MANGIARE IN LIGURIA - La Guida Internet ai ristoranti, agriturismi, pizzerie e trattorie della Liguria
Segnalaci un evento
Per segnalarci un Evento in Liguria contattaci su
info@mangiareinliguria.it
comunicandoci data, luogo, descrizione
con tutti i riferimenti utili dell'Ente organizzatore.

"Le manifestazioni e le date elencate rivestono carattere esclusivamente indicativo.
Le stesse potranno essere rimandate ad altre date, sostituite, soppresse o integrate.
Nessuna responsabiltà è attribuibile a MangiareinLiguria.it in caso di variazioni"
.



Per essere aggiornato sui nuovi eventi inseriti in questa Rubrica
clicca sul tasto MI PIACE oppure registrati alla nostra NEWSLETTER




| Provincia di Genova |  | Provincia della Spezia |  | Provincia di Savona |  | Provincia di Imperia |


  Genova e Provincia

NOVEMBRE 2017 - APPUNTAMENTI A GENOVA E PROVINCIA


Locali in Provincia di Genova


WALK THE LINE
Tre chilometri la lunghezza del museo a cielo aperto e cento il fil rouge dell’iniziativa: 100 piloni, 100 artisti.
Nasce un nuovo itinerario turistico che la città offre lungo la sua arteria più discussa: la Sopraelevata. Saranno i piloni che sorreggono Strada Aldo Moro, infatti, le tele per Walk the Line, quando l’arte colora la città. Via, allora, il grigiume dei piloni, e spazio al colore e alla novità. A partire dall’estate del 2016, alcuni artisti sono stati coinvolti nella personalizzazione di queste inconsuete tele: new muralismo, graffiti writing, stencil e poster art contribuiranno alla nascita di una galleria urbana che donerà un nuovo volto a questo luogo chiave. Genova, che negli ultimi anni ha puntato molto sull’accoglienza, si donerà, quindi, al turista in una veste del tutto nuova. Mrfijodor e Rosk & Loste sono gli ultimi tre street artist ad aver dato il proprio contributo al rinnovamento dei piloni, chiudendo il primo ciclo del progetto, che riprenderà nella primavera del 2018.
Mrfijodor
ha dipinto il pilone 67, in via Rubattino: alto 12 metri, ora raffigura, da un lato, un pappagallo parrocchetto gigante, che sovrasta la città, dall’altro lato, Gattagà, un pappagallo portato a Genova da un marinaio verso la metà del XIX secolo e affidato a una signora che, dopo la sua morte, lo ha seppellito nella tomba di famiglia, vicino al luogo di sepoltura di Mazzini.
I siciliani Rosk & Loste, invece, si sono dedicati al pilone numero 60, donandogli un doppio sguardo sulla città: il pilone raffigura, infatti, un mega ritratto di volto maschile, con un’espressione diversa per ogni lato. A un anno di distanza dall’inaugurazione del progetto, dunque, circa 15 piloni hanno già riacquistato vita. Fra gli altri: il brasiliano Alex Senna ha firmato il pilone 61 con l’opera Ombra, la mia riflessione; Fabrizio Sarti, in arte SeaCreative, si è occupato del pilone 62, dedicandolo a esploratori e marinai; Caterina Piccardo, ventiquattrenne genovese residente a Los Angeles, ha dipinto sul pilone 64 Venere dopo la rivoluzione femminista; Niccolò Masini ha raffigurato l’uomo delle stelle nel pilone 68, in via Gramsci; Alessandra Pilixi, alias La Fille Bertha, ha impresso sul pilone 80 A Sky for One's Own; infine, il pilone 102 è stato affidato al genovese Christian Blef, che ha dipinto un mega Jeeg Robot.


FESTIVAL DELLA SCIENZA 2017
La scienza è creatività, entusiasmo, volontà di scoperta; è un universo che interroga e studia un altro universo. Spesso guardiamo alla scienza come a un qualcosa di alto e lontano, senza accorgerci che spesso risponde alle più semplici domande della quotidianità. Se volete immergervi in questa straordinaria realtà potrete farlo a Genova con la 15ª edizione del Festival della Scienza, dove la scienza diventa interattiva. Dal 26 ottobre al 5 novembre 2017 un ricco programma vi proporrà ben 265 appuntamenti, scanditi in 113 incontri, 12 spettacoli e 140 eventi distribuiti in tutta la città. Tema di questa edizione i Contatti, intesi come unioni, sinergia, cooperazione, comunicazione, ma anche urto, competizione o conflitto. Si passerà dal contatto tra l’uomo e l’Universo, a quello tra popoli e culture differenti o tra scienza e società. Inoltre al paese ospite di quest’anno, il Giappone, sarà dedicata una mostra nell'esclusiva cornice del Palazzo della Borsa, dove potrete entrare in contatto con le numerose sfumature di questo affascinante paese. Il Festival della Scienza è un’occasione unica per avventurarsi lungo un percorso multidisciplinare dove la scienza incontra l’arte, la letteratura, la musica e la filosofia; tutto ciò si realizzerà grazie al contributo di istituzioni locali e nazionali, di università e istituti di ricerca, oltre che di personalità di spicco del panorama culturale odierno. Dal premio Nobel per la Medicina Erwin Neher al geologo Mario Tozzi, dall’antropologo Marco Aime ai grecisti Anna Santoni e Filippomaria Pontani. Dimenticate tomi e lavagne, a Genova la scienza diventa un’esperienza di gioco e apprendimento tutta da vivere. Maggiori info su www.festivalscienza.it


