioevale
Il territorio ventimigliese presenta aspetti paesaggistici di grande valore.
Le zone di Latte e della Mortola, contraddistinte da un clima invidiabile e da un terreno
fertile, sono state interessate da un fenomeno di resistenza nobiliare, con ampi
giardini rinnovati poi a fine ottocento, con l'apice nel parco Hanbury. In città spicca
un elegante parco urbano, tipico esempio di sistemazione a verde di un centro urbano.

Giardino Botanico Villa Hambury
Giardino Botanico Villa Hambury
Spazio universale, 18 ettari di emozioni attorno ad una villa
antica rinnovata da facoltosi proprietari inglesi a fine Ottocento.
Primo e inimitabile giardino botanico della Riviera , legato
all'Opera di insigni botanici. Un passaggio obbligato per capire le
possibilità di acclimatazione delle piante esotiche nel territorio
ligure, nonché il dialogo tra l'uomo e la terra su questo lembo di
costa mediterranea.
Giardino Botanico Villa Hambury
Corso Montecarlo, 43 - La Mortola - 18039 Ventimiglia
Telefono: 0184 229507 Fax: 0184 229507

Villa Orengo-Sella
Lungo la via Romana si apre la vasta proprietà già di una delle
più importanti famiglie ventimigliesi. La torre tardomedievale,
successivamente trasformata , è fulcro di un sistema agricolo
antico, tra olivi e vigne, nel tardo Ottocento, in rapporto alla
proprietà Sella, si impianta un interessante parco ricco di
esemplari esotici. La proprietà è ora oggetto di rinnovare cure
per una importante proposizione al pubblico.
Villa Orengo-Sella
Via Romana 39/41 - 18030 Latte - Ventimiglia
Telefono: 0183-290213
Villa Orengo-Sella

Villa Piacenza - Boccanegra
Si trova dopo Ventimiglia, in direzione della Francia. Assomma
l'antico oliveto che digrada verso il mare ad aree piantumate
già agli inizi del secolo dalla botanica inglese Ellen Willmott.
Non mancano esemplari rarissimi , anche di piante ad alto fusto.
L'attuale proprietà si impegna nel mantenimento e nel
miglioramento di questa importante presenza vegetale.
Villa Piacenza Boccanegra
Via Toscanini , 47 - 18039 Ventimiglia
Telefono: 0184-229507
Villa Piacenza-Boccanegra

Bordighera
Originariamente piccolo centro di pescatori ed agricoltori,
fondato a fine Quattrocento con un deliberato sistema di
lottizzazione, vive una trasformazione sostanziale a fine
Ottocento, divenendo un'apprezzata "ville de saison". Lo
sviluppo avviene in collina (ville grandi e alberghi) e nella
piana presso la ferrovia (residenze, palazzi ad affitto e
servizi). Protagonisti del cambiamento sono stati gli
Bodighera
imprenditori padani e gli inglesi, presenti a centinaia, capaci di fornire un vero e proprio
spirito britannico all'abitato mediante la costruzione di tennis club e specifici luoghi di
riunione destinati alle attività culturali. Grande attenzione anche per la natura esotica,
tipica delle colonie inglesi di provenienza, con l'apporto di botanici tedeschi.

Giardino Lowe
Uno dei primi giardini pubblici della Riviera destinato dal
proprietario del terreno al relax di giovani ed anziani. Conserva
uno spazio olivicolo legato all'antica gestione del territorio.
Giardino Lowe
Via Vittorio Veneto - 18012 Bordighera
Giardino Lowe

Parco Pubblico del Belvedere
Nasce come parco destinato ad accogliere e a rilassare ospiti di
un soprastante albergo storico:anche qui le specie esotiche si
affiancano a preesistenze olivicole. Un angolo di serenità.
Parco Pubblico del Belvedere
Via Romana - 18012 Bordighera
Parco publico del Belvedere

Giardino del Palazzo del Parco
Piccolo, ma superbo parco già destinato alla clientela di un albergo Belle Epoque. Ha una notevole funzione didattica per l'eccezionale sviluppo delle sue specie esotiche.
Giardino del Palazzo del Parco
Via Vittorio Emanuele II , 172 - 18012 Bordighera
Giardino del Palazzo del Parco