IBOX: la nostra vita 4.0
See now, buy now: è questa la formula della mostra “IBOX: la nostra vita 4.0”, a Palazzo della Meridiana di Genova fino a domenica 26 novembre 2017. Dalla tecnologia dipendono la maggior parte delle rivoluzioni degli ultimi anni, e sembra che il processo non voglia ancora arrestarsi: nei prossimi cinque anni, infatti, è previsto un nuovo cambiamento sociale, economico e culturale attraverso le tecnologie più all’avanguardia. La mostra, che indaga proprio i cambiamenti sociali dovuti alle evoluzioni tecnologiche, è suddivisa in quattro sale, e condurrà il visitatore in un viaggio nell’ecosistema digitale, ripercorrendo il progresso tecnologico degli ultimi dieci anni per poi proiettarlo verso il futuro, dominato dal concetto di e-commerce. L’e-commerce è la trasposizione pratica del concetto “see now, buy now”: l’utente potrà acquistare in tempo reale qualsiasi prodotto veda in TV o in streaming, e lo potrà fare grazie all’Ibox, una nuova piattaforma multicanale interamente made in Genoa che stravolgerà gli schemi professionali ai quali si è abituati. Lo shopping, così come è normalmente inteso, quindi, non avrà più senso di esistere: sarà sempre più online, e molte città saranno costrette a cambiare la propria identità. Non solo e-commerce, ma anche zone dedicate a studi sulle realtà aumentate e altre innovazioni tecnologiche che rendono ancor più spettacolare la potenza dell’immagine. In questa fase, i visitatori sono i protagonisti della mostra: hanno, infatti, l’opportunità di sperimentare i nuovi strumenti di sincronizzazione tra TV e mobile. Maggiori info su www.palazzodellameridiana.it


PALEOAQUARIUM, il mare al tempo dei dinosauri
Una visita all’Acquario di Genova vi svelerà tutti i segreti del mare, ma cosa ne direste di un tuffo in acque ben più antiche della Superba, tra pesci e mammiferi vissuti milioni e milioni di anni fa? Impossibile? Non più.
Fino al 31 marzo 2018 infatti, la Galleria Atlantide dell’Acquario di Genova ospiterà “Paleoaquarium, il mare al tempo dei dinosauri”, la prima esposizione in Europa dedicata agli animali marini della preistoria. Curata dai paleontologi Stefania Nosotti e Simone Maganuco, la mostra comprende 500 mq di spazio espositivo con illustrazioni a parete, esperienze multimediali, un’area VR con 10 postazioni di Realtà Virtuale composte da sedute movimentate e Samsung Gear VR per un viaggio a 360° nel tempo e nello spazio. In più splendide ricostruzioni a grandezza naturale: potrete incontrare un esemplare di plesiosauro Cryptoclidus dal lungo collo, famoso per aver ispirato la leggenda del mostro di Loch Ness, o ancora imbattervi in un ittiosauro Ophthalmosaurus, antenato degli odierni delfini; infine non perdete l’occasione di mostrare il vostro coraggio, scattando un selfie con le mascelle gigantesche del megalodonte (Charcharocles megalodon), lo squalo più grande mai esistito.
Per maggiori informazioni: www.paleoaquarium.com


HALLOWEEN A GENOVA PER GRANDI E PICCINI
Fantasmi, streghette, zombie e mostriciattoli invaderanno vie e musei di Genova nella settimana più spaventosa dell’anno.
Parco della Lanterna
È sera, la luna è piena, e nel parco della Lanterna si muove guardingo il coniglietto mannaro Rufus. Sarà lui il protagonista della storia che mercoledì 1 novembre alle 15 verrà raccontata a tutti i piccoli partecipanti (obbligatoriamente mascherati) dell’evento Halloween alla Lanterna. Giochi, indovinelli, tante caramelle e gita nel faro per tutta la famiglia.
Castello d’Albertis
martedì 31 ottobre alle 16.30 ci sarà un viaggio alla scoperta dei segreti del castello: laboratorio e visita guidata da mostri e streghette nascosti fra le collezioni del Capitano D’Albertis per raccogliere dolcetti da tutto il mondo.
Galata Museo del Mare
mercoledì 1 novembre alle 16, a bordo del Brigantino Anna si aggireranno strani personaggi che canteranno e raccontano antiche leggende.
Museo di Sant’Agostino
un mago ha perso un oggetto misterioso. Saranno i visitatori, martedì 31 ottobre alle 17, che lo aiuteranno a ritrovarlo.
PaleoAquarium
Speciale laboratorio di halloween al PaleoAquarium, la mostra dedicata al mare al tempo dei dinosauri. Martedì 31 ottobre, dalle 14.30 alle 18.30, un Special Make Up Artist realizzerà graffi, morsi e ferite “da paura”.
Acquario di Genova
doppio appuntamento da brividi per la notte di Halloween: il fantasma del pirata Jack Patella con un esperto vi aiuteranno a sfatare miti e leggende del mondo sommerso. Ma non solo, per la notte con gli squali i bambini potranno esplorare l’Acquario al buio per scoprire i comportamenti notturni dei predatori del mare. Animazioni inedite renderanno la serata ancora più emozionante. Fino al 5 novembre, tutti i giorni dalle 11 alle 15.30, appuntamento con Mostro sarai tu.
Ghost Tour
Per questa settimana intrisa di mistero sono tanti gli eventi dedicati anche ai più grandi. Interessante il Ghost Tour per il Centro Storico. Appuntamento in Piazza Matteotti alle 20.30 di martedì 31 ottobre per la distribuzione delle cartine e l’inizio del giro. Il visitatore potrà orientarsi nei caruggi genovesi e del Porto Antico, trovare 14 piazze e assistere a performance in chiave storica, teatrale, musicale e di danza, in scena dalle 21 alle 23.30.
Black Carpet
Dopo il successo del “cugino” rosso, martedì 31 ottobre arriva il Black Carpet che si estende da Via XII ottobre a Galleria Mazzini. Dalle 15 alle 23 performance di danza, musica, cabaret e animazione per bambini.
Cinema Ariston
Paura sarà la parola d’ordine della serata di lunedì 30 ottobre 2017 al cinema Ariston dove alle 21.15 verrà proiettato il film Personal Shopper, diretto da Olivier Assayas con Kristen Stewart e Lars Eidinger.
Sampierdarena
in via Rolando dalle 8 alle 20, degustazioni, street shopping, mercatino dei creativi, street food, sfilata per i più piccoli con premiazione, balli, giochi in strada e gonfiabili.
Nervi
Al Porticciolo e in via Oberdan, i negozi del CIV regalano caramelle. Festa finale nel campo da calcio della parrocchia.


Mercoledì 1 - Le favole della transumanza
Ci saranno un cantastorie, Franco Picetti, una suonatrice di fisarmonica, Eleonora Cosmelli, un antico trenino come quello di Casella e poi due mule; tutti insieme ad accompagnare la strana e divertente carovana in programma per il primo novembre. Titolo della giornata “la transumanza”. Una gita dal sapore antico che di antico fa anche il percorso: da Casella a Pino Sottano passando da Sant’Olcese, seguendo i sentieri della via del sale, in compagnia di due mule. Occasione imperdibile, perché di transumanze se ne fanno solo due l’anno, insieme a diverse realtà che sono accomunate dal piacere per la narrazione. Per circa 3 ore di cammino soste, storie e canzoni: il luogo di partenza sarà Sant'Olcese, mentre Torrazza sarà il nostro punto d'arrivo. Per raggiungere la partenza della passeggiata si utilizzerà il trenino di Casella prendendo la corsa che parte da Manin.
Prenotazione obbligatoria scrivendo a info@labottegadellefavole.it


Venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 - Fantasy&Hobby
"La creatività è l'intelligenza che si diverte" diceva Albert Einstein. E allora facciamola divertire! Da venerdì 3 a domenica 5 novembre 2017 torna a Genova, ai Magazzini del Cotone del Porto Antico, Fantasy&Hobby, la mostra della creatività hobbistica e delle arti manuali declinate al femminile. Largo spazio alla fantasia nei numerosissimi corsi e nelle dimostrazione pratiche a cui i visitatori potranno prendere parte. Circa 70 le aziende presenti che metteranno a disposizione un arcobaleno di colori tra feltri, tessuti, perline, carte, lane, pizzi e timbri. Tante le tecniche utilizzate, per soddisfare tutte le passioni: decoupage, scrapbooking, bijoux, punto croce, patchwork e quilting, ceramica, cucito creativo, shabby, soft painting, stencil, spolvero e lavorazione artistica. Tre giorni di full immersion per vivere e condividere abilità e passioni e un’occasione per aggiornarsi sulle ultime mode e tendenze. Un evento pensato per tutti, grandi e piccini, per i quali verranno organizzati laboratori e corsi in cui potranno dare libero sfogo alla loro creatività.