Museo Biblioteca Bicknell
Unisce i caratteri di leggiadro parco all'inglese con il fattore
d'attrazione di piante eccezionali (Ficus Macrophilla all'ingresso).
L'edificio rispecchia volontà e destinazione proprie del fondatore,
il botanico ed archeologico Clarence Bicknell e rimanda
all'immagine culturale della comunità inglese di Bordighera fra
XIX e XX secolo.
Museo Biblioteca Bicknell
Via Romana , 39 - 18012 Bordighera
Museo Biblioteca Bicknell

Villa Garnier
Fu la residenza del grande architetto francese Charles Garnier,
autore dell'Opera di Parigi. Appare eccezionale nel suo rapporto
con il paesaggio, con l'accentuato verticalismo del campanile
che rivaleggia con l'esteso palmeto circostante.
Notevolissima anche la sequenza di prospettive offerte dal
parco, ricco di essenze esotiche, con sorprendenti panorami.
Villa Garnier
Via Garnier, 11 - 18012 Bordighera
Villa Garnier

Giardini del Palazzo Comunale e del Capo
A margine si trova il rigoroso palazzo comunale, nato come
palazzo scolastico per volere del famoso architetto francese
Charles Garnier. Intorno, sul capo, i giardini con ombrosa
pineta e panorami aperti sul mare fino alla cappella di
Sant' Ampelio sulla scogliera.
Giardini del Palazzo Comunale e del Capo
Spianata del Capo, Via Aurelia - 18012 Bordighera
Giardini del Palazzo Comunale e del Capo

Passeggiata Lungomare Argentina
Elegante passeggiata nata da un sentiero lungo la costa
caro alla Regina d'Italia, Margherita di Savoia.
Deve il suo nome alla vista di Evita Peròn.
La sequenza di araucarie contraddistingue il percorso.
Passeggiata Lungomare Argentina
Tra capo Sant'Ampelio e la città - 18012 Bordighera
Passeggiata Lungomare Argentina

Giardino esotico Pallanca
Piante esotiche, forme singolari, vivai ricchissimi disposti su di una serie di balze digradanti a precipizio verso il mare: una realtà scientifica, didattica e turistica di grande spessore.
Giardino esotico Pallanca
Via Madonna della Ruota , 1 - 18012 Bordighera
Telefono 0184 266347 Fax 0184 261638
Giardino esotico Pallanca

Ospedaletti
Elegante e silenziosa cittadina, che, come Bordighera, ha
vissuto a fine Ottocento, per l'iniziativa della Société Foncière
Lyonnaise, una trasformazione da originario borgo marinaro ed
agricolo a prestigiosa sede residenziale d'élite, favorita da una
situazione climatica unica in Italia settentrionale.
Furono ospiti di questa "città giardino", ricca di ville, alberghi
e parchi, grandi botanici come Isnart e Beddington, che qui
trovano quiete e relax
.
Veduta di Ospedaletti

Parco di Pian d'Asché
Parco ricco di essenze esotiche , nato grazie alla lungimirante
attenzione della Societé Fonciére Lyonnaise, che seppe
sfruttare il territorio di Ospedaletti per crearvi una nuova città
turistica d'élite.
Parco di Pian d'Asché
Tra corso Regina Margherita e via XX Settembre - 18014 Ospedaletti
Parco di Pian d'Asché

Passeggiata corso Regina Margherita
Elegantissimo boulevard ove è possibile passeggiare quasi senza essere disturbati dal traffico della strada statale. Notevole sequenza di aiuole ricche di piante esotiche , con squarci panoramici aperti dal mare fino alle ville ed agli alberghi storici. Nel passato il corso è stato anche parte di un circuito automobilistico e motociclistico.
Passeggiata corso Regina Margherita
Lungo il tracciato della Via Aurelia (SS 1) - 18014 Ospedaletti

Sanremo
Centro rinomato fin dal Medioevo per il clima dolcissimo che
permetteva una grande coltivazione di agrumi, nel Seicento
diviene praticamente la seconda città della Repubblica di
Genova. Era celebre per la magnificenza dei palazzi, dei
giardini, dei conventi. Dopo il 1870 diviene progressivamente il
principale centro residenziale turistico della Riviera: grandi
alberghi e sontuose ville si susseguono lungo il mare e sulle
colline a ponente ed a levante del grande centro storico della
Veduta di San Remo
"Pigna". Sanremo conserva la dimensione di grande città internazionale, ove i servizi
turistici restano di altà qualità ed è possibile vivere emozioni in qualsiasi mese
dell'anno: per cominciare, visitando i numerosi parchi e giardini.