Domenica 5, 12 e 19 - Escursioni di horsewatching nell'Aveto
I cavalli sono sinonimo di eleganza e potenza, ma se avete il privilegio di osservarli nel loro ambiente naturale, sciolti nell'impeto di un galoppo o quieti sotto i raggi del sole capirete perché, più di qualsiasi altra cosa, il cavallo è simbolo libertà. Il parco dell'Aveto organizza speciali escursioni di horsewatching sulle tracce dei cavalli selvaggi: una o più giornate a piedi, guidati da un'esperta naturalista vi accompagneranno alla scoperta di questi meravigliosi animali e delle bellezze naturalistiche del parco. L’occasione è di quelle da prendere al volo; zaino in spalla, scarpe da trekking, occhi bene aperti e macchina fotografica sempre pronta non possono mancare. Aggiungete un pizzico di curiosità e preparatevi a vivere un'esperienza a dir poco straordinaria. Potrete avvicinarvi, anche se con cautela, a vere e proprie famiglie di equini che della Liguria hanno fatto la propria casa. E se non volete perdere la magia del foliage che sta stendendo un velo di porpora e oro sull'intero parco, segnate in agenda le date delle prossime escursioni. Il 5, il 12 e il 19 novembre 2017 potrete ammirare i cavalli dell'Aveto prenotando la vostra giornata.
Per prenotare la vostra escursione tel: 3473819395


Sabato 11 e domenica 12 e ancora sabato 18 e domenica 19 - Zucche, Zucconi e...Cervelloni a Murta
Strizza l’occhio all’ecologia la tradizionale kermesse di Murta, dedicata alla zucca, arrivata alla trentunesima edizione e con un titolo che è tutto un programma: “Zucche, Zucconi e...Cervelloni”. Accanto alle cucurbitacee, durante la rassegna, che porta migliaia di curiosi nella frazione collinare della Valpolcevera, sarà possibile visitare una mostra dedicata alle bioplastiche e al riciclo totale. A Murta arriveranno circa duecento espositori da tutta Italia: contadini e appassionati di orticoltura, che per un anno intero coltivano e coccolano le loro opere d’arte. Immancabili ed apprezzati gli stand gastronomici un evento cult che richiama migliaia di curiosi, armati di macchina fotografica per immortalare le zucche più strane e di buon appetito, visto che durante la rassegna si preparano alcuni piatti a tema particolarmente appetitosi. L’appuntamento è per due fine settimana consecutivi di novembre: sabato 11 e domenica 12, e ancora sabato 18 e domenica 19.


Domenica 3 dicembre - Riapre la pista di pattinaggio sul ghiaccio del Porto Antico
Atmosfera d’alta montagna a due passi dal mare. Tutto questo è possibile in uno dei posti più suggestivi di Genova: il Porto Antico. Riapre domenica 3 dicembre 2017 la pista di pattinaggio in Piazza delle Feste che d’inverno si trasforma in una distesa di ghiaccio. Un’idea originale per trascorrere una giornata in famiglia o con amici. Un’attività per tutti, grandi e piccini, esperti e novizi che possono provare la magia del pattinaggio sul ghiaccio in una cornice marina pittoresca e unica nel suo genere. Per i meno esperti sono disponibili lezioni individuali di avviamento al pattinaggio. Il noleggio dei pattini è compreso nel costo del biglietto d’ingresso. Non dimenticate di mettere un paio di guanti nello zaino.
 


  La Spezia e Provincia

NOVEMBRE 2017 - APPUNTAMENTI A LA SPEZIA E PROVINCIA




Halloween a La Spezia e dintorni

Nel territorio spezzino la festa di Halloween, il 31 ottobre, si prospetta particolarmente ricca di mistero: già al pomeriggio aprono le porte fortezze e castelli e comincia il divertimento.
A Sarzana, la Fortezza Firmafede, ospiterà giochi e laboratori con spettacoli di magia e trucca-bimbi che animeranno le sale del “maniero” di mostri, demoni, streghe e fantasmi, mentre i più coraggiosi potranno affrontare il “tour del terrore” nei sotterranei infestati da zombi implacabili. Sono previsti due turni di animazione: uno alle 15.30 e uno alle 21.00. Per ulteriori informazioni: http://prenotazioni.fortezzadisarzanello.com.
Appena calano le tenebre, alla Spezia il castello di San Giorgio, sede del Museo archeologico cittadino, si trasforma in un cenacolo di cultori dell’occulto e di congreghe di streghe: animatori, saltimbanchi, trucca bimbi e narratori evocheranno formule magiche dell’antico Egitto, riti propiziatori del mondo romano, spiriti volanti e magie celtiche, la protezione delle statue stele e la presenza del mostro di Frankenstein, creato dalla fantasia della scrittrice Mary Wollstonecraft Godwin che insieme a Percy B. Shelley nel 1822 soggiornò nel Golfo spezzino. Per maggiori informazioni CLICCA QUI


Dal 4 novembre 2017 al 7 gennaio 2018 - Alfabeto Segnico
Italia e Spagna: due nazioni diverse, due popoli differenti, ma accomunati da un unico alfabeto. La mostra Alfabeto Segnico, al Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia (Camec) dimostra che i grandi artisti parlano tutti la stessa lingua, quella dell’arte. Dal 4 novembre 2017 al 7 gennaio 2018 saranno esposte più di quaranta opere di quattro artisti, due italiani e due spagnoli: Giuseppe Capogrossi, Achille Perilli, Sergi Barnils e Joan Hernández Pijuan. Percorsi stilistici diversi che trovano un denominatore comune nell’uso del segno all’interno delle proprie opere: le matrici di Giuseppe Capogrossi, i fumetti di Achille Perilli, le trame irregolari di Joan Hernández Pijuan, i segni miniaturizzati che affollano la superficie di Sergi Barnils.
La mostra, a cura di Alberto Fiz, sarà una bella opportunità per viaggiare restando fermi: in un unico luogo troverete opere provenienti da tante realtà, sia pubbliche che private, tra cui il MaRT di Rovereto, Gallerie d’Italia – Piazza Scala, il Museo d’Arte Contemporanea di Lissone e la Collezione VAF di Volker Feierabend. Qualche anticipazione: tra le altre, in mostra, l’ Emploi du temps di Achille Perilli, Superficie 678 – Cartagine e Superficie 399 di Giuseppe Capogrossi.
 


  Savona e Provincia

NOVEMBRE 2017 - APPUNTAMENTI A SAVONA E PROVINCIA





Halloween a Savona e dintorni
Dolcetto scherzetto nel Savonese… nella notte più paurosa dell’anno i borghi e le cittadine della Riviera di Ponente pullulano di streghe, mostri e grandi zucche dal sorriso spaventoso. Ad Alassio il 31 ottobre tutti in Piazza Partigiani dove si possono incrociare streghe trampoliere e divertirsi a decorare le zucche. Merenda per grandi e piccini.
A Finalborgo si inizia sabato 28 ottobre con una gara a Schiaccia la zucca, festa in piazza con giochi e divertimenti per tutti, per continuare il 31 ottobre con personaggi lugubri e streghe ad animare le vie di Gorra e Finalmarina.
A Finale Ligure, il 28, 29 e 31 ottobre dalle 20.00 "The clown's house" percorsi da brivido nel Palazzo del Tribunale, per entrare in un romanzo horror. Con la biblioteca infestata dai fantasmi, Villa Groppallo a Vado Ligure ospita un pomeriggio di animazione itinerante dove travestimenti, giochi spaventosi e una merenda “da paura” incominciano dalle ore 16.00. Pomeriggio dell’orrore martedì 31 ottobre ad Albissola Marina, il centro cittadino fa da cornice alla Fabbrica dei mostri, laboratori creativi di mostri, biscotti horror, zucche e bacchette magiche, con intrattenimenti musicali e tante paurose sorprese. Alle 18 sfilata in maschera con Jack la Zucca. Halloween si festeggia anche nei locali della Riviera delle Palme con musica e location a tema, ad Albenga, l’Essaouria Disco presenta Dia de los Muertos, festa dei defunti tipica della cultura messicana in cui dominano i colori accesi e l’allegria e a Savona i Bagni Marea organizzano una Horror Night a bordo piscina.


Domenica 19 - 4Chiese Trail a Verzi di Loano
Bisogna avere caviglie forti per partecipare al 4Chiese Trail gara di trail running (corsa in montagna) in programma domenica 19 novembre 2017 a Verzi di Loano. E bisognerà amare la natura e i nostri monti come Lucio Burastero alpinista e grande conoscitore di quei pendii e quei sentieri cui la gara è dedicata. Il percorso si sviluppa su 17 chilometri e 1.200 metri di dislivello, toccando le 4 chiese nei dintorni della località Loanese (Chiesa S. Maria delle Grazie – Chiesa San Martino – Chiesa Santa Libera – Cappella della Visitazione) e transiterà nel territorio di 3 comuni: Loano, Pietra Ligure e per un brevissimo tratto anche Giustenice. Un’avventura bellissima per un tracciato che offre sia passaggi tecnici per gli amanti della corsa, sia scorci e panorami mozzafiato. Sullo sfondo resta la Riviera delle Palme, con il suo mare e le sue spiagge, sempre a disposizione per chi ha voglia di respirare il clima della Liguria, mite anche in pieno autunno. Parte del ricavato della manifestazione verrà devoluto Associazione “Di.Di. Diversamente Disabili” ONLUS e parte verrà invece devoluto al progetto umanitario “I Run for Find the Cure” che quest’anno si occuperà della costruzione di un edificio adibito a maternità nel villaggio rurale di Naadafji Coura in Mali.
Per informazioni info http://4chiesetrail.teamkmp.it