Passeggiata di corso dell'Imperatrice
Una delle più ricche passeggiate della Riviera, creata dopo il
1874. Deve il suo nome alla zarina Marina Alexandrovna, che
dopo aver trascorso un inverno a Sanremo, regalò alla città le
prime palme per abbellire il boulevard.
Passeggiata di corso dell'Imperatrice
Lungo il tracciato della Via Aurelia (SS 1)
da corso Matteotti a corso Matuzia- 18038 Sanremo
Passeggiata di corso dell'Imperatrice

Parco Marsiglia
Il civettuolo parco nasce come degno corollario di una villa
prestigiosa, simile ad un castello, voluta dai signori Marsiglia
di Sanremo. Demolita la villa , resta alla città il giardino con
l'auditorium ed un patrimonio di piante di grande interesse.
Parco Marsiglia
Corso dell'Imperatore - 18038 Sanremo
Parco Marsiglia

Giardini Regina Elena
In seguito al terromoto del 1887, cui seguirono demolizioni in
vetta al centro storico di Sanremo, si dispone questo
giardino a terrazze, simili ai parchi della vicina Costa Azzurra,
con ampio panorama sulla città e sul golfo.
Giardini Regina Elena
Alla sommità della città vecchia detta la Pigna - 18038 Sanremo
Giardini Regina Elena

Passeggiata di corso Mombello
Un esempio di buona gestione urbanistica di fine Ottocento,
dove le capienti aiuole fanno da quinta ad eleganti palazzi
frutto dell'espansione urbanistica tipica di una delle
"ville de saison".
Passeggiata di corso Mombello
Tra corso Matteotti , via Roma e via Nino Bixio - 18038 Sanremo
Passeggiata di corso Mombello

Villa Zirio
Una villa residenziale di stampo neoclassico è attorniata da
un parco non grande, ma accuratamente progettato dal
famoso Ludovico Winter, già iniziatore dei giardini Hanbury
della Mortola di Ventimiglia e massimo esperto di palme in
Riviera tra Ottocento e Novecento.
Villa Zirio
Corso Cavalotti, 51 - 18038 Sanremo
Villa Zirio

Villa Ormond
Entusiasmante parco urbano, nato attorno alla prestigiosa residenza degli Ormond, già ricchi commercianti svizzeri, in seguito passato di proprietà del municipio di Sanremo.
Scoprirlo è un'avventura ricca di colpi di scena , tra piante eccezionali ed aspetti paesaggistici diversi e curiosi.
Villa Ormond
Corso Cavalotti, 111/113 - 18038 Sanremo
Villa Ormond

Villa Nobel
Villa Nobel
Un nome famoso per un sito di prestigio, ove la villa ricchissima di decorazioni ha recentemente trovato una nuova dimensione assieme al suo parco. Una residenza che è già per sé museo di cimeli nobeliani.
Villa Nobel
Corso Cavalotti , 112 - 18038 Sanremo


Taggia
Veduta di Taggia Il Comune è Taggia, ma le cittadine sono due, con caratteri assolutamente diversi. Sul mare c'è Arma, già piccolo borgo di pescatori e marinai, con un ampio retroterra agricolo, che, con l'espansione turistica costiera, diviene un centro residenziale alla moda per i bagni di mare. A monte, verso l'interno, Taggia, città antica, murata, ricchissima di presenze storiche, artistiche, monumentali, ove si coglie lo spirito della Liguria antica, contadina, gelosa custode delle sue tradizioni.