7, 8 e 9 dicembre - ALBENGA: SU LA TESTA 2017!
Torna il Festival Musicale Su La Testa con la sua dodicesima edizione! Come di consueto, il programma alterna nuove proposte ad artisti di spicco del panorama italiano e internazionale e punta tutto sulla qualità alla quale i ragazzi dell’organizzazione, l’Associazione Culturale Zoo, ci hanno abituati negli anni passati. Spicca sicuramente la presenza di Ginevra di Marco, recentemente premiata al Tenco e degli Statuto, lo storico gruppo ska, attivo fin dal 1983. Negli anni, Su la Testa ha saputo formare una platea vivace e appassionata che si è affezionata ad artisti non di primo piano ma che hanno dimostrato, se proposti nel giusto contesto, di valere molto di più di ciò che il panorama attuale consente. Nella scorsa edizione, per esempio, sono rimaste negli occhi le brillanti esibizioni di Giacomo Toni e Le canzoni da marciapiede. Inoltre, il festival, pone molta attenzione al territorio ligure che ha tanto da dare ma è poco valorizzato e ascoltato, per mancanza di spazi e, forse, volontà. Ricordiamo il successo di Margherita Zanin e Samuele Puppo.
Tutte le serate chiudono e finiscono, come ormai da tradizione, nei locali di Palazzo Scotto Niccolari dove per i tre giorni della rassegna si svolgono incontri con artisti coinvolti nelle serate musicali e non e appartenenti a diversi movimenti culturali, non solo musicale, ma anche letterario, teatrale, cinematografico, pittorico, fumettistico, fotografico. Non ancora svelato, invece, il vincitore della nuova edizione del Premio Pisani, il riconoscimento che lo Zoo assegna a chi, partendo dal nostro territorio, ha saputo valorizzare percorsi inerenti al cinema, alla televisione e al teatro, in ambito nazionale.
In passato, il premio titolato allo storico gestore, ormai scomparso, del Cinema Teatro Ambra, è andato al David di Donatello come miglior cortometraggio Adriano Sforzi, al premio Bixio come miglior sceneggiatore italiano per una serie tv Davide Aicardi e al tre volte premio IMA per la miglior performance in un musical Stefania Fratepietro, tra gli altri.
Il nuovo programma prevede:
Giovedì 7 Dicembre: L'Aura, Blindur, Hugolini e Perturbazione.
Venerdì 8 Dicembre: Pan del diavolo, Jono Manson – Jaime Michaels – Radoslav Lorkovic, Seawards e Ginevra Di Marco.
Sabato 9 Dicembre: Giua, Paolo Benvegnù, Fede 'n' Marlen e Statuto.
Come ogni anno ci sarà il vivacissimo dopofestival e ospiti a sorpresa sul palco e non. Lo spettacolo inizierà alle ore 21.00.

 