Villa Boselli
Spazio nato in ragione di una residenza privata, oggi restaurata e facilmete accessibile in occasione di mostre e manifestazioni.
Nel parco, notevole è la presenza di essenze esotiche anche di alto fusto. Un oasi al centro della vivace cittadina di Arma.
Villa Bosselli
Via Boselli - 18011 Arma di Taggia
Telefono 0184 43733 Fax 0184 4333
Villa Boselli

Villa Curlo
Villa Curlo
Nasce come villa sei-settecentesca , viene trasformata durante l'Ottocento , soprattutto in relazione al giardino. Spazio legato ad una delle grandi famiglie taggesi del passato,
rivela il sottile fascino del "vivere in villa".
Notevole Pinus Pinea presso l'ingresso.
Villa Curlo
Via San Martino - 18018 Taggia

Imperia
Imperia In teoria è una città virtuale, formata nel 1923 dall'unione di
due comuni principali, Oneglia e Porto Maurizio e di altri minori
dell'entroterra. Le due cittadine avevano storia ed aspetti
assai diversi: comune l'attività agricola ed il clima, con Oneglia
vocata alla dimensione industriale e Porto Maurizio a quella
commerciale. E' comunque Porto Maurizio che cerca per prima
di proporsi come centro di residenza turistica per i bagni di
mare, dotandosi anche di presenze monumentali ed artistiche
di notevoli qualità, di parchi e giardini, di residenze ed alberghi.

Giardini "Città Rosario"
Giardini "Città Rosario"
Dall'antico bosco dei Padri Capuccini si giunge a fine Ottocento a questo spazio verde pubblico. Vi si ritrova l'aspetto esotico, ma anche quel che rimane dell'antico parco del convento, tutto a pochi passi dal mare.
Giardini "Città Rosario"
Località Cappuccini, Via Nizza - 18100 Imperia Porto Maurizio

Parco Palazzo del Governo
Parco Palazzo del Governo
Una discesa di antichi olivi diventa nei primissimi anni del novecento un lussureggiante parco per un grande albergo, successivamente trasformato in edificio d'uso pubblico, sede di Prefettura.
Parco Palazzo del Governo
Viale Matteotti , 147 18100 Imperia Porto Maurizio

Diano Marina
Una città di mare, completamente trasformata in seguito alle
ricostruzioni operate dopo il terremoto del 1887.
Era un borgo marinaro e commerciale, diventa un elegante
centro climatico, volto ad ospitare soprattutto la borghesia
lombarda e piemontese durante i mesi invernali. L'aspetto
generale della cittadina è ordinato, legato ad un'immagine
architettonica eclettica di fine Ottocento, regolata da
severe norme edilizie. Turismo balneare e climatico invernale
sono i punti di forza di questo centro.
Veduta di Diano Marina

Palazzo del Parco
Palazzo del Parco
Una Villa Ottocentesca dalle linee rigorose, ma eleganti, con un parco non ampio, ma in grado di ospitare esemplari botanici di notevole qualità e di sorprendente sviluppo e vitalità: segno della salubrità di un punto di facilissimo accesso. Museo civico e Biblioteca disposti nella villa accentuano il carattere culturale del sito.
Palazzo del Parco
Via Garibaldi, 60 - 18013 Diano Marina

Passeggiata a mare Giuseppe Garibaldi
Passeggiata a mare Giuseppe Garibaldi
Appare ampia e frequentatissima, d'estate e d'inverno.
Grandi aiuole alberate e accoglienti, sullo sfondo eleganti palazzine e la chiesa parrocchiale. Scenografici i Cupressus macrocarpa di fronte all'Oratorio.
Passeggiata a mare Giuseppe Garibaldi
18013 Diano Marina


Manifestazioni organizzate in Provincia di Imperia


Sport, Gastronomia e Comunitą Montane

Itinerari alla Scoperta della Terra dei Colori






  Sito ufficiale della Provincia di Imperia
I Comuni della Provincia di Imperia
Portale Turistico Riviera dei Fiori
L'Università nell'Imperiese


Si ringrazia per la gentile collaborazione:
il Dr. Perato della Provincia di Imperia e il Dr. Piergiorgio Antonetto dell'APT Riviera dei Fiori
(cariche ricoperte al momento della collaborazione).


Home page