  Imperia e Provincia

NOVEMBRE 2017 - APPUNTAMENTI A IMPERIA E PROVINCIA




Halloween a Imperia e dintorni

Serate da brividi in Riviera! Freddo? Macché, lo sanno tutti che da noi le temperature sono sempre ottimali. Parliamo di Halloween, il periodo più brividoso persino dell’inverno più freddo. Ormai anche qui da noi non ci si può più sottrarre alla sarabanda di zucche intagliate, fantasmi, scherzi e dolcetti, circondati da maschere tanto paurose quanto fantasiose.
Ecco alcune idee per trascorrerlo in compagnia:
A Bussana Nuova, una bella frazione di Sanremo, il 28 ottobre 2017 dalle 15.30, i piccoli mostri festeggeranno Halloween con giochi stregati, esibizioni di gufieri e falconieri. Prevista una mostruosa merenda per dare energia e, dalle 19, la polenta della strega. Sempre il 28 ottobre, a Borgo d’Oneglia, parte alle 19.30 “dolcetto o scherzetto” per le vie del borgo. Alle 20.30 cena a tema con musica live. Prenotazione obbligatoria (Fabio 328 2376783 – Marco 3355970908).
Nel Golfo Dianese, per la precisione a San Bartolomeo al Mare nella piccola frazione di Pairola, si scaldano i motori in attesa della gran serata con Aspettando Halloween, sabato 28 e domenica 29 Ottobre. Due giorni di festa con tante iniziative a partire dalle 10 del mattino: mercatino artigianale, sculture di palloncini, truccabimbi, zucchero filato, animali e molto altro. Alle 18.00 di sabato 28 la serata inizia con L’Aperitivo della Strega e dopo le 21.00 musica e balli con il Dj set. Nella giornata di domenica 29 ottobre continueranno le attività del giorno precedente arricchite da esibizioni varie, tra cui quella di falconieri e gufieri e un’asta di torte il cui ricavato verrà devoluto all’ospedale Gaslini. Dopo aver assegnato il premio alla maschera più mostruosa, alle 16.00 megamerenda per tutti. Sempre il 29 ottobre, a partire dalle 15, festa di Halloween sulla piazza di Cipressa: animazione circense e merenda golosa per tuti. Il 31 ottobre, a partire dalle 19.00 il suggestivo borgo medievale di Diano Castello si trasforma con un sabba scatenato con E streghe i munta a Castellu: animazioni e truccabimbi, mangiafuoco, street food e stand di artigianato fanno da cornice alla serata musicale ricca di band, tra i quali Zingarò e Jokers Blues Band. A seguire DJ set con Daniele Reviglio. Ad Ospedaletti dalle ore 19:00 di martedì 31 ottobre in via XX Settembre, cioè proprio lungo la pista ciclabile sul mare, si svolgerà Happy Halloween con mercatino agghiacciante dell’artigianato e dell’ingegno e, dalle 21.00, animazione con il Teatro dei Mille Colori. Musica e divertimento soprattutto per i più piccoli. La notte oscura di Sanremo inizia già alle 16 del 31 ottobre 2017 con attività per bambini in Piazza Colombo e piazza Borea d’Olmo. L’intrattenimento per gli adulti inizia nel tardo pomeriggio: musica dal vivo in diverse location della città, sfilate di abiti in tema a cura dei commercianti sanremesi e premio finale alla maschera più bella.


Halloween Triora 2017
Triora apre le sue porte a fantasmi, zucche e fattucchiere per la festa più spaventosa dell’anno.
La notte di Halloween sta arrivando e tutta la Liguria pian piano si popola di fantasmi, cappelli a punta e zucche sogghignanti. Che stiate cercando dolcetti o scherzetti, può forse esistere un luogo migliore del "borgo delle Streghe" per vivere la notte più misteriosa dell’anno? Inerpicato sulle alture dell’imperiese, l’antico borgo di Triora affonda le proprie radici in epoca romana e deve il famoso soprannome all’altissima concentrazione di processi per stregoneria, che qui ebbero luogo sul finire del 1500. Come ogni anno, Triora festeggia Halloween in grande stile con un ricco programma di eventi distribuiti su due giornate.
Tutto avrà inizio martedì 31 ottobre alle 10.30 con l’apertura del mercatino stregato; a seguire laboratori per bambini, workshop, spettacoli di magia e uno speciale tour stregato che vi accompagnerà alla scoperta del borgo e dei suoi spaventosi segreti. Alle 22.00 streghe e fantasmi lasceranno il posto alla musica con il concerto dei Winterage, band Power Metal nata nel 2008 per iniziativa del violinista Gabriele Boschi e del tastierista Dario Gisotti. Allo scoccare della mezzanotte la magia si farà incandescente con un entusiasmante spettacolo di fuoco organizzato dalla Compagnia dei Fuocolieri.
La festa continuerà mercoledì 1 novembre con altri appuntamenti per grandi e piccini: dalle sfilate in costume ai workshop, dai rituali magici ai mercatini in cui potrete trovare prodotti tipici, maschere, calderoni e bacchette.


Domenica 5, 12 e 19 - Visite guidate a Dolceacqua
Tutto sembra armonicamente disposto per accogliervi e accompagnarvi alla scoperta di Dolceacqua: l'atmosfera del medioevo, le rovine del Castello dei Doria, arroccato in cima alla collina, lo scenografico ponte romano a schiena d'asino sul fiume Nervia. A novembre tre occasioni da non perdere per esplorare questo paese che è riuscito a “stregare” anche Claude Monet: 4 le sue tele che hanno come protagonista Dolceacqua. Proprio a questo grande artista è dedicata la prima visita guidata che partirà domenica 5 novembre 2017 alle 15 dall’Ufficio Informazioni Turistiche di Dolceacqua. La passeggiata, di due ore, prevede la visita ai luoghi di Monet e alle sue opere: Palazzo Luigina Garoscio, la Pinacoteca Morscio e i siti d’interesse storico che legano i Doria ai Grimaldi di Monaco. Domenica 12 novembre 2017 ci sarà una gita di circa due ore nel paese per poi raggiungere, attraverso la storica mulattiera che collega Dolceacqua all’Alta Via dei Monti Liguri e alla Val Roia, la Chiesa campestre di San Bernardo dove sono custoditi affreschi cinquecenteschi. Ritrovo alle 15 davanti all’Ufficio Informazioni Turistiche di Dolceacqua. Siamo nella terra dell’olio Riviera Ligure dop, delle olive taggiasche e soprattutto del vino Rossese di Dolceacqua doc. Per celebrare questa tradizione culinaria, domenica 19 novembre 2017, è stata organizzata una visita guidata per i caratteristici carruggi di Dolceacqua tra le botteghe di artisti e artigiani. La guida vi condurrà alla scoperta del rinomato Rossese, dolce e aromatico vino rosso, e l’olio delle olive taggiasche degli uliveti circostanti. Al termine delle visite ci sarà una degustazione di vino presso l’Enoteca Regionale della Liguria, ai piedi del Castello. Per maggiori informazioni www.dolceacqua.it


Da venerdì 10 a domenica 12 - Olioliva 2017
E’ la festa dell’olio d’oliva, kermesse dell’oliva taggiasca: Olioliva, giunta alla sua 17ª edizione è l’evento principe dell’autunno imperiese e ligure. Si terrà quest’anno da venerdì 10 a domenica 12 novembre a Imperia con un programma ricchissimo, tra eventi culturali, degustazioni, corsi, sfilate e conferenze. A Olioliva tutto ruota attorno alla frangitura dell’olio extravergine ed è proprio l’occasione per dedicare spazio alla cultura della buona tavola. Si va dal Forum Internazionale “La cultura dell’olivo, la cultura del Mediterraneo” che si terrà venerdì 10 novembre al Museo dell'Olivo Fratelli Carli di Imperia, che quest'anno festeggia i 25 anni, alla sfilata APE CAR capitanata dal Presidente della Giunta Regionale Giovanni Toti, con arrivo sabato 11 novembre in Calata G.B. Cuneo e degustazione finale di olive taggiasche in salamoia, a concorsi fotografici a laboratori di cucina nelle fattorie didattiche a incontri con assaggiatori professionisti che sveleranno i segreti dell’olio di oliva extravergine.
Saranno tre giorni di rassegna con 200 stand e tante iniziative studiate per promuovere l’extravergine d’oliva taggiasca prodotto sul territorio e attrarre migliaia di visitatori. Ogni giorno dalle 9 alle 20, i sapori di stagione saranno in vetrina nel cuore della città, nel centro storico di Oneglia con le vie chiuse al traffico, e sulla banchina di Calata Cuneo. Un suggestivo percorso nella capitale dell’olio extravergine di oliva, con i portici e le piazze invasi da stand in cui si potranno assaggiare e acquistare tutti i prodotti tipici locali: non solo l’olio appena franto dai produttori ma anche pesto, verdure sott'olio, formaggi di pecora brigasca, tome, focaccia ligure, fagioli di Conio, Pigna e Badalucco, vini, biscotti e dolci all'olio d'oliva, salumi tipici, farinata e molto altro. Ampio spazio è dedicato anche alla pesca e alla sua valorizzazione anche in chiave turistica, a eventi culturali e tecnici dedicati alla filiera dell’olio con i paesi della rete Re.co.Med per promuovere la Dieta Mediterranea.


Da domenica 19 a sabato 25 - Festival chitarristico Città di Sanremo
Sanremo città, dei fiori, dei sorrisi e delle canzoni: dal 19 al 25 novembre 2017 il Teatro dell'Opera del Casinò di Sanremo apre le porte alle note del Festival Chitarristico e Concorso Chitarristico Internazionale Città di Sanremo. L’evento fa parte della rassegna mondiale degli eventi chitarristici, che comprende, al di là di una serie di concerti dei guru della musica, anche un concorso fra giovani compositori e corsi di specializzazione tenuti da grandi maestri. Oltre ad artisti di rilevanza internazionale, il Festival ospiterà il chitarrista americano Andrew York, vincitore di un Grammy Award con il Los Angeles Guitar Quartet. York è uno dei compositori di chitarra classica più amati a livello internazionale; coniuga stili antichi e note moderne, creando melodie a più livelli. Non solo York: il Festival può vantare anche la collaborazione dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo, che accompagnerà i vincitori del concorso internazionale del 2016. Parteciperà, inoltre, anche l’Orchestra di Chitarre del Ponente Ligure, composta da quaranta talenti tra i 10 e i 25 anni. Questo conferisce all’evento un forte carattere territoriale. Tre borse di studio, la produzione e la registrazione di un disco e un concerto come solista accompagnato dalla Sinfonica di Sanremo sono i premi messi a disposizione per i vincitori del concorso, che, quindi, potranno usare il Concorso Chitarristico Internazionale come trampolino di lancio verso palcoscenici internazionali.
 

Home page